Battaglia di Rawa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Rawa
Il fronte orientale nel 1914
Il fronte orientale nel 1914
Data 3 - 11 settembre 1914
Luogo Rava-Ruska, Galizia
Esito Vittoria russa
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
3ª e 4ª Armata austro-ungarica 3ª Armata russa
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Rawa (scritta anche -Rava, -Rawa-Ruska o -Rava-Ruska) fu uno scontro combattuto durante la fase iniziale della prima guerra mondiale.

Il combattimento vide contrapposte dal 3 all'11 settembre 1914 le truppe russe a quelle austro-ungariche. I russi ebbero la meglio e obbligarono i loro nemici a ritirarsi fino ai Carpazi. La battaglia fu una parte di una serie di battaglie comunemente nota come battaglia di Galizia.

La 4ª armata austro-ungarica, comandata dal generale Moritz Auffenberg von Komarów, dopo aver vinto a Komarów, fu inviata verso sud per supportare la 3ª armata, comandata dal generale Rudolf von Brudermann, che aveva subito molte perdite. Questo spostamento creò un varco tra la 1ª armata, guidata da Viktor Dankl von Krasnik, e la 4ª armata austro-ungarica, che fu prontamente sfruttato dalla 3ª armata russa, agli ordini di Nikolai Ruzsky.

Nei pressi di Rava-Ruska, nell'odierna Ucraina, nove divisioni austro-ungariche si scontrarono con altrettante divisioni russe. Le unità comandate da Auffenberg riuscirono a mala pena a evitare l'accerchiamento, pagando il prezzo di una lunga ritirata e una grande perdita di uomini ed equipaggiamento.

A supporto della 4 armata comandata da Auffeneberg era posto anche il XIV Corpo d'armata sotto il comando dell'arciduca Giuseppe Ferdinando che includeva la 8. Infanterietruppendivision e la 3. Infanterietruppendivision di cui facevano parte i reggimenti di Kaiserjaeger. Circa la metà dei soldati dei reggimenti Kaiserjaeger erano di nazionalità italiane e provenivano dal Trentino. Le perdite dei reparti impegnati nella battaglia furono molto alte. In uno scontro che si svolse il 7 settembre 1914 a tra Hujcze e Zaborcze il 2° reggimento Kaiserjaeger venne quasi interamente distrutto. Questo rese possibile al resto delle truppe di completare la ritirata. Il comandante del 2° Kaiserjaeger Alexander Brosch Edler von Aarenau cadde sul campo di battaglia e venne insignito della medaglia d'oro.

Per la sconfitta venne incolpato Auffenberg, sebbene fosse stato il generale Franz Conrad von Hötzendorf ad ordinare di correre in aiuto verso la 3ª armata. Rawa-Ruska fu successivamente riconquistata dagli Imperi centrali il 21 giugno 1915.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicholas Golovin, "The Great Battle of Galicia, 1914: a Study in Strategy". Slavonic Review, vol. 5, 1926-27.
  • Ernst Wißhaupt's "Die Tiroler Kaiserjäger im Weltkriege"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]