Barone Fitz-Warin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barone FitzWarin
Corona araldica
Stemma
ParìaParia d'Inghilterra
Data di creazione1295
Primo detentoreFulk FitzWarin, primo barone FitzWarin
Trasmissioneal primogenito maschio
A sinistra stemma di FitzWarin: indicato per Fulk FitzWarin nel St George's Roll, 1285.[1], a destra lo stemma dei FitzWarin o FitzWarren indicato per William FitzWarin di Brightley[2][3]

Barone FitzWarin (FitzWaryn, FitzWaryns, FitzWarine, FitzWarren), era un vecchio titolo nobiliare del sistema di trattato Paria d'Inghilterra. Fu creato nel giugno 1295 per Fulk FitzWarin, primo barone FitzWarin (1251-1315). La famiglia Fitz-Warin possedeva il castello di Whittington, dal 1204,[4] era la loro residenza principale, documentato in un manoscritto del 1086, il Domesday Book.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fulk III FitzWarin, all'inizio del regno di re Giovanni (1199-1216), ottenne la notorietà come leader di fuorilegge. Suo padre Fulk II incontrò molti problemi nel ricevere il suo patrimonio, tra questi c'era il castello di Whittington, fortificato da William Peverel nel 1138 cavaliere dell'imperatrice Matilda,[5] si suppone che Fulk, lo avesse ereditato dall' Onore di Peverel.[6]

Nel 1165 Enrico II concesse il castello di Whittington a Ruggero del Powys, al quale diede fondi per la sua riparazione nel 1173 circa.[7][8] Folco II chiede la restituzione dei terreni di Whittington, menzionati nei documenti del 1195,[9] Fulk III nel 1197 paga una tassa per ricevere la sua eredita,[9][10][11][12] ma l'11 aprile 1200 re Giovanni concesse Whittington a Maurizio (figlio di Ruggero di Powys), dopo la morte di Maurizio nell'agosto del 1200, il re Giovanni lo concesse al figlio di Maurizio, Werennoc.[13] Fu per questo che nell'aprile del 1201 Fulk III, fa una rivolta armata contro il re, accompagnato da circa cinquantadue seguaci, inclusi i suoi fratelli William, Phillip e John, dai suoi cugini e dai numerosi alleati della famiglia.[12][11] Nell'ottobre 1204, con una multa di 200 marchi, Fulk III ricevette finalmente la sua eredita di Whittington.[4] Il castello da allora in poi discese nella famiglia FitzWarin, tutti i successivi detentori furono chiamati Fulk.[14] Lo storico Tristram Risdon (morto nel 1640), affermò che Brightley divenne la residenza di William FitzWarin nipote di Warin, durante il regno di re Riccardo I d'Inghilterra (1189-1199), e che lo aveva ereditato dal padre al tempo di re Enrico II (1154-1189).[15][16]

Tutti gli eredi maschi della famiglia FitzWarin portavano il nome di Fulk-Folco. Nel 1420, dopo la morte di Fulk FitzWarin, il 7º barone Fitz-Warin (1406-1420), la linea maschile della famiglia fu tagliata fuori. Il titolo di barone andò a Elizabeth FitzWarin e alla famiglia Bourchier. Nel 1536, John Bursier, XI barone di FitzWarin (1470-1536), fu nominato conte di Bath. Dopo la morte nel 1636 di Edward Bourchier, IV conte di Bath e XIV barone Fitz-Warin (1590-1636), il titolo di Barone Fitz-Warin non fu più tramandato.

Predecessori dei baroni[modifica | modifica wikitesto]

Baroni FitzWarin (1295)[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Wiliam FitzWarin, secondo il St George's Roll, c. 1370-1414
  • Fulk FitzWarin, primo barone FitzWarin (1251–1315), convocato in Parlamento come Lord Fitzwarin il 23 giugno 1295.
  • Fulk FitzWarin, 2 ° Baron FitzWarin (c.1285–1337).
  • Fulk FitzWarin, 3 ° Baron FitzWarin (1315–1349 circa).[23][24]
  • Fulk FitzWarin, 4º barone FitzWarin (1340-1374).
  • Fulk FitzWarin, 5º barone FitzWarin (1362-1391).
  • Fulk FitzWarin, 6º barone FitzWarin (1389-1407).
  • Fulk FitzWarin, 7 ° barone FitzWarin (1406–1420).
  • Elizabeth FitzWarin, ottava Baronessa FitzWarin (c.1404-c.1427), sposò Richard Hankford (c. 1397-1431). Alla sua morte, la baronia deve essere rimasta in sospeso tra le sue figlie Thomasine Hankford (1423-1453) ed Elizabeth Hankford (1424-1433 circa), fino alla morte di quest'ultima nel 1433.[25]
  • Thomasine Hankeford, nona baronessa FitzWarin (1423–1453), sposò Sir William Bourchier (1407–1470).
  • William Bourchier, 9º barone FitzWarin.
  • Fulk Bourchier, decimo barone FitzWarin (1445-1479).
  • John Bourchier, 11 ° barone FitzWarin (1470-1539) creò il conte di Bath nel 1536.
  • John Bourchier, 2 ° conte di Bath (1499–1561), 12 ° barone FitzWarin.
  • William Bourchier, 3 ° conte di Bath (prima del 1557–1623), 13 ° barone FitzWarin.
  • Edward Bourchier, 4 ° conte di Bath (battezzato 1 marzo 1590-31 marzo 1636), 14º barone FitzWarin, alla cui morte la baronia cadde in sospeso tra le sue figlie Anne, Elizabeth e Dorothy, mentre la contea di Bath andarono a un erede maschio, il 5º conte, la contea si estinse nel 1654 alla sua morte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Briantimms.com, St George's Roll, parte 1, no. E69
  2. ^ Andow & Levy, p.36
  3. ^ Cokayne, The Complete Peerage, new edition, vol.V, p.508, Baron FitzWarin
  4. ^ a b Rotuli Litterarum Patentium, I Part 1, p. 46 b (Google).
  5. ^ Meisel, Barons of the Welsh Frontier , p. 35
  6. ^ 'Whittington', in R.W. Eyton, Antiquities of Shropshire (John Russell Smith, London 1860), XI, at pp. 29-38 (Internet Archive).
  7. ^ John Northall, Whittington Castle, Castles of Wales Web Site. URL consultato il 12 giugno 2007.
  8. ^ D. Stephenson, Medieval Powys: Kingdom, Principality and Lordships, 1132-1293 (The Boydell Press, Woodbridge 2016), p. 286 (Google); citing F. Suppe, 'Roger of Powys, Henry II's Anglo-Welsh Middleman, and His Lineage', The Welsh History Review, Vol. 21 part 1 (2002), pp. 1-23.
  9. ^ a b Eyton, Antiquities of Shropshire, VII, pp. 70-71 (Internet Archive).
  10. ^ Barons of the Welsh Frontier , p. 36 Meisel, Barons of the Welsh Frontier, p. 35
  11. ^ a b K. Bedford, 'Fouke le Fitz Waryn: Outlaw or Chivalric Hero?', In AL Kaufman (ed.), British Outlaws of Literature and History: Essays on Medieval and Early Modern Figures from Robin Hood to Twm Shon Catty , (Jefferson, NC: McFarland & Co., 2011), p. 97.
  12. ^ a b Painter, The Reign of King John, p. 52
  13. ^ Meisel, of the Welsh Frontier , p. 36
  14. ^ Painter, The Reign of King John , pp. 51–52
  15. ^ Risdon, p.320
  16. ^ William FitzWarin " di Brightley"
  17. ^ Fitzwarine family, Oxford Dictionary of National Biography
  18. ^ G. E. Cokayne,New Complete Peerage, vol. 5, p. 495, nota c
  19. ^ Pole, Sir William († 1635), Collections Towards a Description of the County of Devon, Sir John-William de la Pole (ed.), London, 1791, pp.420-1
  20. ^ British Outlaws of Literature and History: Essays on Medieval and Early ...
  21. ^ Fulk I FitzWarin figlio di Warin-Guarinus 1115-1171
  22. ^ GE Cokayne, New Complete Peerage , vol. 5, p. 495
  23. ^ GE Cokayne, New Complete Peerage , vol. 5, pagg. 512-513.
  24. ^ J.S. Roskell, L. Clark e C. Rawcliffe (a cura di), FITZWARYN, Sir Ivo (1347-1414), of Caundle Haddon, Dorset, in The History of Parliament: the House of Commons 1386-1421, 1993. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  25. ^ G. E. Cokayne, New Complete Peerage , vol. 5, pagg. 504-507.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

P. Brown, P. King e P. Remfrey, "Castello di Whittington: la fortezza marchigiana della famiglia Fitz Warin", Shropshire Archaeology and History LXXIX (2004), 106–127.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia