Beppe Dettori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beppe Dettori
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica etnica
Folk rock
Pop rock
Periodo di attività musicale1987 – in attività
GruppiTazenda
Album pubblicati10 (5 con i Tazenda)
Studio7 (3 con i Tazenda)
Live2 (con i Tazenda)
Raccolte1
Sito ufficiale

Giuseppe Dettori (Stintino, 6 ottobre 1965[1]) è un cantante e chitarrista italiano. Dal novembre 2006 al dicembre 2012 è stato la voce ufficiale dei Tazenda dopo la morte di Andrea Parodi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Beppe si trasferisce a Milano all'età di 22 anni. Dopo le prime difficoltà, molto utili sono i consigli ricevuti da Fabio Concato, che lo aiutano a muoversi nell'intricata industria discografica.

Dal 1994 al 1996 lavora in studio con artisti come Ron, Vasco Rossi ed Enrico Ruggeri e va in tour con Gatto Panceri. Nel 1997, scrive per i Ragazzi Italiani, che partecipano a Un disco per l'estate con la canzone Non finire mai. Nel 2000 scrive Il mio amore per te per Eros Ramazzotti, inserito nell'album Stile libero.

Altre collaborazioni importanti negli anni a seguire sono quelle con Paolo Meneguzzi e Gianluca Grignani.

Nel 2006 ha pubblicato l'album Kapajanka Project 01.

Nel novembre dello stesso anno diventa la nuova voce del gruppo dei Tazenda, a poco più di un mese dalla morte del leader storico Andrea Parodi. Rimarrà nel gruppo sino al 2012, quando lascia per "motivi strettamente personali in primis e per mancanza di intesa artistico-musicale e progettuale in secondis", come dichiarerà successivamente lo stesso Dettori[2][3].

Nel 2010 scrive per Valerio Scanu "Così distante" contenuta all'interno del disco Per tutte le volte che...

Beppe è anche vocalist di numerosi spot pubblicitari e ha collaborato con Mediaset sia per show televisivi (La sai l'ultima?, Meteore e Matricole e Viva Napoli), sia per sigle di cartoni animati (ha cantato Beyblade VForce con Giorgio Vanni, Sherlock Holmes indagini dal futuro, Belfagor, Gladiator's Academy, Quella strana fattoria con Cristina D'Avena e infine Pokémon: The Master Quest con Giorgio Vanni e Cristina D'Avena).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 2001 – Umano troppo umano
  • 2003 – Orecchie di elefante
  • 2010 – Kapajanka Project 01
  • 2015 – Abba
Raccolte
  • 2011 – D'oppio
Singoli

Con i Tazenda[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Tazenda.
Album in studio
Album dal vivo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ all'epoca frazione del comune di Sassari
  2. ^ Beppe Dettori, lettera d'addio ai Tazenda dopo sei anni da protagonista, Castedduonline.it, 18 dicembre 2012. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2014).
  3. ^ «Ecco Dolmen, la mia nuova avventura» - Regione - la Nuova Sardegna

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1751147871994975170005 · ISNI (EN0000 0004 5975 1175 · BNF (FRcb170795186 (data) · WorldCat Identities (EN1751147871994975170005