Berlin School

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scuola di Berlino (Berliner Schule der elektronische Musik)
Origini stilistiche krautrock, rock psichedelico, musica elettronica, minimalismo, musica sperimentale, rock progressivo
Origini culturali Germania, anni settanta
Strumenti tipici sintetizzatore, sequencer, mellotron
Popolarità bassa
Generi correlati
krautrock, electronica
Categorie correlate

Gruppi musicali berlin School · Musicisti berlin School · Album berlin School · EP berlin School · Singoli berlin School · Album video berlin School

Per Scuola di Berlino, Scuola berlinese di musica elettronica (dal tedesco Berliner Schule der elektronischen Musik) o Berlin School si intende uno stile musicale emerso durante gli anni settanta in Germania. Strettamente vicina al krautrock ed appartenente al più vasto insieme degli stili dell'electronica, ebbe fra i suoi esponenti i Tangerine Dream e Klaus Schulze.[1][2][3]

Cenni storici ed esponenti[modifica | modifica wikitesto]

Termine nato per definire lo stile di musicisti quali i Tangerine Dream,[4] la musica di la Scuola di Berlino venne inventata, negli anni sessanta, da Christopher Franke e Thomas Kessler che contribuirono a definire lo stile. Successivamente, Franke divenne membro di quella formazione tedesca rimanendovi per molti anni.[5][6] Oltre ai già citati musicisti, altri esponenti di Scuola di Berlino includono gli Organisation (presto divenuti noti con il nome Kraftwerk), gli Ashra, Edgar Froese (membro fondatore dei Tangerine Dream), Didier Bocquet, Richard Pinhas e, più tardi, Steve Roach. Sebbene musicisti quali Vangelis e Jean-Michel Jarre non siano propriamente musicisti di questo stile, la loro musica ne ha risentito l'influenza, così come i compositori di new Age elettronica emersi lungo gli anni ottanta.[4][7][8]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Scuola di Berlino viene generalmente suonata, adoperando sintetizzatori e sequencer, risente l'influenza di stili quali la musica proto-ambient delle opere dei Fripp & Eno e del rock progressivo, nonché di musicisti sperimentali quali Edgar Varese, Karlheinz Stockhausen, Pierre Henry, Terry Riley e Steve Reich. Generalmente lo stile è caratterizzato da sonorità tenebrose e meditative che rievocano il cosmo.[1][4][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Encyclopedia of Electronic Music
  2. ^ The God of Hellfire: The Crazy Life and Times of Arthur Brown (Polly Marshall, SAF Publishing, 2005, pag. 161)
  3. ^ Moondawn - Klaus Schulze | Songs, Reviews, Credits, Awards | AllMusic
  4. ^ a b c Edward Macan, Rocking the Classics: English Progressive Rock and the Counterculture, Oxford University Press, 1997, p. 142, ISBN 9780195098884.
  5. ^ Christopher Franke | Biography | AllMusic
  6. ^ The crack in the cosmic egg: encyclopedia of Krautrock, Kosmische musik & other progressive, experimental & electronic musics from Germany (Steve e Alan Freeman, Audion, 1996, pag. 114)
  7. ^ Tangerine Dream | Biography | AllMusic
  8. ^ Kraftwerk: Music Non-Stop (Sean Albiez e David Pattie, Continuum International Publishing Group, 2011, pag. 98)
  9. ^ Berlin School » Synthtopia
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica