Berlinguer e il Professore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Berlinguer e il professore
AutoreAnonimo (Gianfranco Piazzesi)
1ª ed. originale1975
Genereromanzo
Sottogenerefantapolitica
Lingua originale italiano
AmbientazioneRoma, in un ipotetico anno 2000
PersonaggiAmintore Fanfani, Enrico Berlinguer, Paolo Emilio Taviani, Aldo Moro, Antonio Bisaglia, Giulio Andreotti

Berlinguer e il Professore è un libro del 1975 del giornalista Gianfranco Piazzesi che ebbe allora un grande successo.[1] Nel momento in cui uscì nelle librerie, risultò scritto da anonimo e solo nel 1976 Piazzesi rivelò di esserne l'autore.[1]

L'opera di fantapolitica narra di una serie di vicissitudini che avrebbero portato al Compromesso storico, cioè un governo composto dalla Democrazia Cristiana e dal Partito Comunista.

Il professore di cui si fa menzione nel titolo altri non era che Amintore Fanfani in quel momento segretario del suo partito, come d'altra parte lo era Enrico Berlinguer del PCI.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea gentile, Storia di un bestseller degli anni '70 e di due profezie sbagliate, sul Il Fatto quotidiano del 28.5.2012, Url consultato il 28.2.2014

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Anonimo, Berlinguer e il professore, 1975, Rizzoli editore
  • Anonimo, Berlinguer e il professore, 1976, Club italiano del libro

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]