Bernardino Boifava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bernardino Boifava (Ghedi, 23 maggio 1888Forlì, 15 dicembre 1953) è stato uno scultore italiano.

Nato da una famiglia contadina, il padre Francesco e la madre Domenica Poffa scelsero di battezzarlo col nome di Bernardino Desiderio.

Dopo un breve e tormentato percorso di studi, viene affidato come discepolo allo scultore Emilio Righetti, che ne coglie le potenzialità (1905). Risale a quest'epoca la sua prima opera certamente nota: una statua lignea della Beata Vergine del Rosario per la chiesa di San Varano di Forlì.

L'artista entra poi nell'ambito dell'esperienza del Cenacolo Artistico Forlivese.

Boifava è stato definito "un artista fecondo e completo, sensibile e colto,intenso e misurato, dalle straordinarie abilità tecniche, espressive e compositive"[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla già citata statua della Beata Vergine del Rosario, si ricordano:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]