Ben Hecht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ben Hecht (New York, 28 febbraio 1894New York, 18 aprile 1964) è stato uno sceneggiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha lavorato come sceneggiatore, scrittore (A Thousand and One Afternoons in Chicago, 1922), giornalista in un talk show irriverente (di cui era autore) e come regista (con scarsi risultati). Ha sempre detestato (forse talvolta per posa) l'industria hollywoodiana, accusando il suo lavoro di sceneggiatore come la causa del suo mancato "grande romanzo". Ha lavorato insieme ad altri scrittori come Francis Scott Fitzgerald alla sceneggiatura di Via col vento.

Ha vinto l'Oscar al miglior soggetto nel 1929 per Le notti di Chicago e nel 1936 per The Scoundrel. Non si presentò alla cerimonia degli Oscar del 1929 quando vinse la prima statuetta; mandò invece un telegramma dicendo di essere onorato e felice che fosse stato istituito un premio per cercare di mettere in luce i film di qualità. In questo modo Hollywood sembrava meno una "latrina".

Ha contribuito a numerose sceneggiature come script doctor, dunque senza essere citato nei titoli del film[1].

Il film Scarface del 1983 di Brian De Palma, come riportato nei titoli di coda, è dedicato a lui e a Howard Hawks, essendo stati rispettivamente sceneggiatore e regista di Scarface - Lo sfregiato del 1932.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Script doctor - non accreditato[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Martin Keady, The Great Screenwriters: Part 2 - Ben Hecht - The Script Lab, su thescriptlab.com. URL consultato il 21 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN19678740 · LCCN: (ENn81110576 · ISNI: (EN0000 0001 2122 9427 · GND: (DE11898246X · BNF: (FRcb11907105j (data)