Biblioteca Fabrizio De André

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Biblioteca Fabrizio De André
Biblioteca delle carra 03.JPG
Interno
Ubicazione
StatoItalia Italia
IndirizzoVia delle Carra 2, Firenze
Caratteristiche
TipoPubblica, generalista
ISILIT-FI0514
Sito web
Coordinate: 43°46′53.04″N 11°14′15.12″E / 43.7814°N 11.237533°E43.7814; 11.237533

La Biblioteca Fabrizio De André (già Biblioteca delle Carra) è una biblioteca comunale di Firenze, situata nella via delle Carra, nei pressi di piazza San Jacopino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurata nel maggio 1989 come Punto di Lettura, assieme alla Biblioteca Pietro Thouar e la Biblioteca dei Ragazzi è una delle tre biblioteche del Quartiere 1 del Comune di Firenze. Sorge nel cuore del rione storico di San Jacopino, vicino alla Porta al Prato e alla stazione Leopolda.

Il vecchio edificio che la ospita assieme all'attiguo Centro Anziani, risale al 1917, anno in cui il Comune assegnò i locali all'Unione Italiana Ciechi che li adibì ad abitazioni e a laboratori artigianali per portatori di handicap; nel 1930, con il trasferimento dell'Unione Italiana Ciechi in via Nicolodi, rimasero solo le abitazioni per i non vedenti residenti nella zona.

In seguito, negli anni '80, i locali del piano terreno furono destinati all'allora quartiere 8 e ad un punto anagrafico, che nel 1989 aprì il Punto di Lettura divenuto ora Biblioteca.

A seguito di una ristrutturazione la biblioteca ha riaperto il 27 maggio 2009 ed è stata dedicata alla memoria di Fabrizio De André; nella stessa struttura è stata inaugurata nello stesso giorno una ludoteca, nominata Marcondirondirondero.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di firenze