Bar Basso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bar Basso
Bar Basso.jpg
Il Bar Basso
StatoItalia Italia
Fondazione1947 a Milano
Fondata daGiuseppe Basso
Sede principaleVia Plinio, 19
Milano
Persone chiaveMirko Stocchetto
SettoreBar e ristorazione
ProdottiNegroni sbagliato
Sito web

Il Bar Basso è un locale storico di Milano[1], ubicato in via Plinio 39 e noto come luogo di creazione del cocktail Negroni sbagliato[2][3][4].

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Preparazione del Negroni sbagliato, cocktail inventato nel 1972 nel Bar Basso

Il Bar Basso venne aperto nel 1933 da Giuseppe Basso, inizialmente come osteria nei pressi della Porta Vigentina[5]. Dopo la seconda guerra mondiale, il locale venne riaperto nel 1947 nell'attuale sede di via Plinio, che nel 1967 venne acquistata dai barman veneziani Renato Hausamann e Mirko Stocchetto, noti per aver lavorato presso l'Hotel Monaco a Venezia in tempo di guerra e, successivamente, all'Harry's Bar di Venezia e all'Hotel Posta di Cortina d'Ampezzo per vent'anni[6].

Al Bar Basso si deve l'introduzione di nuovi cocktail: il Negroni sbagliato, nato nel 1972 da un errore di miscelazione di Stocchetto, è il cocktail più noto del locale; il Mangia e bevi (1968), composto da gelato alla crema e alla nocciola, panna, liquori allo zabaione e al cioccolato, cherry brandy e guarnizione di fragole[7].

Già frequentato dai musicisti Pino Presti e Roberto Cacciapaglia[6], negli anni ottanta è stato luogo di ritrovo di artisti e designer fra i quali Luigi Serafini, James Irvine, Jasper Morrison, Marc Newson[8][9]. Durante il Salone Internazionale del Mobile il locale, che nel tempo è stato arricchito da numerosi pezzi di design (dai bicchieri da cocktail alle insegne esterne), è divenuto un luogo di incontro dei partecipanti all'evento[9][10].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valerio Massimo Visintin, Dal bianchino alla Caipirinha Cinquant' anni di follie nel bicchiere: così il cocktail ha cambiato i costumi dei milanesi, in Corriere della Sera, 1º marzo 2001, p. 57. URL consultato il 29 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2015).
  2. ^ Negroni sbagliato, su campari.com. URL consultato il 23 marzo 2019.
  3. ^ Federico De Cesare Viola, Bar di culto: i 50 più 1 anni del Bar Basso dove è nato il Negroni Sbagliato, Il Sole 24 Ore, 14 ottobre 2018. URL consultato il 19 marzo 2019.
  4. ^ Camillo Langone, Milano, in Il collezionista di città, Venezia, Marsilio, 2006, p. 21, ISBN 88-317-8961-9. URL consultato il 19 marzo 2019.
  5. ^ Marco Torcasio, Epopea Bar Basso. L'epicentro del design da bere, in Art Tribune, 8 aprile 2016. URL consultato il 29 marzo 2019.
  6. ^ a b Corrado Baldi, Intervista a Mirko Stocchetto, su zero.eu, 9 novembre 2015. URL consultato il 23 marzo 2019.
  7. ^ Il vero mangia e bevi, in Corriere della Sera, 10 maggio 1995, p. 32. URL consultato il 23 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2015).
  8. ^ (DE) Gabi Czöppan, Happy Hour, in Focus online, 28 aprile 2008. URL consultato il 23 marzo 2019.
  9. ^ a b (EN) Rosa Bertoli, In the pink: we toast the enduring health of Milan institution Bar Basso, su wallpaper.com, 12 aprile 2017. URL consultato il 23 marzo 2019.
  10. ^ Manuela Ravasio, Le piogge al Bar Basso dove si sbaglia tutto, dai cocktail agli amori, su marieclaire.com, 20 ottobre 2018. URL consultato il 23 marzo 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]