Base navale russa di Tartus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Base navale russa di Tartus
720-й ПМТО ВМФ России в Сирии
Detailkarte der Marinebasis Tartus.svg
Mappa della base.
Ubicazione
Stato attualeSiria Siria
CittàTartus
Coordinate34°54′49.86″N 35°52′26.69″E / 34.91385°N 35.87408°E34.91385; 35.87408
Mappa di localizzazione: Siria
Base navale russa di Tartus
Informazioni generali
TipoBase navale
Condizione attualeIn uso
Informazioni militari
UtilizzatoreVoenno-morskoj flot
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La base navale russa di Tartus è un'installazione della marina militare russa situata nel porto della città di Tartus, in Siria. La base è classificata ufficialmente come un centro di supporto logistico. Tartus è l'unica installazione marittima russa nel Mediterraneo e permette alle navi da guerra russe di non dover rientrare nelle basi sul Mar Nero per la manutenzione.

La base di Tartus risale all'epoca dell'Unione Sovietica, essendo stata costruita nel 1971 dopo un accordo tra l'URSS e la Siria Ba'th e, fino alla guerra civile siriana, è stata gestita da personale navale russo.

L'installazione possiede due moli galleggianti lunghi 100 metri e può ospitare fino a quattro navi di medie dimensioni. Non è invece in grado di accogliere le navi più grandi della marina russa, tra cui le fregate Neustrašimyj, i cacciatorpediniere Sovremennyj e la portaerei Admiral Kuznetsov.

Nel gennaio 2017 Russia e Siria hanno perfezionato un accordo per estendere il controllo russo sulla base per altri 49 anni e dare alla Russia sovranità sul territorio della base. Questo permetterà alla Russia di espandere le potenzialità dell'installazione per poter ospitare fino a 11 navi da guerra, incluse quelle a propulsione nucleare.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]