Bennet (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bennet
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1964 a Como
Fondata daEnzo e Sergio Ratti
Sede principaleMontano Lucino
Filiali63
Persone chiaveEnzo Ratti, Gianna Agliati, Michele Ratti
Settoregrande distribuzione organizzata
ProdottiAlimentari, non alimentari
Fatturato2 miliardi di (2017)
Dipendenti7000 (2018)
Sito web

Bennet è un'azienda italiana nata nel 1964 a Como operante nel mercato degli ipermercati e dei centri commerciali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo ipermercato Bennet è stato aperto in Lombardia, regione in cui l'azienda ha iniziato la sua attività.

La sua espansione è proseguita verso il Piemonte, l'Emilia Romagna, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e la Liguria.

L'azienda fu fondata dai fratelli Ratti, Enzo e Sergio, commercianti titolari di un negozio di alimentari nel centro di Como[1] che progressivamente allargò sul modello degli store americani. La famiglia Ratti è tuttora proprietaria del gruppo.

Ha sede legale a Montano Lucino in provincia di Como, in via Enzo Ratti (strada che il comune di Montano ha dedicato al fondatore del gruppo, deceduto nel 1998).

Punti vendita[modifica | modifica wikitesto]

Il Bennet di San Martino Siccomario (PV)

Bennet é presente in Italia con 63 punti vendita e 50 centri commerciali di proprietà.[2]

Vertenze[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 il Giudice del lavoro del Tribunale di Como, Beniamino Fargnoli ha accolto un ricorso presentato dalla Filcams CGIL di Como per comportamento antisindacale nei confronti della catena di supermercati Bennet. Il giudice ha riconosciuto la violazione dell'articolo 9 della Legge 125 del 1991.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende