Beatrice Pereira de Alvim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Incisione di Alfonso I di Braganza e Beatrice Pereira de Alvim (Domenico Duprà, Parco Ducale di Vila Viçosa)

Beatrice Pereira de Alvim (1380Lisbona, 1412) è stata una nobildonna portoghese[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unica figlia superstite di Nuno Álvares Pereira, e di sua moglie, Leonor de Alvim. Aveva due fratelli ma morirono durante l'infanzia rendendola unica erede della fortuna del padre.

Alla morte del padre ereditò il titolo di al contessa di Arraiolos, Barcelos e Ourém, e una delle più grandi fortune dell'intera penisola iberica.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 1 novembre 1401, Alfonso I di Braganza, figlio illegittimo del re Giovanni I e di Inês Pires Esteves. Da questa unione nacque la Casata di Braganza che diventerà la casa regnante del Portogallo a partire dal 1640. La coppia ebbe tre figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie