Bersone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bersone
frazione
Bersone – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneValdaone-Stemma.png Valdaone
Territorio
Coordinate45°57′N 10°38′E / 45.95°N 10.633333°E45.95; 10.633333 (Bersone)Coordinate: 45°57′N 10°38′E / 45.95°N 10.633333°E45.95; 10.633333 (Bersone)
Altitudine637 m s.l.m.
Superficie9,78 km²
Abitanti282[1] (31-12-2010)
Densità28,83 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale38085
Prefisso0465
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022012
Cod. catastaleA808
TargaTN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantibersonesi
Patronosanti Fabiano e Sebastiano
Giorno festivo20 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bersone
Bersone
Sito istituzionale

Bersone (Barsùn in dialetto trentino[2][3]) è stato un comune italiano di 294 abitanti della provincia di Trento. Il 1º gennaio 2015 si è fuso con Daone e Praso per formare il nuovo comune di Valdaone.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'ultimo sindaco di Bersone fu Lener Bugna della lista civica eletto il 16 novembre 2004 e rieletto il 17 maggio 2010.[4]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]


Variazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1928 il comune di Bersone fu soppresso per la prima volta e i suoi territori aggregati al comune di Pieve di Bono; nel 1952 il comune fu ricostituito (Censimento 1951: pop. res. 318).[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizonario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  3. ^ Carla Marcato, Bersone, in Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 1990, p. 75.
  4. ^ Rappresentanti Bersone, su bersone.corriere.it. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]