Beppe Dettori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beppe Dettori
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica etnica
Folk rock
Pop rock
Periodo di attività musicale1987 – in attività
GruppiTazenda
Album pubblicati10 (5 con i Tazenda)
Studio7 (3 con i Tazenda)
Live2 (con i Tazenda)
Raccolte1
Sito ufficiale

Giuseppe Dettori (Stintino, 6 ottobre 1965[1]) è un cantante e chitarrista italiano. Dal novembre 2006 al dicembre 2012 è stato la voce ufficiale dei Tazenda dopo la morte di Andrea Parodi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Beppe si trasferisce a Milano all'età di 22 anni. Dopo le prime difficoltà, molto utili sono i consigli ricevuti da Fabio Concato, che lo aiutano a muoversi nell'intricata industria discografica.

Dal 1994 al 1996 lavora in studio con artisti come Ron, Vasco Rossi ed Enrico Ruggeri e va in tour con Gatto Panceri. Nel 1997, scrive per i Ragazzi Italiani, che partecipano a Un disco per l'estate con la canzone Non finire mai. Nel 2000 scrive Il mio amore per te per Eros Ramazzotti, inserito nell'album Stile libero.

Altre collaborazioni importanti negli anni a seguire sono quelle con Paolo Meneguzzi e Gianluca Grignani.

Nel 2006 ha pubblicato l'album Kapajanka Project 01.

Nel 2010 scrive per Valerio Scanu "Così distante" contenuta all'interno del disco Per tutte le volte che...

Nel novembre dello stesso anno diventa la nuova voce del gruppo dei Tazenda, a poco più di un mese dalla morte del leader storico Andrea Parodi. Rimarrà nel gruppo sino al 2012, quando lascia per "motivi strettamente personali in primis e per mancanza di intesa artistico-musicale e progettuale in secondis", come dichiarerà successivamente lo stesso Dettori[2][3].

Beppe è anche vocalist di numerosi spot pubblicitari e ha collaborato con Mediaset sia per show televisivi (La sai l'ultima?, Meteore e Matricole e Viva Napoli), sia per sigle di cartoni animati (ha cantato Beyblade VForce con Giorgio Vanni, Sherlock Holmes indagini dal futuro, Belfagor, Gladiator's Academy, Quella strana fattoria con Cristina D'Avena e infine Pokémon: The Master Quest con Giorgio Vanni e Cristina D'Avena).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 2001 – Umano troppo umano
  • 2003 – Orecchie di elefante
  • 2010 – Kapajanka Project 01
  • 2015 – Abba
Raccolte
  • 2011 – D'oppio
Singoli

Con i Tazenda[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Tazenda.
Album in studio
Album dal vivo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ all'epoca frazione del comune di Sassari
  2. ^ Beppe Dettori, lettera d'addio ai Tazenda dopo sei anni da protagonista, Castedduonline.it, 18 dicembre 2012. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2014).
  3. ^ «Ecco Dolmen, la mia nuova avventura» - Regione - la Nuova Sardegna

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 5975 1175 · BNF (FRcb170795186 (data)