Benjamin Smith Barton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benjamin Smith Barton

Benjamin Smith Barton (Lancaster, 10 febbraio 1766Filadelfia, 19 dicembre 1815) è stato un botanico e chimico statunitense.

La sua abbreviazione standard in qualità di autore botanico è Barton.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato a Filadelfia, nel 1786 si trasferì a Edimburgo e Londra per studiare medicina. Nel 1789 tornò a insegnare all'Università della Pennsylvania in qualità di professore di storia naturale e medicina. In questo periodo coltivò un crescente interesse in materia chimica e farmacia. Nel 1793 divenne membro dell'American Academy of Arts and Sciences. Nel 1804 scrisse Elements of Botany, primo libro di testo nordamericano di botanica. Barton fornì istruì Meriwether Lewis e William Clark prima che partissero per la loro spedizione nel Nord America occidentale.[1] Nel 1789, Barton fu eletto membro dell'American Philosophical Society. Nel 1804 ricevette il Magellanic Premium.[2] Dal 1812 fu membro corrispondente dell'Accademia delle scienze prussiana.[3] Nel 1801 fu eletto membro corrispondente dell'Accademia delle scienze di Gottinga.[4] Barton morì il 19 dicembre 1815. Suo nipote William Paul Crillon Barton sarà anch'egli un rinomato botanico.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Fragments of the natural history of Pennsylvania, 1799
  • Elements of botany, 1804

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arthur Yeung, Dave Ulrich, Rifondare le organizzazioni: Una mappa strategica per mercati in rapida trasformazione, FrancoAngeli, capitolo 9.
  2. ^ (EN) The Magellanic Premium of the American Philosophical Society, su amphilsoc.org. URL consultato il 13 novembre 2020.
  3. ^ (EN) Mitglieder der Vorgängerakademien, su bbaw.de. URL consultato il 13 novembre 2020.
  4. ^ Holger Krahnke: Die Mitglieder der Akademie der Wissenschaften zu Göttingen 1751–2001 (= Abhandlungen der Akademie der Wissenschaften zu Göttingen, Philologisch-Historische Klasse. Folge 3, Bd. 246 = Abhandlungen der Akademie der Wissenschaften in Göttingen, Mathematisch-Physikalische Klasse. Folge 3, Bd. 50). Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen 2001, ISBN 3-525-82516-1, S. 32.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bell Whitfield Jr., Benjamin Smith Barton, MD (Kiel), in Journal of the History of Medicine and Allied Sciences, vol. 26, 1971.
  • (EN) Joseph Ewan, Nesta Dunn Ewan, Benjamin Smith Barton, Naturalist and Physician in Jeffersonian America, Missouri Botanical Garden, 2007.
  • (EN) Jeannette E. Graustein, The Eminent Benjamin Smith Barton, in Pennsylvania Magazine of History and Biography, vol. 85,, 1961.
  • (EN) Francis W. Pennell, Proceedings of the American Philosophical Society, 1942, pp. 108–122.
  • (EN) Rolf Swensen, Biographical Dictionary of American and Canadian Naturalists and Environmentalists, Greenwood, 1997, pp. 59-61.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76431537 · ISNI (EN0000 0000 8156 6436 · LCCN (ENn84024505 · GND (DE117566748 · BNF (FRcb12560123g (data) · CERL cnp01401511 · WorldCat Identities (ENlccn-n84024505