Berta di Sulzbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Berta di Sulzbach (1110Costantinopoli, 29 agosto 1159) è stata un'imperatrice bizantina. Figlia di Berengario II, Conte di Sulzbach e di Adelheid von Wolfratshausen, suo fratello era Gebhard III di Sulzbach e sua sorella, Gertrude di Sulzbach, sposò l'Imperatore Corrado III.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cercando una alleanza contro Ruggero II di Sicilia, l'Imperatore romano-bizantino Giovanni II Comneno inviò degli emissari in Germania chiedendo all'Imperatore Corrado una principessa della sua casata da dare in sposa al figlio più giovane dell'Imperatore di Bisanzio, Manuele I Comneno. Nella Epifania del 1146 Berta, cognata di Corrado III di Svevia, sposò Manuele I Comneno e dopo il matrimonio mutò il proprio nome in Irene (nome bizantino).

Nel 1148 suo cognato Corrado venne a Costantinopoli, e lei ne era felice, visto che viveva in un paese dove i latini non venivano visti di buon occhio, e poi i rapporti con Manuele non andavano bene, quest'ultimo amava tutte le donne, e trascurava Berta trattandosi, tra i due, di un matrimonio con fini squisitamente politici.

Berta diede a Manuele due figlie: Maria Comnena e Anna, che morì infante. Berta morì nel 1159.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ferdinand Chalandon, Jean II Comnène (1118-1143) et Manuel I Comnène (1143-1180), Picard, Paris 1912;
  • R.-J. Lilie, Manuel I. Komnenos und Friedrich I. Barbarossa. Die deutsche und byzantinische Italienpolitik während der zweiten Hälfe des 12. Jahrhunderts in der neueren Literatur, in "Jahrbuch des Österrichischen Byzantinistik", 42 (1992), pp. 157-70.
  • J. Irmscher, Bertha von Sulzbach, Gemahlin Manuels I, in "Byzantinische Forschungen", XXII (1996), pp. 279-290.
  • P. Magdalino, The Empire of Manuel I Komnenos, 1143-1180, Cambridge University Press, Cambridge 1993.
Controllo di autorità VIAF: 76301819 · GND: 121627500