Bea Arthur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bea Arthur nel 1973

Bea Arthur, all'anagrafe Beatrice Arthur, nata Bernice Frankel (New York, 13 maggio 1922Los Angeles, 25 aprile 2009), è stata un'attrice statunitense.

Attrice di grande versatilità, ricevette numerosi premi, inclusi due Emmy e il Tony Award. Divenne famosa come interprete di sitcom televisive, tra cui Maude (1972-1976) e Cuori senza età (1985-1992).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bea Arthur nel 2005

Beatrice Arthur nacque a Brooklyn, borough di New York, il 13 maggio del 1922 da padre polacco e da madre austriaca, Philip Frankel e Rebecca Pressner, ambedue d'origine ebraica ashkenazita[1][2][3]. Cresciuta a Cambridge (nel Maryland), dove i genitori gestivano un negozio d'abbigliamento femminile, esordì negli anni quaranta nella compagnia del Cherry Lane Theatre; suo primo compagno di lavoro fu l'attore Anthony Franciosa. Recitò a Broadway per più di 60 anni, lasciando un'impronta indelebile in tutti gli spettacoli nei quali apparve. Tra i suoi più grandi successi teatrali vanno ricordati due musical, Il violinista sul tetto (1964) e Mame (1966). Per quest'ultimo lavoro si aggiudicò un Tony Award.

Angela Lansbury (a destra) e Beatrice Arthur agli Emmy Awards del 1989. Foto di Alan Light.

Diventò protagonista delle serate televisive americane, nel 1972, con la sit-com Maude (spin-off della serie Arcibaldo), nella quale interpretò una sanguigna donna liberale, che vive nella comunità di Tuckahoe, Westchester County, stato di New York. La serie ottenne molti consensi ma anche alcune critiche, per la scelta di trattare temi per l'epoca scottanti come l'aborto. Nel 1985 esordì nella serie che le diede il successo internazionale, l'esilarante Cuori senza età, che fu trasmessa per sette stagioni, fino al 1992. La Arthur vi interpretava Dorothy Zbornak, una donna divorziata, delusa dall'amore, e dalla lingua velenosa, che vive in una villetta suburbana di Miami, in Florida, assieme all'anziana ma lucidissima madre, interpretata da Estelle Getty (che nella realtà aveva un anno in meno della Arthur) e ad alcune inseparabili amiche, Betty White (Rose Nylund) e Rue McClanahan (Blanche Deveraux).

Nel 2005 intraprese una nuova tournée americana del suo spettacolo, Comedy Central Roast of Pamela Anderson, e nel 2008 partecipò al documentario Broadway: Beyond the Golden Age. Svolse inoltre attività di doppiaggio, prestando la sua voce roca e profonda.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1950 al 1978 fu sposata con il regista Gene Saks, dal quale ebbe due figli. Era legata da una profonda amicizia con l'attrice Shirley MacLaine.

Citazioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

  • Deadpool, personaggio della Marvel Comics è noto per essere un fan devoto della Arthur, fino alla soglia dell'esagerazione.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'Golden Girls' star Bea Arthur dies aged 86, in Haaretz, 26 aprile 2009. URL consultato il 4 dicembre 2013.
  2. ^ Certificate and Record of Birth #21106 (JPG), su kevinbuckstiegel.com, City of New York, Department of Health, 13 maggio 1922. URL consultato il 12 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2014).
  3. ^ (EN) Bruce Weber, Bea Arthur, Star of Two TV Comedies, Dies at 86, in The New York Times, 26 aprile 2009, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 12 febbraio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN26631328 · ISNI (EN0000 0000 5551 1183 · Europeana agent/base/147928 · LCCN (ENno92012147 · GND (DE135140609 · BNE (ESXX5144019 (data) · BNF (FRcb17113200s (data) · J9U (ENHE987007336686905171 · WorldCat Identities (ENlccn-no92012147