Battaglia di Grand Gulf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Grand Gulf
Battle of Grand Gulf second position.jpg
Illustrazione dello scontro.
Data29 aprile 1863
LuogoContea di Claiborne (Mississippi)
EsitoVittoria della Confederazione
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Perdite
18 morti
57 feriti[1]
3 morti, 19 feriti[1]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia del Grand Gulf fu combattuta il 29 aprile del 1863, durante la campagna di Vicksburg nell'ambito del Teatro Occidentale della guerra di secessione americana. Il maggior generale Ulysses S. Grant, in collaborazione con le forze dell'Union Navy sotto la direzione del contrammiraglio David Dixon Porter, condusse sette corazzate in un attacco alle fortificazioni confederate e alle batterie dell'artiglieria nel "Grand Gulf", a valle di Vicksburg (Mississippi).

Sebbene i sudisti resistettero al bombardamento dell'Unione e impedirono alla fanteria di sbarcare a riva contro la loro postazione, la sconfitta fu solo una piccola battuta d'arresto per il piano generale di Grant indirizzato ad attraversare il fiume Mississippi e avanzare alla volta dell'assedio di Vicksburg.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ballard, p. 219.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]