Biagio Antonacci (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Biagio Antonacci
ArtistaBiagio Antonacci
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 agosto 1994
Dischi1
Tracce13
GenerePop
EtichettaUniversal
ProduttoreMauro Malavasi
Registrazione1993, Dusanbe, Biškek
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (3)[1]
(vendite: 300 000+)
Biagio Antonacci - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(1996)
Singoli
  1. Non è mai stato subito
    Pubblicato: 1994
  2. Se io, se lei
    Pubblicato: 1994
  3. Lavorerò
    Pubblicato: 1995

Biagio Antonacci è il quarto album di Biagio Antonacci, uscito nel 1994 su etichetta Mercury. Con questo nuovo lavoro Biagio è chiamato a confermare il successo di Liberatemi e può contare ancora una volta sull'aiuto di Mauro Malavasi, che produce il disco insieme a Stefano De Maio. Per evitare di sbagliare, dal punto di vista concettuale si decide di seguire il solco tracciato due anni prima dall'album precedente, con il risultato che molte demo finiscono direttamente sul disco.

L'album deve gran parte della sua popolarità al successo dei singoli Non è mai stato subito (che fa da apripista al disco) e Se io, se lei, senza dubbio tra i pezzi più celebri della discografia di Antonacci. Ma oltre a queste due canzoni vanno sicuramente ricordate tracce come Lo conosco poco, Fino all'amore, Sei, Si incomincia dalla sera e Desiderio. Nell'estate 1995 viene lanciato come terzo singolo Lavorerò, nella cui versione "album edit" compare anche la compagna di Biagio Marianna Morandi in una strofa rap.

Con il disco che s'intitola con il suo nome, Biagio Antonacci vende oltre 300.000 copie e centra l'obiettivo prefissato. Le conferme che cercava sono arrivate.

Il videoclip di Non è mai stato subito sarà protagonista di un contenzioso in tribunale, in quanto verrà sporta denuncia al regista del video Ray Of Light di Madonna per plagio. Le accuse verranno però respinte dal tribunale.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Non è mai stato subito – 4:39
  2. Se io, se lei – 4:53
  3. È finita la guerra – 4:33
  4. Lo conosco poco – 4:14
  5. C'è ancora qualcuno – 4:47
  6. Fino all'amore – 4:22
  7. Non serve – 3:53
  8. Sei – 5:05
  9. Vigile – 3:41
  10. Si incomincia dalla sera – 3:31
  11. Lavorerò – 4:47
  12. Un giorno un sogno – 4:57
  13. Desiderio – 4:07

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1994) Posizione
massima
Europa[3] 84
Italia[4] 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Da Sanremo Giovani dell'88 ai 50 anni, Biagio Antonacci al centro della musica, in Adnkronos, 3 novembre 2011. URL consultato il 23 settembre 2020.
  2. ^ Alberto Beltrame, Biagio Antonacci – Non è mai stato subito (Stefano Salvati), 1994, su Videoclip Italia, 18 febbraio 2020. URL consultato il 16 maggio 2020.
  3. ^ (EN) European top 100 albums (PDF), su worldradiohistory.com, Music & Media (Pag. 15). URL consultato il 6 novembre 2020.
  4. ^ (EN) Top 10 sales in Europe (PDF), su worldradiohistory.com, Music & Media (Pag. 10). URL consultato il 6 novembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica