Barcolana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barcolana
Logo Barcolana.jpg
Altri nomiCoppa d'Autunno
SportSailing pictogram.svg Vela
TipoRegata di flotta
FederazioneFederazione Italiana Vela
PaeseItalia
LuogoGolfo di Trieste
OrganizzatoreSVBG - Società Velica di Barcola e Grignano
CadenzaAnnuale
Partecipanti2689 barche (Guinness dei primati - Edizione 2018)
Sito Internetwww.barcolana.it
Storia
Fondazione1969
Numero edizioni52-(ultima edizione annullata causa avverse condizioni meteo)
Ultimo vincitoreWay of Life
Ultima edizione13 ottobre 2019
Prossima edizione11 ottobre 2020
Main SponsorAssicurazioni Generali
SponsorIllycaffè, Siad, Fincantieri, Despar, Land Rover, UniCredit, Siram Veolia Environnement, Oleodotto Transalpino
Sponsor tecnicoNorth Sails

La Barcolana è una storica regata velica internazionale che si tiene ogni anno nel Golfo di Trieste la seconda domenica di ottobre. Nota per essere una delle regate con più partecipanti, in occasione della 50ª edizione nel 2018 è entrata ufficialmente nel Guinness dei Primati[1][2] come "Largest Sailing Race", regata più grande del mondo, grazie alle 2689 imbarcazioni iscritte. La particolare formula che la contraddistingue la rende un evento unico nel panorama velico internazionale: su una singola linea di partenza infatti si ritrovano a gareggiare fianco a fianco velisti professionisti e semplici appassionati, su imbarcazioni di varie dimensioni che vengono suddivise in categorie a seconda della lunghezza fuori tutto.

Vista satellitare del luogo ove si svolge la manifestazione
Arrivo della 38ª Barcolana
Primo lato della 41ª Barcolana

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1969 per iniziativa della Società Velica di Barcola e Grignano, deve il suo nome completo di Regata Coppa d'Autunno Barcolana al fatto che da sempre si tiene nella seconda domenica di ottobre, a conclusione della stagione agonistica. Alla prima edizione parteciparono 51 imbarcazioni, tutte di circoli velici triestini, ma anno dopo anno la popolarità di questo evento è cresciuta fino a coinvolgere equipaggi internazionali con velisti internazionali di caratura mondiale, come Paul Cayard[3], Ben Ainslie[4], Russell Coutts, James Spithill, Dean Barker[5], Vasilij Žbogar[6], Brad Butterwort e Jochen Schümann[7] e grandi velisti italiani come Cino Ricci, Mauro Pelaschier, Luca Devoti, Giorgio Gorla, Massimiliano Sirena, Francesco de Angelis e Vasco Vascotto.

Negli anni più recenti Barcolana ha avuto una crescita significativa non solo dal punto di vista dei partecipanti ma anche da quello dell’internazionalizzazione e dell’impatto economico sul territorio.

La manifestazione è stata presentata in diverse occasioni all’estero, all'Ambasciata d'Italia a Londra[8], a Monaco di Baviera[9], all'Ambasciata d'Italia a Tallinn[10], e nel 2019 ha stretto un accordo di gemellaggio con l’Island Sailing Club, circolo organizzatore della Round The Island, storica regata che si tiene a Cowes, Isola di Wight[11]. Il 16 novembre 2019 una delegazione della Barcolana è stata accolta all’Assemblea Annuale della Federazione Cinese Della Vela dove l’evento è stato presentato ai rappresentanti dei circoli velici cinesi[12].

Nel 2019 il Professor Guido Guerzoni, docente dell’Università commerciale Luigi Bocconi, ha realizzato uno studio sul ritorno economico che la Barcolana ha per il territorio di Trieste e del Friuli-Venezia Giulia, stimandolo in oltre 95 milioni di euro a edizione[13].

La Barcolana ha ospitato a Trieste l'Amerigo Vespucci, la Nave Scuola della Marina Militare, sia nel 2018, quando si è anche simbolicamente iscritta alla Barcolana 50 con l’ultimo numero di Mascone, il 2689, che nel 2019[14]. Sempre nel 2018 la linea di partenza della regata è stata sorvolata dalle Frecce Tricolori, la pattuglia acrobatica dell'Aeronautica Militare[15].

Nel corso degli anni sono stati molti gli sportivi di altre discipline e i personaggi famosi a partecipare alla regata, attratti dalla particolarità dell'evento, tra questi Tina Maze[16], Zvonimir Boban[17], Kristian Ghedina[18], Andrea Lo Cicero[19], Primož Roglič, Ranieri III di Monaco e Massimo D'Alema[20], Alessandro Benetton e Deborah Compagnoni[21].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La regata si svolge su un percorso di circa 15 miglia a vertici fissi, un quadrilatero con linea di partenza fissata tra il Castello di Miramare e la sede della Società Velica di Barcola e Grignano e linea di arrivo che, per la prima volta nel 2014, è stata avvicinata a terra e collocata nel tratto di mare antistante Piazza Unità d'Italia, con lo scopo di dare la possibilità a chi segue la regata da terra di viverla in prima persona. Il percorso nel corso degli anni ha subito diverse modifiche e per molti anni ha avuto una boa collocata in acque slovene. In occasione della 50ª edizione, dato l'elevato numero di partecipanti, la linea di partenza è stata ampliata di 500 metri per consentire il posizionamento a tutte le imbarcazioni, portandola quindi a una lunghezza complessiva di due miglia nautiche.

Partecipazione[modifica | modifica wikitesto]

La Barcolana è un evento che coinvolge non solo i velisti ma l'intera città, attraendo turisti anche dall'estero. Ogni anno vi prendono parte circa 25.000 velisti mentre il pubblico arriva ad oltre 300.000 persone[22], che seguono la regata sia dalle Rive di Trieste che dalle alture del Carso. La particolare conformazione del territorio attorno al Golfo di Trieste permette infatti di osservare la gara da moltissimi punti di osservazione, in quello che è di fatto uno “stadio della vela” naturale.

Eventi collaterali[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione della Barcolana non si limita alla regata della domenica mattina, ma si è allargata fino a diventare una serie di eventi che coinvolgono il mare e la città per i dieci giorni precedenti. In particolare, negli ultimi anni si svolgono diverse regate ed esibizioni collaterali:

  • Barcolana Young: gara riservata agli atleti dagli 8 ai 15 anni su imbarcazioni di classe Optimist;
  • Barcolana Classic: la regata dedicata alle barche d’epoca, classiche e "spirit of tradition", cioè realizzate recentemente ma fedeli alla vela d'epoca;
  • Barcolana by Night: regata riservata alla classe UFO 28 che si svolge in notturna di fronte a Piazza Unità d'Italia;
  • Barcolana FUN: rassegna che ogni anno ospita eventi e mezzi particolari, legati dall'essere fortemente adrenalinici (kitesurf, foil, windsurf);
  • Barcolana Nuota: gara di nuoto di fondo che si svolge davanti a Piazza Unità d'Italia.

Non mancano gli eventi a terra, che completano il programma:

  • Villaggio Barcolana: una serie di stand allestiti sulle Rive di Trieste e in Piazza Unità d'Italia, con aree enogastronomiche, spazi riservati agli sponsor, esposizioni di materiali tecnici;
  • Barcolana Un Mare di Racconti: festival letterario a tema marittimo, inaugurato nel 2019.

Premiazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nella cerimonia di premiazione, che si tiene tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre nel Politeama Rossetti, vengono assegnati diversi riconoscimenti. Lo spirito di molti di questi va oltre al mero risultato sportivo, ma cercano di valorizzare valori sportivi e, in alcuni casi, le radici triestine dell'evento.

  • Trofeo Barcolana (challenge perpetuo): al primo classificato nella classifica generale;
  • Trofeo Presidente della Repubblica: al primo classificato nella classifica generale;
  • Trofeo Ultimo Arrivato: assegnato all'ultimo partecipante che taglia l'arrivo entro il tempo limite, un trofeo che rappresenta lo spirito originario della Barcolana e premia l'impegno dei partecipanti. Istituito nel 2019 in occasione della Barcolana 51, il trofeo è amichevolmente chiamato anche "Coppa Cagoia", dal nome della lumaca in dialetto triestino;
  • Trofeo Assicurazioni Generali: al primo classificato nella classe Crociera, riservata alle imbarcazioni che si possono definire “da crociera” e non da competizione;
  • Coppe: al primo, secondo e terzo classificato di ogni Categoria; al primo, secondo e terzo classificato di ogni classe Crociera; al primo classificato delle imbarcazioni Monotipo con più di dieci iscritti;
  • Trofeo Fondazione CRTrieste: allo skipper primo classificato tra quelli residenti in Provincia di Trieste;
  • Trofeo Porto di Trieste: all'imbarcazione italiana che abbia battuto il maggior numero di barche nella propria categoria:
  • Trofeo FIV Città di Trieste: al Circolo velico della XIII zona con il maggior numero di iscritti (esclusa la SVBG);
  • Trofeo Città di Muggia: all’imbarcazione con armatore di un circolo velico del comune di Muggia prima classificata nella categoria crociera;
  • Trofeo Le Falesie: all’imbarcazione con armatore di un circolo velico del comune di Duino-Aurisina prima classificata;
  • Trofeo Città di Monfalcone: all’imbarcazione con armatore di un circolo velico del comune di Monfalcone prima classificata;
  • Trofeo Fulvio Molinari: all'armatore meglio classificato (classifica generale) tra quelli che hanno partecipato ad almeno 20 edizioni della Barcolana;
  • Master of The Old Sailors: all’armatore che ha partecipato ad almeno 50 edizioni della Barcolana
  • Trofeo IYFR (International Yachting Fellowship of Rotarians): all'imbarcazione prima classificata il cui equipaggio sia composto almeno da un membro del Rotary e da un diversamente abile iscritto ad una Federazione Paralimpica;
  • Trofeo Giovanni Sigovich: all'imbarcazione prima classificata della IX categoria (fino a 6,45m di lunghezza);
  • Trofeo Fair Play Barcolana: all'armatore che, nel corso della Barcolana, si è distinto per azioni di fair play, esprimendo al meglio lo Spirito Marinaro che contraddistingue l'evento;
  • Trofeo “Rosa nei Venti”: alla prima timoniera di una barca con equipaggio misto;
  • Trofeo Armatori Lega Navale Italiana: all'imbarcazione prima classificata della Lega Navale Italiana.

Albo d'oro e Iscritti[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Iscritti[23] Vento Vincitore Skipper Società
1969 51 Libeccio Betelgeuse Piero Napp Società Triestina della Vela
1970 63 Variabile Marie Giusto Pesle Yacht Club Adriaco
1971 60 Libeccio Carla Giovanni Sigovich Circolo Velico Torri del Benaco
1972 70 Bora Sandra Toffaloni Yacht Club Adriaco
1973 83 Ostro (vento) Vento di Mare Umberto Rizzi Società Triestina della Vela
1974 100 Bora Kaiten Gianni Zalukar Società Velica di Barcola e Grignano
1975 127 Bora El Raguseo Claudio Colonna Società Triestina della Vela
1976 120 Levante (vento) El Raguseo Claudio Colonna Società Triestina della Vela
1977 179 Scirocco Papillon Drioli Yacht Club Adriaco
1978 230 Bora El Cid Bartoli-Zago Società Triestina della Vela
1979 290 Bora El Cid Bartoli-Zago Società Triestina della Vela
1980 351 Bora Rupe Hoffmeister-Stadler Yacht Club Monaco
1981 400 Libeccio White Shadow Drioli Società Velica di Barcola e Grignano
1982 400 Maestrale Condor Francesco Battiston Yacht Club Lignano
1983 596 Maestrale White Shadow Drioli Società Velica di Barcola e Grignano
1984 537 Levante Condornonsisamai Becchetti Yacht Club Lignano
1985 602 Bora Blue Eyed Princess Tony Bardelli Società Velica di Barcola e Grignano
1986 639 Bora La Fenice di Venezia Venerucci Circolo Nautico Chioggia
1987 673 Levante Il Moro di Venezia Ferruzzi-Nava Circolo Velico Ravennate
1988 699 Ponente Uragan Francesco Battiston Yacht Club Lignano
1989 882 Bora Il Moro di Venezia 2 Ferruzzi-Nava Circolo Velico Ravennate
1990 846 Bonaccia Fanatic Zizala-Battiston Yacht Club Lignano
1991 893 Scirocco Satanasso Calbre Gaburri-Poli Associazione Nautica Sebino
1992 962 Bora Il Moro di Venezia Ferruzzi-Chieffi Yacht Club Italiano
1993 1025 Maestrale Fanatic Zizala-Battiston Yacht Club Lignano
1994 1289 Maestrale Fanatic Zizala-Puh Yacht Club Lignano
1995 1305 Levante Gaia Legend Mitja Kosmina Yacht Club Jadro Koper
1996 1442 Ponente Gaia Legend Mitja Kosmina Yacht Club Jadro Koper
1997 1482 Ostro Gaia Legend Mitja Kosmina Yacht Club Jadro Koper
1998 1589 Ponente Riviera di Rimini Benvenuti-Cian Circolo Velico Rimini
1999 1864 Bonaccia @DRIACOM Domenico Cilenti Circolo della Vela Padova
2000 1795 Bora @DRIACOM Domenico Cilenti Circolo della Vela Padova
2001 1964 Bora Cometa Pfizer-Favini Circolo Velico Marina di Massa
2002 1969 Variabile Uniflair Cilenti-Bressani Circolo della Vela Venezia
2003 1961 Bonaccia Alfa Romeo Neville Crichton Cruising Yacht Club Australia
2004 1960 Scirocco Alfa Romeo Neville Crichton Cruising Yacht Club Australia
2005 1750 Bora Skandia - TS Provincia di... Lorenzo Bressani Società Velica di Barcola e Grignano
2006 1780 Levante Alfa Romeo 2 Neville Crichton Cruising Yacht Club Australia
2007 1841 Bora Alfa Romeo 2 Neville Crichton Cruising Yacht Club Australia
2008 1909 Libeccio Alfa Romeo 2 Neville Crichton Cruising Yacht Club Australia
2009 1782 Maestrale Maxi Jena Mitja Kosmina Jahtni Klub
2010 1855 Bora Esimit Europa 2 Igor Simčič Yacht Club de Monaco
2011 1763 Bora Esimit Europa 2 Igor Simčič Yacht Club de Monaco
2012 1737 Bonaccia Esimit Europa 2 Jochen Schümann Yacht Club de Monaco
2013 1657 Bonaccia Esimit Europa 2 Jochen Schümann Yacht Club de Monaco
2014 1878 Bonaccia Esimit Europa 2 Igor Simčič Yacht Club de Monaco
2015 1681 Bora Robertissima III Roberto Tomasini Grinover - Vasco Vascotto Yacht Club de Monaco
2016 1758 Bora Alfa Romeo Furio Benussi Yacht Club Adriaco
2017 2101 Bora Spirit of Portopiccolo Furio Benussi Yacht Club Portopiccolo
2018 2689 Bora Spirit of Portopiccolo Furio Benussi Yacht Club Portopiccolo
2019 2015 Bonaccia Way of Life[24] Gašper Vinčec Sailing Planet

|- | 2020 Annullata causa meteo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Largest sailing race, su Guinness World Records. URL consultato il 5 marzo 2020.
  2. ^ Barcolana da Guinness: è la più grande del mondo - News, su ANSA.it, 22 febbraio 2019. URL consultato il 5 marzo 2020.
  3. ^ Trieste, Paul Cayard torna alla Barcolana dopo 15 anni, su Il Piccolo, 7 ottobre 2015. URL consultato il 24 marzo 2020.
  4. ^ Vela, Barcolana al via con la stella Ben Ainslie: sfida ai 25 mila, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 24 marzo 2020.
  5. ^ Barcolana, l'appuntamento è per il 14 ottobre - La Stampa, su lastampa.it, 20 settembre 2007. URL consultato il 24 marzo 2020.
  6. ^ (EN) Michele Tognozzi, Barcolana da record: 300.000 persone, 1.878 barche iscritte, vince Esimit Europa 2 nella bonaccia. La gioia di Trieste, autentica capitale del mare, su Farevela.net, 11 ottobre 2014. URL consultato il 26 marzo 2020.
  7. ^ Bianca Ascenti, Barcolana, 50 anni di storia della regata più affollata d’Europa, su Corriere della Sera, 10 settembre 2018. URL consultato il 24 marzo 2020.
  8. ^ Barcolana 51 sbarca a Londra, gemellaggio con Round Island - Friuli V. G., su Agenzia ANSA, 13 giugno 2019. URL consultato il 24 marzo 2020.
  9. ^ Barcolana si presenta a Monaco Baviera - Sport, su Agenzia ANSA, 2 luglio 2019. URL consultato il 24 marzo 2020.
  10. ^ Barcolana, a Tallin prima tappa-promozione, su Il Piccolo, 3 giugno 2015. URL consultato il 24 marzo 2020.
  11. ^ Island Sailing Club : Round the Island Race twins with the Barcolona, su www.islandsc.org.uk. URL consultato il 24 marzo 2020.
  12. ^ La Barcolana vola anche in Cina - News, su ANSA.it, 15 novembre 2019. URL consultato il 24 marzo 2020.
  13. ^ Pazzesca Barcolana: vale 95 milioni di euro! - News, su ANSA.it, 6 febbraio 2019. URL consultato il 24 marzo 2020.
  14. ^ Barcolana 50: nave Vespucci è 2.689 iscritta alla regata - Friuli V. G., su ANSA.it, 14 ottobre 2018. URL consultato il 24 marzo 2020.
  15. ^ Barcolana 50, il sorvolo delle Frecce Tricolori | Video Sky - Sky TG24 HD, su video.sky.it. URL consultato il 24 marzo 2020.
  16. ^ Barcolana: Generali porta sciatrice Tina Maze a Trieste - Friuli Venezia Giulia, su ANSA.it, 8 ottobre 2014. URL consultato il 26 marzo 2020.
  17. ^ Boban e l'ex premier Matesa assieme in mare - Il Piccolo, su Archivio - Il Piccolo. URL consultato il 26 marzo 2020.
  18. ^ velaveneta, Barcolana, Oman Air domina la regata degli Extreme 40, oggi arrivano i VIP, su Vela Veneta, 11 ottobre 2014. URL consultato il 26 marzo 2020.
  19. ^ Andrea Lo Cicero, un rugbista in barca, su Il Piccolo, 13 ottobre 2013. URL consultato il 26 marzo 2020.
  20. ^ A Trieste un mito chiamato Barcolana - Speciale Friuli Venezia Giulia - In Viaggio - ANSA.it, su www.ansa.it. URL consultato il 26 marzo 2020.
  21. ^ Barcolana, vince il secondo - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 26 marzo 2020.
  22. ^ Barcolana: a Trieste regata festeggia 50 anni dal 5 al 14/10 - Barcolana, su ANSA.it, 10 luglio 2018. URL consultato il 10 marzo 2020.
  23. ^ Storia, su Barcolana. URL consultato il 24 marzo 2020.
  24. ^ Nome utilizzato in questa occasione da Maxi Jena, scafo che ha vinto l'edizione 2009 della Barcolana con al timone Mitja Kosmina

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]