Barbera d'Alba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di Barbera, vedi Barbera (disambigua).


Barbera d'Alba
Barbera d'alba a Montelupo Albese.jpg
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)100 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,0%
Estratto secco
netto minimo
23,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
27/05/1970  
Gazzetta Ufficiale del09/09/1970,
n 228
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

La Barbera d'Alba è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Cuneo.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: rosso rubino da giovane, con tendenza al rosso granato dopo l'invecchiamento.
  • odore: vinoso intenso caratteristico.
  • sapore: asciutto, di corpo, di acidità abbastanza spiccata, leggermente tannico dopo l'invecchiamento. Gusto pieno.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Vino tradizionalmente "da pasto", qualche decennio fa considerato sinanche sgarbato e popolare, ultimamente ha avuto un importante miglioramento qualitativo ottenuto mediante processi di vinificazione e scelta delle uve più accurati, al punto da arrivare a competere sotto il profilo organolettico con vini assai più blasonati.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]