Battaglia di Örlygsstaðir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Örlygsstaðir
parte Epoca degli Sturlungar
Data21 agosto 1238 (tradizionalmente)
LuogoÖrlygsstaðir, Islanda
EsitoVittoria degli Ásbirningar
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
1 0001 200
Perdite
50+
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Örlygsstaðir fu combattuta il 21 agosto 1238 tra gli Sturlungar, guidati da Sighvatur Sturluson (fratello dello scrittore di saghe Snorri Sturluson) e suo figlio Sturla Sighvatsson, e gli Ásbirningar, guidati da Kolbeinn ungi Arnórsson e Gissur Þorvaldsson (capo degli Haukdælir, in seguito divenuto jarl d'Islanda). Vinsero questi ultimi. Fu la più grande battaglia dell'intera storia dell'Islanda: più di 50 uomini furono uccisi ed altri cinque, incluso Þórir jökull Steinfinnsson, furono decapitati dopo la battaglia; i nomi dei caduti sono ricordati nell'Íslendinga saga, che è inclusa come parte della Sturlunga saga.

La battaglia era parte della guerra civile che ebbe luogo in Islanda tra i vari clan nel periodo chiamato Sturlungaöld (che in islandese significa "Epoca degli Sturlungar").

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sturlunga saga, Jón Jóhannesson, Magnús Finnbogason e Kristján Eldjárn (editori), Sturlunguútgáfan, Reykjavík, 1946.
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra