Battaglia di Ruspina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Ruspina
parte della guerra civile tra Cesare e Pompeo
(Bellum Africum)
Gaius Iulius Caesar (Vatican Museum).jpg
Gaio Giulio Cesare
Data4 gennaio 46 a.C.
LuogoRuspina, oggi Monastir (Tunisia)
Esitoindeciso
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
15 mila legionari romani, 400 cavalieri gallici, 150 arcieri cretesi8 mila cavalieri numidi, 1600 cavalieri gallici, 22 mila tra legionari pompeiani e fanteria numida
Perdite
60002000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Ruspina fu combattuta il 4 gennaio del 46 a.C.[1] nella provincia romana dell'Africa, tra le forze repubblicane degli Ottimati e i popolari fedeli a Gaio Giulio Cesare. L'armata repubblicana era comandata da Tito Labieno, ex alleato di Cesare che aveva disertato per il fronte repubblicano all'inizio della guerra civile.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]