Battaglia di Cabo da Roca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Cabo da Roca
Coetlogon.jpg
La Battaglia di Cabo da Roca (1703) in un'incisione d'epoca
Data22 maggio 1703
Luogoal largo di Cabo da Roca, Portogallo
EsitoVittoria francese
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
5 vascelli di linea3 vascelli di linea
2 fregate
110 mercantili (non armati)
Perdite
nessuna3 vascelli di linea
2 fregate
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Capo da Roca (nota anche erroneamente col nome di Battaglia della Baia di Biscaglia[1]) si svolse nell'ambito della guerra di successione spagnola il 22 maggio 1703 tra un convoglio olandese protetto dal capitano di vascello Roemer Vlack ed una squadriglia francese al comando di Alain Emmanuel de Coëtlogon.

La flotta olandese che solo trent'anni prima era la prima al mondo per numero e potenza delle navi, era ridotta per entrambi gli aspetti, in quanto molte delle sue cinquanta navi di linea erano piccole anche secondo i criteri dell'epoca, con 34 navi di non più di 54 cannoni[2]; d'altronde la politica olandese nella guerra di successione fu quella di combattere la guerra di corsa lasciando agli inglesi il controllo dei mari con le flotte[2].

Durante la guerra, le flotte franco-spagnole non ebbero modo di scontrarsi in mare aperto direttamente con inglesi e olandesi se non con scontri di piccola portata. Il 21 maggio 1703 una grande flotta mercantile composta da circa 110 navi inglesi e olandesi che trasportavano prevalentemente sale oltre a vino e zucchero, salpò da Lisbona alla volta dell'Inghilterra. Cinque erano le navi della scorta olandese: le navi di linea Muiderberg (50 cannoni, 52 secondo altre fonti[2]), Gaesterland (46) e Schermer (44)[3] oltre alle fregate Rotterdam (34) e Rozendaal (36) sotto il comando del capitano di vascello Roemer Vlacq a bordo della Muiderberg, fatto normale in quanto le scorte venivano affidate a navi non troppo potenti ma agili, in grado di difendere il convoglio da attacchi di corsari o fregate nemiche, non da squadre da battaglia.

Il giorno successivo presso Cabo da Roca (in francese: Cap de la Roque) il gruppo incontrò la squadriglia di Coëtlogon composto da cinque grandi navi di linea: i vascelli Vainqueur (88 cannoni), Monarque (86 - 94), Éole (64), Orgueilleux (80) e Couronne (82).

Vlack, dopo aver segnalato ai mercantili di mettersi in salvo, allineò le sue navi per proteggere la flotta ed ingaggiare battaglia coi francesi, le cui forze maggiori comunque li costrinsero a capitolare poco dopo.

Vlack e la Muiderberg combatterono sino a quando metà dell'equipaggio non risultò morto o ferito. Vlack perse un braccio e parte della spalla nello scontro, ma decise di arrendersi solo quando ormai la nave stava colando a picco. I sopravvissuti vennero salvati e fatti prigionieri dai francesi.

Grazie al sacrificio personale di Vlacq, il convoglio poté allontanarsi intatto, facendo si che questa sconfitta avesse ben poco impatto sul risultato finale della causa della Grande Alleanza.

Vlacq, i suoi uomini e quattro navi, vennero portato a Tolone dove Vlacq morì poi a causa delle ferite riportate il 17 luglio 1703.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tale dizione ad ogni modo risulta errata in quanto la località di Cabo da Roca si trova nella parte meridionale del Portogallo, quindi molto distante rispetto al Golfo di Biscaglia
  2. ^ a b c http://www.spanishsuccession.nl/dutch_navy.htmlThe Dutch Navy in 1700; Effective and Potential strength
  3. ^ http://www.kotiposti.net/felipe/Netherland/Ships_1690-1699/ships_1690-1699.html Netherland - SHIPS 1690-1699

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra