Basketball Champions League 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Basketball Champions League 2016-2017
Logo della competizione
Competizione Basketball Champions League
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Edizione I
Organizzatore FIBA Europe
Date dal 27 settembre 2016
al 30 aprile 2017
Partecipanti 40 (52 alle qualificazioni)
Nazioni 31
Sito Web www.basketballcl.com
Risultati
Vincitore Spagna Canarias
(1º titolo)
Secondo Turchia Bandırma Banvit
Terzo Francia Monaco
Quarto Italia Reyer Venezia
Statistiche
Miglior giocatore Macedonia Jordan Theodore
Pabellón Insular Santiago Martín.jpg
Il Santiago Martin sede delle finali
Cronologia della competizione
2017-2018 Right arrow.svg

La Basketball Champions League 2016-2017 è stata la 1ª edizione della principale competizione europea per club di pallacanestro organizzata da FIBA Europe. Si è svolta dal 27 settembre 2016 al 30 aprile 2017.

Regolamento e formato[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2015 la FIBA ha cercato di tornare a organizzare il massimo campionato continentale per club provando a convincere otto delle undici squadre di Eurolega in possesso della licenza A a disputare un nuovo torneo.[1] Tuttavia questa proposto è stata bocciata all'unanimità da tutti i club dell'Eurolega.[2]

Nel seguente mese di ottobre, la FIBA cerca nuovamente di prendere il controllo del 1º livello dei campionati europei[3][4] presentando la Champions League a 16 squadre. Tuttavia quando l'Eurolega ha deciso varare lo stesso format per l'edizione 2016-17 la FIBA ha annunciato il lancio di una nuova competizione[5] la cui partecipazione è basata su meriti sportivi.[6]

Prendono parte alla regular season 32 squadre, delle quali 24 qualificate direttamente mentre le rimanenti attraverso due turni di qualificazione ai quali partecipano 24 squadre.

Le 32 squadre partecipanti alla regular season sono suddivise mediante sorteggio in quattro gruppi, ciascuno composto da otto squadre. Le prime quattro classificate di ciascun girone si qualificano per i playoff, mentre le squadre classificatesi al 4º e 5º posto vengono retrocesse in Europe Cup. I primi due turni di playoff, ottavi e quarti di finale, si disputano con gare di andate e ritorno; le squadre vincenti i quarti di finale si affrontano nelle Final four.

Nel giugno del 2016 conferma la partecipazione di 48 squadre. Tuttavia nei due mesi seguenti Dinamo Sassari, AEK Atene e Zielona Góra vengono ammesse alla competizione dopo aver lasciato l'Eurocup.[7] In conseguenza di questo allargamento è stato modificato il turno preliminare ed è stato aggiunto un quinto gruppo di otto squadre ai partecipanti alla regular season; conseguentemente i playoff avranno un turno addizionale visto il passaggio da 16 a 24 del numero delle squadre qualificate ovvero le prime quattro classificate di ciascun girone più le migliori 4 quinte classificate. Le prime otto, ovvero le vincenti dei gironi e le 3 migliori seconde classificate, accedono direttamente al secondo turno di play-off. Le restanti 16 squadre si affronteranno nel primo turno di play-off con le vincenti che si qualificheranno al secondo turno. Le squadre vincitrici si qualificano alle Final Four.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Paese (Lega) Squadre Squadre (posizione nel campionato nazionale 2015-16)
Francia Francia (ProA) 4 ASVEL (1) Strasburgo (2) Monaco (3) Le Mans (C)[8]
Italia Italia (Lega A) 4 Scandone (3) Reyer Venezia(4) Dinamo Sassari(7) Varese (9)
Turchia Turchia (TBL) 4 Bandırma Banvit (5) Pınar Karşıyaka(6) Beşiktaş(9) Uşak Sportif (7)
Germania Germania (BBL) 3 Skyl. Francoforte (3) EWE Oldenburg (5) BSG Ludwigsburg (6)
Grecia Grecia (A1) 3 AEK Atene (3) Aris Salonicco (4) PAOK Salonicco (5)
Belgio Belgio (BLB) 2 Ostenda (1) Spirou Charleroi (5)
Bulgaria Bulgaria (NBL) 2 Akademik Sofia (1) Rilski Sportist (3)
Israele Israele (LhA) 2 Mac. Rishon LeZion (1) Ironi Nahariya (6)
Lituania Lituania (LKL) 2 Neptūnas Klaipėda (2) Juventus Utena (4)
Polonia Polonia (PLK) 2 Zielona Góra (1) Rosa Radom (2)
Portogallo Portogallo (LPB) 2 Porto (1) Benfica(2)
Romania Romania (LNB) 2 CSM Oradea (1) U Cluj (4)
Serbia Serbia (KLS) 2 Partizan Belgrado (2) Mega Leks (3)
Bielorussia Bielorussia (VL) 1 Cmoki Minsk (1)
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina (SLBH) 1 Igokea (1)
Cipro Cipro (CBD1) 1 AEK Larnaca (1)
Croazia Croazia (1HKL) 1 Cibona Zagabria (2)
Danimarca Danimarca (BL) 1 Århus (2)
Estonia Estonia (KML) 1 Tartu Ülikooli (2)
Finlandia Finlandia (KL) 1 Joensuun Kataja (5)
Lettonia Lettonia (LBL) 1 Ventspils (3)
Montenegro Montenegro (PAL) 1 Mornar Bar (2)
Paesi Bassi Paesi Bassi (DBL) 1 Donar Groningen (1)
Rep. Ceca Rep. Ceca (NBL) 1 ČEZ Nymburk (1)
Russia Russia (VTB) 1 Avtodor Saratov(6)
Slovacchia Slovacchia (BSE) 1 Prievidza (1)
Slovenia Slovenia (1ASKL) 1 Helios Domžale (1)
Spagna Spagna (ACB) 1 Canarias (9)
Svezia Svezia (SBL) 1 Södertälje (1)
Ucraina Ucraina (USL) 1 Chimik Južnyj (1)
Ungheria Ungheria (MKNB) 1 Szolnoki Olaj (1)

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per i gruppi della stagione regolare si è svolto il 21 luglio 2016 a Monaco di Baviera. Le 24 squadre previste in origine sono state suddivise in sei urne. Club provenienti dalla stessa nazione sono stati insertiti in gruppi differenti.

Urna 1 Urna 2 Urna 3 Urna 4

Francia ASVEL
Germania Skyl. Francoforte
Grecia Aris Salonicco
Belgio Ostenda
Ucraina Chimik Južnyj
Serbia Mega Leks

Francia Strasburgo
Germania EWE Oldenburg
Grecia PAOK Salonicco
Israele Mac. Rishon LeZion
Slovenia Helios Domžale
Lettonia Ventspils

Turchia Bandırma Banvit
Italia Scandone
Russia Avtodor Saratov
Rep. Ceca ČEZ Nymburk
Croazia Cibona Zagabria
Francia Monaco

Turchia Pınar Karşıyaka
Italia Reyer Venezia
Spagna Canarias
Lituania Neptūnas Klaipėda
Polonia Rosa Radom
Francia Le Mans

Il sorteggio ha determinato i quattro gruppi riportati di seguito.

Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D

Turchia Bandırma Banvit
Germania Skyl. Francoforte
Grecia Aris Salonicco
Rep. Ceca ČEZ Nymburk
Slovenia Helios Domžale
Francia Monaco
Donar Groningen o Tartu Ülikooli o Århus o Dinamo Sassari
Rilski Sportist o Cmoki Minsk o Ironi Nahariya

Turchia Pınar Karşıyaka
Italia Reyer Venezia
Russia Avtodor Saratov
Israele Mac. Rishon LeZion
Ucraina Chimik Južnyj
Francia Le Mans
Joensuun Kataja o Södertälje
CSM Oradea o Prievidza o Akademik Sofia

Francia ASVEL
Germania EWE Oldenburg
Grecia PAOK Salonicco
Lituania Neptūnas Klaipėda
Polonia Rosa Radom
Lettonia Ventspils
Benfica o Varese
AEK Larnaca o U Cluj o Uşak Sportif

Francia Strasburgo
Italia Scandone
Spagna Canarias
Belgio Ostenda
Croazia Cibona Zagabria
Serbia Mega Leks
Porto o Juventus Utena
Igokea o Mornar Bar

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Basketball Champions League 2016-2017 - Turno preliminare.

Le squadre partecipanti sono state suddivise in base a criteri geografici, tuttavia squadre provenienti dalla stessa nazione non possono affrontarsi.[9]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le diciotto squadre partecipanti al primo turno sono state suddivise, in base a criteri geografici, in due gruppi: Region A (dieci squadre) e Region B (otto squadre); il sorteggio prevede che si affrontino squadre appartenenti alla stessa regione.[9] Tuttavia, in seguito all'aumento dei club partecipanti e il conseguente cambio di formato della competizione, solamente quattro delle nove sfide previste sono state giocate.[7]

Gli incontri si sono distputati il 27 settembre, l'andata, e il 29 settembre, il ritorno.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Rilski Sportist Bulgaria 122-146 Bielorussia Cmoki Minsk 58-72 64-74
CSM Oradea Romania 144-131 Slovacchia Prievidza 71-64 73-67
AEK Larnaca Cipro 106-145 Romania U Cluj 50-78 56-67
Donar Groningen Paesi Bassi 133-141 Estonia Tartu Ülikooli 76-76 57-65

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le 16 squadre ammesse, ovvero sette qualificate direttamente e le nove vincenti al primo turno, sono state suddivise, come nel turno precedente, in base al criterio geografico, in quattro urne e l'accoppiamento è stato sorteggiato tra squadre appartenenti alla stessa regione.[9]

In seguito all'aumento delle squadre e al conseguente cambio di formato della competizione, ci saranno solamente tre sfide del sorteggio originale, mentre quattro sono promosse dal primo turno. L'ottava sfida vede protagonista l'Århus arrivato al secondo turno dopo il passaggio della Dinamo Sassari alla regular season.[7]

Gli incontri si sono disputati il 4 ottobre, l'andata, e il 6 ottobre, il ritorno.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Joensuun Kataja Finlandia 156-124 Svezia Södertälje 97-58[10] 59-66[11]
Igokea Bosnia ed Erzegovina 131-152 Montenegro Mornar Bar 71-69[10] 60-83[11]
Benfica Portogallo 144-145 Italia Varese 72-75[10] 72-70[11]
Porto Portogallo 140-160 Lituania Juventus Utena 81-83[10] 59-77[11]
Akademik Sofia Bulgaria 133-142 Romania CSM Oradea 75-72 58-70
Tartu Ülikooli Estonia 137-158 Danimarca Århus 67-75 70-83
Uşak Sportif Turchia 178-156 Romania U Cluj 93-90 85-66
Cmoki Minsk Bielorussia 133-141 Israele Ironi Nahariya 66-70 67-71

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Basketball Champions League 2016-2017 - Regular season.

La Regular season si è giocata dal 28 ottobre 2016 al 25 gennaio 2017.
I quaranta club partecipanti sono stati suddivisi in 5 gruppi, sempre con la regola che squadre appartenenti alla stessa nazione non possono essere inserite nello stesso girone, e si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno. Le squadre vincenti dei gironi, le seconde, le terze, le quarte e le migliori quinte classificate si sono qualificate ai play-off, mentre le rimanenti quinte, le seste e le settime classificate hanno partecipato ai play-off di FIBA Europe Cup.

Leggenda
Qualificata Last 16
Qualificata Last 32
Retrocessa in Europe Cup
Eliminata

Gruppo A[12][modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP SD
1. Francia Monaco 26 14 12 2 1034 919 +115
2. Turchia Bandırma Banvit 25 14 11 3 1130 1010 +120
3. Rep. Ceca ČEZ Nymburk 24 14 10 4 1124 1005 +119
4. Grecia Aris Salonicco 22 14 8 6 1078 992 +86
5. Germania Skyl. Francoforte 21 14 7 7 978 983 -5
6. Israele Ironi Nahariya 19 14 5 9 1013 1035 -22
7. Slovenia Helios Domžale 16 14 2 12 834 947 -113
8. Danimarca Århus 15 14 1 13 963 1263 -300

Gruppo B[12][modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP SD
1. Francia Le Mans 23 14 9 5 1029 938 +91 3-1
2. Italia Reyer Venezia 23 14 9 5 1033 1030 +3 2-2
3. Turchia Pınar Karşıyaka 23 14 9 5 1046 963 +83 1-3
4. Russia Avtodor Saratov 21 14 7 7 1190 1147 +43 2-0
5. Israele Mac. Rishon LeZion 21 14 7 7 1000 996 +4 0-2
6. Romania CSM Oradea 20 14 6 8 959 1047 -88 2-0
7. Finlandia Joensuun Kataja 20 14 6 8 1091 1131 -40 0-2
8. Ucraina Chimik Južnyj 17 14 3 11 929 1025 -96

Gruppo C[12][modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP SD
1. Francia ASVEL 24 14 10 4 1063 977 +86 3-1
2. Lituania Neptūnas Klaipėda 24 14 10 4 1051 958 +93 2-2
3. Germania EWE Oldenburg 24 14 10 4 1070 983 +87 1-3
4. Grecia PAOK Salonicco 21 14 7 7 1031 990 +41 2-0
5. Lettonia Ventspils 21 14 7 7 1061 1057 +4 0-2
6. Turchia Uşak Sportif 19 14 5 9 1056 1092 -36
7. Italia Varese 18 14 4 10 981 1123 -142
8. Polonia Rosa Radom 17 14 3 11 959 1092 -133

Gruppo D[12][modifica | modifica wikitesto]

Avellino - Mornar Bar
Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP SD
1. Spagna Canarias 25 14 11 3 1135 948 +187
2. Italia Scandone 24 14 10 4 1048 961 +87
3. Francia Strasburgo 23 14 9 5 1069 977 +92
4. Lituania Juventus Utena 22 14 8 6 1066 1096 -30
5. Belgio Ostenda 20 14 6 8 995 991 +4
6. Croazia Cibona Zagabria 19 14 5 9 1082 1155 -73
7. Serbia Mega Leks 18 14 4 10 1016 1112 -96
8. Montenegro Mornar Bar 17 14 3 11 962 1133 -171

Gruppo E[12][modifica | modifica wikitesto]

Partizan - Szolnoki Olaj
Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP SD
1. Turchia Beşiktaş 26 14 12 2 1178 1050 +128
2. Grecia AEK Atene 23 14 9 5 1107 992 +115
3. Serbia Partizan Belgrado 22 14 8 6 1038 1046 -8 2-0
4. Germania BSG Ludwigsburg 22 14 8 6 1150 1058 +92 0-2
5. Italia Dinamo Sassari 21 14 7 7 1099 1108 -9
6. Belgio Spirou Charleroi 20 14 6 8 1040 1113 -73
7. Polonia Zielona Góra 18 14 4 10 1020 1084 -64
8. Ungheria Szolnoki Olaj 16 14 2 12 1020 1201 -181

Classifica delle migliori seconde[modifica | modifica wikitesto]

Grp Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP
1. A Turchia Bandırma Banvit 25 14 11 3 1130 1010 +120
2. C Lituania Neptūnas Klaipėda 24 14 10 4 1051 958 +93
3. D Italia Scandone 24 14 10 4 1048 961 +87
4. E Grecia AEK Atene 23 14 9 5 1107 992 +115
5. B Italia Reyer Venezia 23 14 9 5 1033 1030 +3

Classifica delle migliori quinte[modifica | modifica wikitesto]

Grp Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP
1. C Lettonia Ventspils 21 14 7 7 1061 1057 +4
2. B Israele Mac. Rishon LeZion 21 14 7 7 1000 996 +4
3. A Germania Skyl. Francoforte 21 14 7 7 978 983 -5
4. E Italia Dinamo Sassari 21 14 7 7 1099 1108 -9
5. D Belgio Ostenda 20 14 6 8 995 991 +4

Classifica delle migliori settime[modifica | modifica wikitesto]

Grp Squadra P.ti[13] G V P PF PS DP
1. B Finlandia Joensuun Kataja 20 14 6 8 1091 1131 -40
2. E Polonia Zielona Góra 18 14 4 10 1020 1084 -64
3. D Serbia Mega Leks 18 14 4 10 1016 1112 -96
4. C Italia Varese 18 14 4 10 981 1123 -142
5. A Slovenia Helios Domžale 16 14 2 12 834 947 -113

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Nei play-off le squadre si affrontano in due partite di andata e ritorno. Per questo il punteggio di una singola partita può essere di parità.

  • La squadra che termina al posto più in alto della regular season disputerà la seconda partita della serie in casa.
  • Se entrambe le squadre si sono posizionate allo stesso posto nella regular season, la squadra con maggiori vittorie nella regular season disputerà la seconda partita in casa.
  • In caso di parità sia nel piazzamento che nelle vittorie, la squadra con la maggior differenza punti nella regular season disputerà la seconda partita in casa.

Play-offs qualifiers[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio degli scontri si è tenuto alle ore 14:00 del 27 gennaio a Mies.

Le squadre vengono suddivise in due urne: una contenente le peggiori seconde, le terze e la migliore quarta dei gironi, l'altra contenente le altre squadre classificate. Le squadre provenienti dallo stesso girone o dallo stesso paese non possono affrontarsi.

Le teste di serie disputano in trasferta la partita di andata il 7-8 febbraio, per poi giocare in casa il ritorno il 21-22 febbraio.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Aris Salonicco Grecia 141-133 Francia Strasburgo 71-52 70-81
Ventspils Lettonia 135-137 Italia Reyer Venezia 74-67 61-70
Avtodor Saratov Russia 176-182 Germania EWE Oldenburg 87-84 89-98
Juventus Utena Lituania 131-153 Grecia AEK Atene 77-78 54-75
PAOK Salonicco Grecia 156-154 Serbia Partizan Belgrado 74-76 82-78
Mac. Rishon LeZion Israele 148-167 Germania BSG Ludwigsburg 66-83 82-84
Skyl. Francoforte Germania 142-152 Turchia Pınar Karşıyaka 90-80 52-72
Dinamo Sassari Italia 157-156 Rep. Ceca ČEZ Nymburk 94-72 63-84

Round of 16[modifica | modifica wikitesto]

La prima partita è stata giocata il 28 febbraio–1 marzo, mentre la seconda il 7–8 marzo 2017.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Aris Salonicco Grecia 134–148 Francia ASVEL 67-67 67-81
AEK Atene Grecia 156-163 Francia Monaco 69-68 87-95
PAOK Salonicco Grecia 120–143 Spagna Canarias 66-63 54-80
Dinamo Sassari Italia 147-129 Francia Le Mans 79-63 68-66
BSG Ludwigsburg Germania 124-119 Lituania Neptūnas Klaipėda 73-61 52-58
EWE Oldenburg Germania 143-152 Turchia Bandırma Banvit 82-82 61-70
Reyer Venezia Italia 125–117 Italia Scandone 53-49 72-68
Pınar Karşıyaka Turchia 171-155 Turchia Beşiktaş 75-70 96-85

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

La prima partita si è giocata il 21–22 marzo, mentre la seconda il 28–29 marzo.

Il sorteggio è stato effettuato il 10 marzo.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
ASVEL Francia 113–123 Spagna Canarias 62-62 51-61
Pınar Karşıyaka Turchia 140–145 Italia Reyer Venezia 74-71 66-74
Bandırma Banvit Turchia 146–145 Germania BSG Ludwigsburg 87-92 59-53
Monaco Francia 152–138 Italia Dinamo Sassari 73-62 79-76

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                         
 Francia ASVEL 62 51 113  
 Spagna Canarias 62 61 123  
   Spagna Canarias 67  
   Italia Reyer Venezia 58  
 Turchia Pınar Karşıyaka 74 66 140
 Italia Reyer Venezia 71 74 145  
   Spagna Canarias 63
   Turchia Bandırma Banvit 59
 Turchia Bandırma Banvit 87 59 146  
 Germania BSG Ludwigsburg 92 53 145  
   Turchia Bandırma Banvit 83 Terzo posto
   Francia Monaco 74  
 Francia Monaco 73 79 152  Italia Reyer Venezia 77
 Italia Dinamo Sassari 62 76 138    Francia Monaco 91

Final four[modifica | modifica wikitesto]

Le Final Four sono la fase finale del torneo e sono state giocate dal 28 e 30 aprile 2017 e state disputate al palasport Santiago Martín di San Cristóbal de La Laguna, Spagna,[14]

Semifinali Finale
28 aprile 2017
 Turchia Bandırma Banvit  83  
 Francia Monaco  74  
 
30 aprile 2017
     Turchia Bandırma Banvit  59
   Spagna Canarias  63
Finale 3º posto
28 aprile 2017 30 aprile 2017
 Spagna Canarias  67  Francia Monaco  91
 Italia Reyer Venezia  58    Italia Reyer Venezia  77


Formazione vincitrice[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
00 Spagna P Rodrigo San Miguel 1985 186 84
5 ArgentinaItalia PG Nicolás Richotti 1986 183 80 Captain sports.svg
7 SenegalSpagna C Mamadou Niang 1994 209 107
10 Spagna P Ferrán Bassas 1992 181 85
11 Stati UnitiIrlanda AG Will Hanley 1990 201 96
12 Stati UnitiFrancia A Tariq Kirksay 1979 199 102
13 Lituania A Marius Grigonis 1994 198 88
17 Spagna C Fran Vázquez 1983 209 109
21 Stati Uniti AG Tim Abromaitis 1989 203 107
31 Grecia C Giōrgos Mpogrīs 1989 210 109
33 Spagna AP Javier Beirán 1987 200 90
34 Stati Uniti P Davin White 1981 185 88
41 CanadaPaesi Bassi AP Aaron Doornekamp 1985 201 96
Spagna All. Txus Vidorreta

Premi[modifica | modifica wikitesto]

MVP di giornata[modifica | modifica wikitesto]

Regular season
Game Player Team VAL
1 Stati Uniti Tyrone Brazelton Polonia Rosa Radom
30
2 Liberia Joe Ragland Italia Sidigas Avellino
29
3 Stati Uniti Shaquielle McKissic Turchia Muratbey Uşak Sportif
24
4 Serbia/Grecia Vladimir Janković Grecia Aris Salonicco
25
5 Stati Uniti Nick Minnerath Russia Avtodor Saratov
40
6 Grecia Giōrgos Mpogrīs Spagna Iberostar Tenerife
28
7 Ucraina Kyrylo Fesenko Italia Sidigas Avellino
35
8 Stati Uniti Jimmy Baron Lituania Neptūnas Klaipėda
40
9 Serbia Novica Veličković Serbia Partizan
21
10 Canada Daniel Mullings Finlandia Kataja
25
11 Stati Uniti Zach Auguste Turchia Muratbey Uşak Sportif
36
12 Stati Uniti Chris Kramer Germania EWE Baskets Oldenburg
36
13 Stati Uniti Martin Zeno Romania CSM Oradea
40
14 Stati Uniti Nick Minnerath (2) Russia Avtodor Saratov
27
Play-offs Qualifiers
Player Team
Stati Uniti Thaddeus McFadden Grecia PAOK
Round of 16
Player Team
Stati Uniti Mike Green Turchia Pınar Karşıyaka
Quarti di finale
Player Team
Macedonia Jordan Theodore Turchia Bandırma Banvit

Quintetti ideali[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti individuali[modifica | modifica wikitesto]

Montepremi[modifica | modifica wikitesto]

Il montepremi delle competizione è stato di 5.220.000 euro così ripartiti:

  • Primo posto: 500.000
  • secondo posto: 260.000
  • terzo posto: 240.000
  • quarto posto: 220.000
  • quarti di finale: 160.000
  • ottavi di finale: 120.000
  • stagione regolare: 100.000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FIBA ready to shake up the European club competition, su talkbasket.net. URL consultato l'8 luglio 2015.
  2. ^ (EN) Euroleague Commercial Assets and A-Licence clubs issue joint communication to FIBA, su euroleaguebasketball.net. URL consultato l'8 luglio 2015.
  3. ^ (EN) PR N°65 - FIBA to welcome top European clubs for talks on new competition, su fiba.com. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  4. ^ (EN) PR N°68 - FIBA offers innovative partnership to top European clubs, su fiba.com. URL consultato il 3 novembre 2015.
  5. ^ (EN) PR Nº 73 - FIBA confirms launch of Basketball Champions League for 2016-17 season, su basketballcl.com. URL consultato il 26 novembre 2016.
  6. ^ (EN) PR Nº 73 - FIBA confirms launch of Basketball Champions League for 2016-17 season, su basketballcl.com. URL consultato il 26 novembre 2015.
  7. ^ a b c (EN) AEK, Partizan and Zielona Gora join Basketball Champions League as competition expands, su basketballcl.com. URL consultato il 19 agosto 2016.
  8. ^ Vincitrice della coppa nazionale
  9. ^ a b c (EN) Official Draw Ceremony for first-ever Basketball Champions League season to take place on Thursday, su basketballcl.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  10. ^ a b c d Disputata il 27 settembre
  11. ^ a b c d Disputata il 29 settembre.
  12. ^ a b c d e Standings of the Basketball Champions League 2017, su BasketballCL.com. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  13. ^ a b c d e f g h vengono assegnati 2 punti in caso di vittoria e 1 punto in caso di sconfitta
  14. ^ Tenerife to host Basketball Champions League Final Four, BasketballCL.com, 31 marzo 2017. URL consultato il 31 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]