Benjamin Bratt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benjamin Bratt a San Francisco nel 2010

Benjamin Bratt (San Francisco, 16 dicembre 1963) è un attore statunitense.

È noto principalmente per il ruolo del detective Ray Curtis, interpretato nella serie televisiva Law & Order - I due volti della giustizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a San Francisco, in California, il 16 dicembre del 1963 da padre statunitense di origini tedesche, inglesi ed austriache e da madre peruviana di etnia quechua, Bratt studia recitazione presso l'Università della California a Santa Barbara, e frequenta l'American Conservatory Theater a San Francisco. Dopo qualche ruolo in alcune serie televisive degli anni ottanta, si afferma nel panorama cinematografico grazie ai ruoli ottenuti in film quali Demolition Man (1993) e The River Wild - Il fiume della paura (1994).

Dal 1995 al 1999 partecipa alla serie televisiva Law & Order - I due volti della giustizia, al termine della quale inizia un'esperienza come produttore accanto al fratello Peter; è in questo periodo che conosce Julia Roberts, con la quale inizia una relazione sentimentale. Nel 1999 recita accanto a Madonna e Rupert Everett nel film Sai che c'è di nuovo?, che però ottiene scarso successo e passa quasi inosservato a fronte della sua acclamata interpretazione nel pluripremiato Traffic (2000) e al successo della commedia d'azione Miss Detective (2000), accanto a Sandra Bullock.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, sul set del film Piñero - La vera storia di un artista maledetto, conosce l'attrice Talisa Soto, che sposa il 13 aprile 2002 e da cui ha due figli: Sophia Rosalinda (2002) e Mateo Bravery (2005).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatore è sostituito da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85731587 · ISNI (EN0000 0001 1476 7024 · LCCN (ENno98118420 · GND (DE1149061413 · BNE (ESXX1522648 (data) · BNF (FRcb140456352 (data) · J9U (ENHE987007422659405171 (topic) · CONOR.SI (SL15488611 · WorldCat Identities (ENlccn-no98118420