Bello di papà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bello di papà
Vincenzo Salemme e Biancamaria Lelli
Vincenzo Salemme e Biancamaria Lelli
Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2006
Genere Commedia teatrale
Regia Vincenzo Salemme
Sceneggiatura Alessandro Chiti
Produzione Antonio Mazzella[1][2]
Personaggi

Vincenzo Salemme
Biancamaria Lelli

Musiche Antonio Boccia
Scenografia Raffaele Barbato[2]
Costumi Mariano Tufàno
Direttore della fotografia Enzo Napoletano[2]

Bello di papà è una commedia teatrale di Vincenzo Salemme, andata in scena per la prima volta a Orvieto il 18 novembre del 2006, con la regia dello stesso autore, che vi ha inoltre recitato il ruolo del protagonista. La commedia è poi andata in scena anche in numerose altre città italiane.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La commedia narra di una coppia, in cui il protagonista maschile non vuole avere figli, mentre ne desidera la sua compagna. La loro vita viene trasformata dalla necessità di accogliere in casa il miglior amico del protagonista, che crede di essere un bambino di sette anni e che progressivamente, nel giro di un mese, cresce fino a diventare maggiorenne. Si tratta di un inganno della compagna del protagonista, attraverso il quale si è proposta di dimostrare la bellezza dell'avere un bambino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Direttore di produzione
  2. ^ a b c solo per la versione televisiva
teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro