Baulmes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Baulmes
comune
Baulmes – Stemma
Baulmes – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Waadt matt.svg Vaud
DistrettoJura-Nord vaudois
Amministrazione
Lingue ufficialiFrancese
Territorio
Coordinate46°47′27″N 6°31′19″E / 46.790833°N 6.521944°E46.790833; 6.521944 (Baulmes)Coordinate: 46°47′27″N 6°31′19″E / 46.790833°N 6.521944°E46.790833; 6.521944 (Baulmes)
Altitudine656 m s.l.m.
Superficie22,53 km²
Abitanti1 057 (2016)
Densità46,92 ab./km²
Comuni confinantiChampvent, Jougne (FR-25), L'Abergement, Les Hôpitaux-Vieux (FR-25), Rances, Sainte-Croix, Vuiteboeuf
Altre informazioni
Cod. postale1446
Prefisso024
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS5745
TargaVD
Nome abitantibaulmérans
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Baulmes
Baulmes
Baulmes – Mappa
Sito istituzionale

Baulmes (toponimo francese) è un comune svizzero di 1 057 abitanti del Canton Vaud, nel distretto del Jura-Nord vaudois.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Baulmes viene menzionato per la prima volta in un documento nel 652 nell'espressione in loco Balmensi, quando il duca Felice Chramnelenus (figlio di Wandelino mecenate di San Colombano) fondò presso Baulmes il monastero di Santa Maria[1] secondo la regola di San Colombano dell'abbazia di Luxeuil e poi, dopo la riforma di Benedetto d'Aniane, quella benedettina. Il monastero in seguito decadde e scomparve: rimase solo la chiesa parrocchiale di San Pietro, sorta accanto all'antica chiesa priorale, ma sono rimaste le tracce in un ambone del VII-VIII secolo e un'iscrizione carolingia dedicata alla vergine Landoalda[1].

In seguito si formò un priorato monastico dedicato a Santa Maria e San Michele, documentato nel 1174 con il primo priore, che possedeva beni a anche a Orbe, Montcherand e Bonvillars; il priorato di Baumes dipese dall'abbazia di Cluny ed il suo abate decise nel 1294 di unirlo all'abbazia cluniacense di Payerne, che però ne assunse il feudo solo dal 1356 e fino al 1536[1].

Baulmes fu assegnato quindi al baliaggio di Yverdon (1536-1798), che era sotto il dominio di Berna, e rimase con esso fino al crollo dell'Ancien Régime nel 1798. Durante la Repubblica Elvetica, fino al 1803, il villaggio appartenne al Cantone del Lemano, che divenne poi parte del Canton Vaud con l'entrata in vigore dell'Atto di Mediazione. In un primo momento Baulmes appartenne al distretto di Grandson, nel 1809 entrò nel distretto di Orbe[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Pietro
  • Chiesa riformata di San Pietro, attestata dal 1228[1].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Baulmes è servito dall'omonima stazione, sulla ferrovia Yverdon-Sainte-Croix.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Michel Egloff, Germain Hausmann, Baulmes, in Dizionario storico della Svizzera, 6 maggio 2004. URL consultato il 9 marzo 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248703319 · GND (DE4365923-8 · WorldCat Identities (ENviaf-248703319
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera