Beatrice di York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beatrice
Prince Beatrice with Dave Clark crop.jpg
La principessa Beatrice nel 2018
Principessa del Regno Unito
Contessa Mapelli Mozzi
Stemma
In carica dall'8 Agosto 1988
Nome completo Beatrice Elizabeth Mary[1]
Trattamento Altezza Reale
Nascita Portland Hospital, Londra, 8 agosto 1988 (32 anni)
Dinastia Windsor
Padre Andrea, duca di York
Madre Sarah Ferguson
Consorte Edoardo Mapelli Mozzi
Religione Anglicanesimo

Beatrice di York (Beatrice Elizabeth Mary; Londra, 8 agosto 1988) è una principessa britannica, primogenita di Andrea, duca di York e di Sarah Ferguson; è quindi nipote della regina Elisabetta II e di Filippo di Edimburgo. Beatrice è la sorella maggiore di Eugenia ed è nona nella linea di successione al trono del Regno Unito.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

È nata al Portland Hospital di Londra l'8 agosto 1988. È stata chiamata come la figlia più piccola della regina Vittoria ed è stata battezzata nella Cappella Reale del St. James's Palace il 20 dicembre 1988.

I suoi genitori hanno divorziato nel 1996, quando lei aveva solo otto anni.

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Beatrice ha incominciato la sua educazione alla Upton House School, Windsor, nel 1991. In seguito sia lei sia la sorella hanno frequentato la Coworth Park School, Surrey, dal 1995. Poi è passata alla St. George's School, ad Ascot, una scuola di sole ragazze, dal 2000 al 2007[2]. Nel 2005 è stato reso noto che la principessa Beatrice soffre di dislessia[3][4].

Il 9 settembre 2011 si è laureata presso il Goldsmiths College di Londra in Storia e Storia delle idee[2][5].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Per circa undici anni, fino al luglio 2016, Beatrice ha avuto una relazione con l'imprenditore Dave Clark[6].

Il 26 settembre 2019 Buckingham Palace ha annunciato il fidanzamento ufficiale con Edoardo Mapelli Mozzi e il matrimonio che si sarebbe dovuto tenere il 29 maggio 2020[7]. Il 17 aprile 2020 il matrimonio viene cancellato a causa dell'emergenza COVID-19.

Il matrimonio è stato celebrato il 17 luglio 2020 nella cappella reale di Tutti i Santi del Royal Lodge, Windsor.

Titoli, trattamento e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

In quanto nipote della sovrana del Regno Unito per la linea di discendenza maschile, la principessa Beatrice ha il titolo di Principessa del Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord con il trattamento di Sua Altezza Reale (Her Royal Highness):

  • dal 8 agosto 1988 al 17 luglio 2020: Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice di York
  • dal 17 luglio 2020: Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice, contessa Mapelli Mozzi

Il titolo e trattamento completo di Beatrice è il seguente: "Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice Elizabeth Mary, Principessa del Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, contessa Mapelli Mozzi".

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Stemma personale della Principessa Beatrice

Il 18 luglio 2006 la regina Elisabetta II ha concesso un nuovo stemma alla nipote Beatrice. L'usuale stemma reale britannico, posto all'interno di uno scudo romboidale sagomato, è differenziato da un lambello d'argento a cinque pendenti, quello centrale ed i due esterni carichi di un'ape al naturale; il lambello, come di prassi, è posato anche sui supporti, il leone e l'unicorno. Lo stemma è coronato dalla corona che dal 1917 distingue i nipoti non duchi del sovrano, composta da quattro croci patenti e quattro fioroni alternati (tre croci e due fioroni visibili), diadema che corona inoltre la testa del leone ed il collo del liocorno.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia del giubileo d'oro della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'oro della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 2002
Medaglia del giubileo di diamante della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo di diamante della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 2012

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Andrea di Grecia Giorgio I di Grecia  
 
Olga Konstantinovna di Russia  
Filippo di Edimburgo  
Alice di Battenberg Luigi di Battenberg  
 
Vittoria d'Assia-Darmstadt  
Andrea, duca di York  
Giorgio VI del Regno Unito Giorgio V del Regno Unito  
 
Mary di Teck  
Elisabetta II del Regno Unito  
Elizabeth Bowes-Lyon Lord Claude Bowes-Lyon  
 
Lady Cecilia Cavendish-Bentinck  
Beatrice di York  
Andrew Ferguson Algernon Ferguson  
 
Hon. Margaret Brand  
Ronald Ferguson  
Lady Marian Montagu Douglas Scott Lord Andrew Montagu Douglas Scott  
 
Marie Josephine Agnes Edwards  
Sarah Ferguson  
FitzHerbert Wright Henry FitzHerbert Wright  
 
Muriel Fletcher  
Susan Wright  
Hon. Doreen Wingfield Mervyn Wingfield, VIII Visconte Powerscourt  
 
Sybil Pleydell-Bouverie  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come tutti membri della famiglia reale che godono del trattamento di Altezza Reale, Beatrice formalmente non ha un cognome; nel caso in cui ne serva uno, questo può essere "York", "Mountbatten-Windsor" oppure "Windsor".
  2. ^ a b (EN) Princess Beatrice | The Duke of York, su The Duke of York. URL consultato il 18 settembre 2017.
  3. ^ Londra: è dislessica la principessa Beatrice, in Archivio - Il Piccolo, 23 marzo 2005. URL consultato il 18 settembre 2017.
  4. ^ (EN) Princess Beatrice discusses her dyslexia with British schoolchildren, in HOLA, 25 aprile 2014. URL consultato il 18 settembre 2017.
  5. ^ (EN) Princess Beatrice receives 2:1 in her history degree, in mirror, 1º luglio 2011. URL consultato il 18 settembre 2017.
  6. ^ (EN) Ten-year romance is all over for sad Princess Beatrice, in Mail Online, 6 agosto 2016. URL consultato il 18 settembre 2017.
  7. ^ Enrico Franceschini, Un nuovo Royal Wedding: Beatrice di York sposa l'italiano Edoardo Mapelli-Mozzi, in repubblica.it, 21 agosto 2019. URL consultato il 21 agosto 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie