Benjamin Morrell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benjamin Morrell

Benjamin Morrell (Contea di Westchester, 5 luglio 1795Mozambico, 1839) è stato un esploratore e navigatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nella contea di Westchester nel 1795. Tra il 1823 e il 1831 intraprende una serie di viaggi, soprattutto verso le isole del Pacifico, viaggi che vengono registrati attraverso quattro "colorati" racconti. Morrell, non godeva di una buona reputazione tra i suoi coetanei, era infatti conosciuto in quanto mescolava abilmente nei suoi racconti, realtà e fantasia, soprattutto per quanto riguardava le esperienze vissute in Antartide, successivamente contestate, sia dai geografi che dagli storici. Morrell ha vissuto una movimentata carriera: all'età di 16 anni fugge per mare, e, nel corso della Guerra anglo-americana del 1812, per due volte viene catturato e imprigionato dagli inglesi. Successivamente dopo aver navigato per diversi anni, viene nominato primo ufficiale di coperta, ed infine capitano della New York Sealer Wasp. Nel 1823 si è imbarcato sempre sulla New York Sealer Wasp, per un lungo viaggio in acque subantartiche: fu da questo primo viaggio, per quattro viaggi, dai quali nacque gran parte della polemica che circonda la sua reputazione. Molte delle sue affermazioni, il primo approdo sull'Isola Bouvet, la penetrazione fino al 70°Sud nel mare di Weddell, un passaggio estremamente rapido per 6.500 km a latitudini improbabilmente alte, ed infine la scoperta di una costa che chiamò con il nome di New South Greenland, sono state messe in dubbio o si sono dimostrate false. Le descrizioni dei suoi successivi tre viaggi a bordo di diversi vascelli, diedero atto a minori contestazioni, anche le sue descrizioni di diversi incidenti vennero liquidate come fantasie o assurdità. La sua reputazione venne intaccata in quanto si appropriava anche di esperienze di altri per descrivere le sue vicende. Anche se venne considerato un "ostacolo all'opera dei geografi," Morrell venne difeso sia da scrittori che da storici, i quali, pur deplorando il suo stile, hanno trovato spiegazioni per le sue dubbie affermazioni, ritenendolo fondamentalmente onesto. I suoi contemporanei, invece, furono meno generosi con lui, il fatto di aver mentito sugli eventi nei suoi viaggi, ostacolarono la sua carriera, soprattutto dopo la pubblicazione del suo libro, trovando sempre più difficile ottenere un lavoro. Si crede che sia morto nel 1839, a causa di una febbre contratta in Mozambico, mentre si trovava sulla via del ritorno verso il Pacifico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39745062 · ISNI (EN0000 0000 5425 7574 · LCCN (ENnr89009040 · GND (DE101506791 · BNF (FRcb10590312q (data) · CERL cnp00208850
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie