Berardo Candida Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Berardo Candida Gonzaga (Sulmona, 26 febbraio 1845[1]Napoli, 25 ottobre 1920[1]) è stato uno storico ed erudito italiano[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro della Commissione araldica napoletana, fu autore di molte opere di argomento di carattere araldico-genealogico[1] Quella a cui devolse il maggior impegno suo, e per la quale è celebre, è il suo magnum opus, Memorie delle famiglie nobili delle province meridionali d'Italia, in sei volumi, datata 1875[1]. In quest'opera, a una descrizione sull'origine di una determinata famiglia, seguono l'elenco dei possedimenti, le parentele con altre famiglie nobili, gli autori che la trattano e, infine, una sezione chiamata memorie istoriche, in cui vengono narrate le gesta dei componenti.

Era sposato con Maria Masola dei marchesi di Trentola[2]. Suoi figli sono Antonio, storico dell'arte, e Riccardo Filangieri di Candida Gonzaga, storico e archivista, direttore dell'Archivio di Stato di Napoli[2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Memorie delle famiglie nobili delle province meridionali d'Italia, Napoli, 1875
  • Pel cognome Filangieri, 1891, Napoli
  • Notizie sulla famiglia Rossi
  • Casa Filangieri. Antico manoscritto di Carlo de Lellis..., Napoli, 1887
  • Carlo Candida e il S.M.O. di Malta, Napoli, 1908.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 6130 2724 · LCCN (ENn88643268