Beatrice di Svevia (1198-1212)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beatrice di Svevia
Wgt Stifterbüchlein 39v.jpg
Ritratto di Beatrice di Svevia, miniatura di un codice di inizio Cinquecento.
Imperatrice consorte dei Romani
Stemma
Stemma
In carica22 luglio 1212 –
11 agosto 1212
PredecessoreCostanza d'Altavilla
SuccessoreMaria di Brabante
Altri titoliRegina d'Italia
Nascita1198
MorteNordhausen, 11 agosto 1212
DinastiaHohenstaufen
PadreFilippo di Svevia
MadreIrene Angela
ConiugeOttone IV di Brunswick

Beatrice di Svevia (1198Nordhausen, 11 agosto 1212) è stata una principessa sveva e imperatrice consorte dei Romani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la primogenita di Filippo di Svevia, duca di Svevia e re dei Romani, e della principessa bizantina Irene Angelo.

Appartenne alla dinastia Hohenstaufen; suo nonno paterno fu l'imperatore Federico Barbarossa, mentre suo nonno materno fu l'imperatore Isacco II Angelo.

Venne data in sposa a quattordici anni a Ottone IV di Brunswick, figlio di Enrico il Leone, duca di Sassonia e di Baviera. Il matrimonio venne celebrato a Nordhausen il 23 luglio 1212[1].

Suo padre Filippo e Ottone erano stati contendenti, dopo la morte di Enrico VI Hohenstaufen, del titolo di re dei Romani. Riuscì a prevalere Filippo, appoggiato da Filippo II di Francia. Alla morte del futuro suocero nel 1208, Ottone cercò l'appoggio degli Hohenstaufen e venne incoronato imperatore da Innocenzo III. Perse il titolo di re di Romani nel 1211 per aver rivendicato anche il regno di Sicilia.

Il matrimonio tra Beatrice e Ottone durò meno di un mese: Beatrice si ammalò e morì l'11 agosto 1212. Ottone si risposò il 19 maggio 1214 con Maria di Brabante, figlia del duca Enrico I di Brabante[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Imperatrice consorte del Sacro Romano Impero Successore Armoiries Saint-Empire monocéphale.png
Costanza d'Altavilla 22 luglio 1212 – 11 agosto 1212 Maria di Brabante
Controllo di autoritàVIAF (EN265980447 · ISNI (EN0000 0003 8260 917X · CERL cnp01179476 · LCCN (ENno2012065620 · GND (DE138734186 · WorldCat Identities (ENlccn-no2012065620