Basilica dei XII Apostoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Basilica dei Dodici Apostoli)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la basilica di Roma, vedi Basilica dei Santi XII Apostoli.
Basilica dei XII Apostoli
Lodi Vecchio-Chiesa san Bassiano.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàLodi Vecchio
Coordinate45°17′49.92″N 9°25′40.44″E / 45.2972°N 9.4279°E45.2972; 9.4279
Religionecattolica di rito romano
TitolareDodici apostoli
Diocesi Lodi
Consacrazione378
Stile architettonicoromanico lombardo, gotico lombardo, neogotico
Inizio costruzioneXIV secolo
CompletamentoXX secolo

La basilica dei XII Apostoli, più nota anche come basilica di San Bassiano, è un antico luogo di culto cattolico situato poco fuori Lodi Vecchio, nella diocesi di Lodi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Posizione della basilica di San Bassiano nella città di Laus Pompeia

La Basilica Apostolorum fu consacrata il 1º gennaio 378 da San Bassiano, primo vescovo e patrono della Diocesi di Lodi. All'epoca della costruzione, si trovava alla periferia della città di Laus Pompeia, oltre il ponte sul Sillaro[1], alla biforcazione delle strade per Placentia e Cremona.

La basilica era il primo luogo di culto cristiano della neonata diocesi; alla consacrazione erano presenti Sant'Ambrogio, vescovo di Milano, e San Felice, vescovo di Como.

Dopo la morte di San Bassiano, sepolto nella Basilica, essa divenne nota (non ufficialmente) con il suo nome.

Durante le due distruzioni di Lodi antica ad opera dei Milanesi (1111 e 1158) la Basilica rimase intatta. In seguito alla fondazione della nuova Lodi, a 6 chilometri di distanza, le spoglie di San Bassiano furono trasferite nella cattedrale della nuova città.

La Basilica fu ricostruita nel XIV secolo secondo lo stile gotico lombardo, soffrendo tuttavia nei secoli successivi di un lento degrado.

Restaurata alla fine del XIX secolo e a metà del XX, costituisce un'importante testimonianza artistica e religiosa. L'11 giugno 1875 è stata riconosciuta quale monumento nazionale italiano[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Arte e architettura[modifica | modifica wikitesto]

La basilica del XII Apostoli sorge al di fuori dell'abitato di Lodi Vecchio, a sud-est di quest'ultimo.

L'esterno, con paramento murario in mattoncini a vista, è caratterizzato dalla facciata. Questa è a salienti e venne radicalmente restaurata tra il 1902 e il 1908. La parte centrale, posta tra due alti contrafforti semicircolari, presenta, al centro, il portale con lunetta, leggermente strombato, sormontato dal rosone circolare e da una monofora a tutto sesto. Al di sopra di quest'ultima, entro un'edicola, vi è la statua di san Bassiano[3]. Nelle due fasce laterali della facciata, corrispondenti alle navate laterali interne ma più alte di queste ultime, si aprono, dal basso, una monofora a tutto sesto, un rosone ed una bifora ogivale.

L'interno della chiesa è a tre navate, di quattro campate le laterali e di cinque la centrale, coperte con volta a crociera; l'ultima campata della navata centrale, più corta, è coperta con volta a botte. Le pareti e le volte della chiesa sono decorate con affreschi degli anni venti del XIV secolo attribuiti al Maestro di San Bassiano, finanziati anche dalle varie corporazioni della città. Ciascuna delle tre navate termina con un'abside semicircolari illuminate da monofore a tutto sesto.

Organo a canne[modifica | modifica wikitesto]

Nella terza campata della navata laterale di sinistra, si trova l'organo a canne, costruito nel 1988 dalla ditta organaria Tamburini.

Lo strumento è a trasmissione mista, meccanica per i manuali e il pedale ed elettrica per i registri, e la sua consolle, a finestra, ha tre tastiere di 61 note ciascuna e pedaliera concavo-radiale di 32 note.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teatro nel 303 della decapitazione dei "Tre martiri", Vittore, Nabore e Felice.
  2. ^ Le Chiese – Comune di Lodi Vecchio, su comune.lodivecchio.lo.it, Comune di Lodi Vecchio. URL consultato il 5 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016).
  3. ^ imitazione dell'edicola sulla facciata del duomo di Lodi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Testi di approfondimento[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Caretta, La Basilica dei 12 apostoli, San Bassiano di Lodivecchio, Lodi, Lodigraf, 1973, ISBN non esistente, SBN IT\ICCU\MIL\0788552.
  • Armando Novasconi, La basilica di S. Bassiano o dei 12 apostoli a Lodivecchio, presentazione di Paolo Magnani vescovo di Lodi, prefazione di Franco Mazzini, Lodi, Banca Popolare di Lodi, 1984, ISBN non esistente, SBN IT\ICCU\MIL\0365045.
  • Gian Carlo Menis, La Basilica Apostolorum di Laus Pompeia, Lodi, Società storica lodigiana, 1988, ISBN non esistente, SBN IT\ICCU\TSA\0930115.
  • Lodi Vecchio. La basilica di S. Bassiano, Lodi, Azienda di promozione turistica del Lodigiano, 1990, ISBN non esistente, SBN IT\ICCU\LO1\1559941.
  • Elisabetta Rurali, San Bassiano di Lodi Vecchio, in Roberto Cassanelli (a cura di), Lombardia gotica, Milano, Jaca Book, 2002, pp. 295-297, ISBN 88-16-60275-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN158710576 · LCCN (ENnr88002455 · WorldCat Identities (ENlccn-nr88002455