Bianca Nappi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Biancarosa Nappi, nota come Bianca Nappi (Trani, 12 gennaio 1980), è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nel 2001 in televisione con la miniserie In Love and War con la regia di John Kent Harrison. Nel 2003 partecipa a Distretto di Polizia 3 con la regia di Monica Vullo. Nel 2005 recita nella miniserie Giovanni Paolo II, regia di John Kent Harrison e nel 2006 in R.I.S. 2 - Delitti imperfetti con la regia di Alexis Sweet. Nel 2009 recita nel film per la televisione Al di là del lago con la regia di Stefano Reali.

Nel 2008 esordisce al cinema nel film Un giorno perfetto, con la regia di Ferzan Özpetek. Nel 2010 fa parte del cast di Mine vaganti, sempre di Özpetek che la richiama poi anche per Magnifica presenza del 2012. Nel 2017 è tra le protagoniste della serie Sirene nel ruolo di Elvira, moglie di Carmine interpretato da Massimiliano Gallo. Nel 2020 è coprotagonista nella serie tv di Rai 1 Vivi e lascia vivere, regia di Pappi Corsicato.

Nel 2017 per la prima volta è protagonista al Cinema con La mia famiglia a soqquadro, con la regia di Max Nardari, nel ruolo di Anna.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Clerks di Kevin Smith, regia di Andrea Bezzicheri (2000)
  • Sacco e Vanzetti di Mauricio Kartun, regia di Beatrice Bracco (2001)
  • Jacques di Eugène Ionesco, regia di Igor Grčko (2003)
  • Tutti al macello di Boris Vian, regia di Maurizio Margutti (2004)
  • Alice delle meraviglie, drammaturgia e regia di Emanuela Giordano (2006)
  • L'inserzione di Natalia Ginzburg, regia di Marcello Cotugno (2005)
  • Altri amori di Alessandro Fea, regia di Marcello Cotugno (2008)
  • My Background di Alessandro Fea, regia di Marcello Cotugno (2009)
  • Orlando in Love, da Matteo Maria Boiardo, regia di Matteo Tarasco (2009)
  • Le troiane di Euripide, regia di Matteo Tarasco (2009)
  • Bene mio e core mio di Eduardo De Filippo, regia di Bruno Colella (2010)
  • Le vere facce delle donne, testo e regia di Katia Vitale (2011-12)
  • Dal Vangelo secondo Giovanni, regia di Giuliano Vasilicò (2011)
  • Un, deux trois... Pam Ham di Alfredo Angelici, regia Marcello Cotugno (2012)
  • Re(L)azioni di Neil LaBute, regia di Marcello Cotugno (2013)
  • Esposti a tutto di Tomaso Thellung, regia di Tomaso Thellung e Francesco Giuffrè (2013)
  • Some Girl(s) di Neil LaBute, regia di Marcello Cotugno (2013)
  • Sedici feriti di Eliam Kraiem, regia Fabiana Iacozzilli (2014)
  • Tante facce nella memoria, regia di Francesca Comencini (2015)
  • La sua grande occasione di Alan Bennett, regia di Alfonso Postiglione (2018)

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]