Beverly Perdue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beverly Perdue
Beverly Perdue official photo.jpg

73° Governatore della Carolina del Nord
Durata mandato 10 gennaio 2009 - 5 gennaio 2013
Predecessore Mike Easley
Successore Pat McCrory

Dati generali
Partito politico Democratico
Tendenza politica progressista

Beverly Marlene "Bev" Perdue (nata Moore, attualmente Eaves) (Grundy, 14 gennaio 1947) è una politica statunitense, è stata Governatore della Carolina del Nord e prima donna a ricoprire questa carica.

Ha sostenuto Barack Obama nella sua corsa alla presidenza degli Stati Uniti d'America ed è stata menzionata da Hillary Clinton come una possibile candidata alla presidenza in futuro.[1]

Iniziò la sua carriera politica negli anni ottanta. Fu nominata alla camera dei deputati del Nord Carolina, e per 5 legislature al Senato, prima di essere eletta come 32° lieutenant governor del Nord Carolina. Nel 2008 divenne Governatore, sconfiggendo l'allora sindaco di Charlotte, Pat McCrory, con un margine di 4 punti percentuali (50-46). La sua campagna elettorale fu oggetto di indagine e fu multata di 30000$ nel 2010.[2] Il 26 gennaio 2012, a seguito del drastico calo nei sondaggi di gradimento, annunciò che non si sarebbe ricandidata alle elezioni governatoriali del 2012.[3]

Origini ed istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Beverly Marlene Moore[4] nacque nel 1947 a Grundy, Virginia, da Alfred P. e Irene Morefield Moore.[4] Suo padre era un minatore che riuscì a diventare amministratore delegato di una utility.[5] Beverly Perdue ottenne, nel 1969, la laurea di primo livello in storia all'Università del Kentucky, nel 1974 un master e nel 1976 il dottorato in scienze amministrativo-economiche; entrambi all'Università della Florida.[6]

Parlamento del Nord Carolina[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene al Partito Democratico. Come rappresentante della Contea di Craven, nel parlamento del suo stato, Beverly Perdue ha coperto un seggio da deputato, dal 1987 al 1991, e uno da senatrice, dal 1991 al 2001.

Elezioni[modifica | modifica wikitesto]

Nelle elezioni del 1990 corse per il 3º distretto del senato del Nord Carolina, posto lasciato vacante dal senatore uscente Bill Barker (rappresentante della Contea di Pamlico).[7] Nel 1996, venne rieletta al Senato, sconfiggendo il candidato repubblicano Holt Faircloth 60%-40%,[8][9][10] e nel 1998 vinse contro il Repububblicano George Hipps 60%-40%.[11]

Incarichi[modifica | modifica wikitesto]

Fu la prima donna a ricoprire l'incarico di Senior Budget Writer per tre mandati al Senato. Durante il suo mandato l'Assemblea Generale incrementò gli stipendi degli insegnanti; venne approvata la proposta sull'eccellenza scolastica del governatore Jim Hunt e l'iniziativa Smart School. Condusse un dibattito che creò un fondo per la gestione ed il trattamento dell'acqua: il Clean Water Management Trust Fund.[5] e combatté per garantire maggiori diritti alle persone anziane.[12] Ha presieduto alla commissione di Giustizia. Fu presidente della commissione del senato sull'istruzione.

Altri incarichi in commissioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte della commissione di giustizia[13] ed ha presieduto il comitato del senato sull'educazione.[14]

Vice governatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 ha sconfitto il repubblicano Betsy Cochrane per la corsa alla carica di vice governatore, diventando la prima donna del Nord Carolina a coprire questo incarico; fu ri-eletta nelle elezioni del 2004.[5] In questo periodo è ricordata per aver contribuito alla votazione del programma North Carolina Education Lottery.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN83628699 · LCCN: (ENno2009044732
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie