Bartolomeo Ramenghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bartolomeo Ramenghi, detto Bagnacavallo, illustrazione da "Le vite" di Giorgio Vasari

Bartolomeo Ramenghi, noto anche con la grafia Bartolommeo e detto il Bagnacavallo "Senior" o il Baruffaldi, (Bagnacavallo, 1484Bologna, 1542), è stato un pittore italiano del Rinascimento attivo in Emilia-Romagna.

Redentore e santi

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli venne affibbiato il nomignolo di Bagnacavallo mutuato dal suo paese natale in provincia di Ravenna. Fu allievo di Francesco Francia e Lorenzo Costa e poi si trasferì a Roma dove divenne allievo di Raffaello. Mentre era presso la bottega di Raffaello, lavorò con altri pittori alla decorazione di diversi ambienti del Vaticano, anche se non sono noti i locali a cui lavorò.

Divenne un artista importante dopo il suo ritorno a Bologna. Le sue opere vennero tenute in grande considerazione da Guido Reni e dai Carracci. Fra le sue opere realizzate a Bologna vi sono Disputa di sant'Agostino e una Madonna con Bambino.

Morì a Bologna e fra i suoi allievi ebbe Cesare Aretusi. Suo figlio Giovanni Battista Ramenghi (il Bagnacavallo Junior) fu pure un affermato pittore.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Tavole[modifica | modifica wikitesto]

  • Madonna con Bambino e san Giovannino (1500-1510), Carpi, Fondazione Severi
  • Madonna con Bambino, san Francesco d'Assisi e san Girolamo (1500-1510), Cesena, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena
  • Matrimonio mistico di santa Caterina e santi (1515-1520), Pinacoteca Nazionale di Bologna (inv. 527)
  • Sacra Famiglia con san Benedetto, san Paolo e santa Maria Maddalena (1520-1525), Pinacoteca Nazionale di Bologna (inv. 544)
  • Cristo redentore in gloria con i santi Michele arcangelo, Giovanni Battista, Bernardino da Siena e Pietro (1525 circa), presso la chiesa di San Michele arcangelo, Bologna
  • La Madonna col Bambino e San Francesco (1520-1530), Pinacoteca civica di Forlì
  • Madonna con Bambino in trono tra sant'Amedeo vescovo e sant'Antonio Abate (firmato e datato 1529)
  • La Sacra Famiglia e san Giovannino, Pinacoteca civica di Forlì

Affreschi[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71663115 · ISNI (EN0000 0001 1769 7148 · LCCN (ENnr91029676 · GND (DE119020017 · BNF (FRcb14957479c (data) · ULAN (EN500015783 · BAV ADV12112090 · CERL cnp00403114