Bartolomeo Ferratini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bartolomeo Ferratini
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1534 ad Amelia
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo9 ottobre 1562 da papa Pio IV
Consacrato vescovoin data sconosciuta
Creato cardinale11 settembre 1606 da papa Paolo V
Deceduto1º novembre 1606 a Roma
 

Bartolomeo Ferratini, o Farrattini[1] (Amelia, 1534Roma, 1º novembre 1606), è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1534 a Roma.

Vescovo di Amelia dal 9 ottobre 1562, papa Paolo V lo elevò al rango di cardinale nel concistoro dell'11 settembre 1606.

Morì il 1º novembre 1606 all'età di 72 anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sul marcapiano del Palazzo Farrattini ad Amelia si legge la seguente iscrizione: Ut meminerint posteri Bartholomeum Farratinum aliquando fuisse ex laborum et vigiliarum suarum reliquiis ipse et suis casam posuit. L'iscrizione però fa riferimento a Bartolomeo Farrattini, un prozio (fratello del nonno) del cardinal Bartolomeo, che fece costruire il palazzo e che morì nel 1534.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Amelia Successore BishopCoA PioM.svg
Baldo Farrattini 9 ottobre 1562 - 17 dicembre 1571 Mariano Vittori
Predecessore Reggente della Cancelleria Apostolica Successore Emblem Holy See.svg
? 21 novembre 1584 - 11 settembre 1606 Francesco Angelo Rapaccioli