Bas van Fraassen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bastiaan Cornelis (Bas) van Fraassen (Goes, 5 aprile 1941) è un filosofo e professore di filosofia olandese.

È noto per aver ideato la teoria epistemologica detta empirismo costruttivo.

Ideò la semantica «supervalutazionale», alternativa a quella proposta da Saul Kripke. Il logico Lewis osserva che vi sono casi in cui per una proposizione vera o falsa, per quanto sia dettagliata, l'indecisione semantica è inevitabile, e tuttavia vogliamo poter continuare a parlare.
E, per fortuna, spesso le decisioni semantiche che non abbiamo prese non hanno importanza, nel senso che la proposizione sarà vera in entrambi i casi, in tutti i modi differenti di prendere la decisione non presa, e di interpretare il significato che non è stato chiarito.

Ad esempio se dico che un famoso architetto ha restaurato casa mia, posso intendere che la casa sia comprensiva o meno di garage: nella frase non è specificato, ma la proposizione può essere intesa come vera in entrambi i casi (anche se potrebbe essere vero e darsi il caso in cui un famoso architetto ha restaurato casa mia, ma non il garage). Con il metodo delle super-valutationes si definisce che una proposizione è super-vera se e solo se è vera in tutti i modi di prendere le decisioni semantiche non prese[1].

Secondo Lewis, questa indetemrinazione si estende a qualsiasi proposizione: tutte le cose, per Lewis, sono in qualche modo vaghe, perché hanno “questionable parts”, parti di cui si può dubitare se vi appartengano o meno. Analogamente, ogni processo valutativo presenta una serie di decisioni non prese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D. LEWIS, Many, but Almost One, in J. BACON-K. CAMPBELL-L. REINHARDT (a cura di), Ontology, Causality and Mind. Essays in Honour of D.M. Armstrong, Cambridge University Press, Cambridge-New York 1993, pp. 28-29.

.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bas C. Van Fraassen (1980), The Scientific Image, Oxford University Press.
  • Bas C. van Fraassen , Singular terms, truth-value gaps, and free logic, su Journal of Philosophy 63 (17):481-495 (1966)
Controllo di autorità VIAF: (EN32016743 · LCCN: (ENn50082187 · ISNI: (EN0000 0001 1051 3350 · GND: (DE123955432 · BNF: (FRcb12056065h (data)