Bassa Galilea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La posizione della regione della Bassa Galilea in Israele

La Bassa Galilea (in ebraico: הגליל התחתון?, traslitterato HaGalil HaTaḥton), è una regione del distretto Settentrionale di Israele. La Bassa Galilea confina con la valle di Jezreel a sud; l'Alta Galilea a nord, dalla quale è separata dalla valle di Beit HaKerem; la Jordan Rift Valley con il fiume Giordano e il mare di Galilea ad est; e ad ovest, un segmento della pianura costiera settentrionale noto come Zebulon (Zvulun) Valley, che si estende tra la catena del monte Carmelo e Acri. La Bassa Galilea è la parte meridionale della Galilea. Ai tempi di Giuseppe Flavio, si sapeva che si estendeva da Xaloth (Iksal) a Bersabe,[1] una regione che contiene circa 470 miglia quadrate.[2] Si chiama Bassa poiché è meno montuosa dell'Alta Galilea. Le vette della Bassa Galilea salgono a 500 metri sul livello del mare. Le vette più alte sono il monte Kamon (598 m) nella parte settentrionale della Bassa Galilea e il monte Tabor (588 m) nella parte meridionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Josephus, De Bello Judaico (Wars of the Jews) III, 35 (Wars of the Jews 3.3.1, su perseus.tufts.edu.)
  2. ^ Erich M. Meyers, Galilean Regionalism as a Factor in Historical Reconstruction, in: Bulletin of the American Schools of Oriental Research (No. 221, 1976), p. 95

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Israele Portale Israele: accedi alle voci di Wikipedia che parlano d'Israele