Beatrice Bartelloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beatrice Bartelloni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 63 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Pista, strada
Squadra non conosciuta Eurotarget - Bianchi - Vitasana
Fiamme Oro
Carriera
Squadre di club
2012non conosciuta Verso l'Iride - Maccari Spumanti
2013-2014Wiggle
2015ALÉ-Cipollini
2016Vaiano
2017Top Girls Fassa B.
2018-non conosciuta Eurotarget - Bianchi - Vitasana
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Bronzo Mosca 2011 Ins. a sq. jun.
Wikiproject Europe (small).svg Europei su pista
Bronzo Anadia 2011 Ins. ind. jun.
Oro Anadia 2011 Ins. a sq. jun.
Bronzo Anadia 2013 Ins. a sq. U23
Bronzo Anadia 2014 Ins. a sq. U23
Bronzo Baie-Mahault 2014 Ins. a sq.
Statistiche aggiornate al 26 dicembre 2018

Beatrice Bartelloni (Trieste, 5 febbraio 1993) è una pistard e ciclista su strada italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1993 a Trieste, ha iniziato a praticare il ciclismo da bambina, dopo aver praticato altri sport, tra cui il pattinaggio artistico[1].

Attiva sia su strada che su pista, su strada ha partecipato ai Mondiali di Copenaghen 2011 nella gara in linea junior, arrivando 8ª, a due Giri Rosa, 2016 e 2017, arrivando nel primo caso 95ª e nel secondo ritirandosi e ha vinto la classifica giovani del Tour of Qatar 2015. Su pista invece ha vinto un bronzo ai Mondiali di Mosca 2011 nell'inseguimento a squadre junior, 5 medaglie agli Europei, di cui 4 giovanili (bronzo nell'inseguimento individuale junior e oro in quello a squadre junior ad Anadia 2011, bronzi nell'inseguimento a squadre U23 ad Anadia 2013 ed Anadia 2014) e un bronzo nell'inseguimento a squadre elite a Baie-Mahault 2014, 2 campionati italiani nell'inseguimento a squadre, un tappa di Coppa del mondo nell'inseguimento a squadre nel 2012-2013 e una Copa Internacional de Pista nello scratch.

A 23 anni ha partecipato ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016, nel ciclismo su pista, inseguimento a squadre, sostituendo Simona Frapporti soltanto nella finale per il 5º posto, persa contro l'Australia, terminata con il tempo di 4'28"368.

Detiene il record nell'inseguimento a squadre 3000 m insieme a Giulia Donato e Simona Frapporti, ottenuto nel 2013.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 (ALÉ-Cipollini)
Classifica giovani Tour of Qatar

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati europei, Inseguimento a squadre junior
1ª tappa Coppa del mondo ciclismo su pista 2012-2013, Inseguimento a squadre
Campionati italiani, Inseguimento a squadre
Copa Internacional de Pista, Scratch
Campionati italiani, Inseguimento a squadre

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2016: 95ª
2017: ritirata (7ª tappa)

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Copenaghen 2011 - In linea junior: 8ª

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guido Barella, Beatrice Bartelloni «Il record italiano la nostra medaglia», su ilpiccolo.it, 27 luglio 2016. URL consultato il 26 dicembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]