Beniamino Sidoti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beniamino Sidoti a Lucca Comics and Games 2015

Beniamino Sidoti (Firenze, 16 dicembre 1970) è uno scrittore, giornalista e autore di giochi italiano che si interessa di giochi e di storie in vari modi, occupandosi di didattica ludica e di animazione alla lettura.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni novanta comincia la sua carriera professionale come giornalista specializzato in giochi: giochi da tavolo e giochi di ruolo. Nel 1993, assieme a Renato Genovese, Cosimo Lorenzo Pancini e Roberto Gigli è tra i fondatori della manifestazione Lucca Games[1], di cui è direttore fino al novembre 2000.

Nel 2000 è nominato consulente del Ministero della pubblica istruzione per l'utilizzo di giochi nella scuola. Semiologo, collabora con il Cirg, il Centro Interdimentale per la Ricerca sul Gioco dell’Università di Siena. Fa parte della giuria del Trofeo RiLL.

Nel 2001 pubblica il suo primo saggio sui giochi: Giochi con le storie. Modi, esercizi e tecniche per leggere, scrivere, raccontare (ed. La Meridiana), un'approfondita rassegna di giochi di narrazione cui seguirà un secondo volume. Nel 2003 esce il suo primo gioco in scatola, Prendi e porta a casa (Rose & Poison/ Dal Negro), un vivace gioco di carte in cui ci si scambiano insulti. Nel 2010 esce il suo primo libro di narrazione: Il leone mangiadisegni (ed. Zoolibri), un racconto per bambini che viene tradotto in più lingue. Nello stesso anno esce il Dizionario dei giochi (con Andrea Angiolino, ed. Zanichelli), una capillare analisi del mondo ludico sotto forma di dizionario. Ha curato due enciclopedie per grandi quotidiani: la Enciclopedia dei Ragazzi con il Corriere della Sera (De Agostini, 2006) e Il Regno Animale con la Repubblica (De Agostini 2010). Come animatore alla lettura tiene corsi nonché interventi in convegni e su riviste, oltre che una rubrica su La vita scolastica (Giunti).

Nel 2016 la manifestazione Lucca Games gli assegna il premio alla carriera[2].

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 Personalità Ludica dell'Anno 2010
  • 2016 Premio Speciale per la Carriera Ludica, Lucca Games

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Groucho Marx contro Frankenstein, la mummia e il vampiro - sulla nave pirata in mezzo alla tempesta, Qualitygame, 1996
  • con Andrea Angiolino, Cos'è Internet, Giunti, 2000
  • Giochi con le storie - Modi, esercizi e tecniche per leggere, scrivere, raccontare, La Meridiana, 2001
  • con Andrea Angiolino e Luca Giuliano, Inventare destini - I giochi di ruolo per l'educazione, La Meridiana, 2003
  • Prendi e porta a casa!, Rose & Poison/Dal Negro, 2003
  • A prova di terremoto - laboratori e attività per la scuola, Giunti Progetti Educativi, 2005
  • Il leone mangiadisegni, Zoolibri, 2010
  • con Andrea Angiolino, Dizionario dei giochi ; Zanichelli, 2010
  • Human trafficking : conoscere le nuove schiavitù, Giunti Progetti Educativi, 2011
  • Eccetera. Giocare con le storie per viverle, capirle, cambiarle insieme, La Meridiana, 2013
  • Crescere che avventura - un percorso con la storia a partire da un grande archivio dell'infanzia, La Meridiana, 2013
  • Costruire un acquedotto romano, Giunti, 2014
  • Straparoliere - 50 carte per giocare con l'italiano!, Giunti, 2015
  • Fantascemenze, EL, 2015
  • con Pino Sartorio, Ti amo tanto così, Sonda, 2015
  • con Alessandra Zermoglio, Lettori in gioco - Manifesto per un movimento di genitori e promotori della lettura, Sonda, 2015
  • Vinca il più scemo!, Einaudi Ragazzi, 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lucca Games Story 2002-1993. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  2. ^ Il “Lucca Comics & Games” premia Beniamino Sidoti, in La Provincia Pavese, 30 ottobre 2016. URL consultato il 3 novembre 2016.