Bettina Moissi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bettina Moissi (Berlino, 15 ottobre 1923) è un'attrice tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia dell'attore austriaco di origini italo-albanesi Alessandro Moissi e dell'attrice Herta Hambach, nacque a Berlino ma crebbe in Svizzera.

Fece ritorno in Germania solo al termine della Seconda guerra mondiale. Intraprese la carriera di attrice, divenendo famosa in particolare per aver recitato sul grande schermo in diversi film di Helmut Käutner, tra cui In jenen Tagen (1947), La mela è caduta (1948), La traversata del terrore (1950). Ebbe un ruolo da protagonista anche in uno dei primi film tedeschi (recitato in yiddisch e polacco[1]) sull'olocausto[2], Long is the Road (1947-1948).

Sposò nel 1959 Heinz Berggruen, collezionista d'arte, gallerista, mecenate e giornalista tedesco, da cui ebbe due figli: Nicolas Berggruen (1961) e Olivier Berggruen (1963).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Lang ist der Weg, su filmportal.de. URL consultato il 19-02-2010.
  2. ^ (DE) Lang ist der Weg/Lang is der Veg, Cinematographie des Holocaust, Fritz Bauer Institut. URL consultato il 19-02-2010 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2008).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN170060843 · ISNI: (EN0000 0001 1896 4199 · LCCN: (ENno2011062175 · GND: (DE1032456213