Bar (pubblico esercizio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Interno di un bar a New York nel 1937

Il bar è un esercizio pubblico in cui si sosta, spesso brevemente, per consumare bevande, dolci e cibi leggeri stando in piedi presso il bancone di mescita che separa gli avventori dal personale di servizio o seduti se il locale dispone di tavolini con sedie. Il bar può anche far parte di alberghi, teatri e uffici.[1] Un tipo di bar molto frequente nei giardini pubblici, nei grandi viali urbani e nelle piazze, è quello a chiosco. [2]

La persona adibita a svolgere il lavoro nel bar viene detto barista.

Etimologia del termine[modifica | modifica wikitesto]

Un bar a Cairns, in Australia

L’etimologia del termine bar è da ricondursi alla contrazione dell’inglese barrier, che significa letteralmente sbarra. Considerato ciò, ci sono due possibili interpretazioni: la prima parte dal fatto che, nelle antiche osterie, l’angolo riservato alla vendita degli alcolici era separato dal resto del locale da una sbarra, che poi ha finito per indicare l’esercizio stesso; mentre la seconda ci conduce all’aggettivo inglese barred, che significa sbarrato, dal quale, sempre per contrazione, ha avuto origine l’odierno bar, inteso come luogo il cui ingresso era “sbarrato” a causa delle leggi inglesi che vietavano il consumo di bevande alcoliche.

Entrambi i termini sono di derivazione latina: dal latino volgare "barra".[3]

Tipi di bar[modifica | modifica wikitesto]

Australia[modifica | modifica wikitesto]

In Australia, si ha una tradizionale suddivisione tra "public bar", frequentati da uomini, e "lounge bar", frequentati invece da donne. Tuttavia tale distinzione è ormai venuta a mancare negli anni, con la conversione dei "lounge bar" in locali dediti al gioco del poker.

Gran Bretagna[modifica | modifica wikitesto]

Lo storico Caffè Gilli a Firenze

In Gran Bretagna, con il termine "bar" si intende solitamente riferirsi ai wine bar, enoteche. I locali dediti alla vendita di bevande alcoliche sono invece i pub.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia l'uso del termine "bar" si discosta parecchio rispetto ai paesi anglofoni: con tale termine si intende essenzialmente un locale in cui vengono principalmente serviti e consumati sia analcolici sia alcolici oltre a caffè e altri prodotti di caffetteria, cibi dolci come cornetti e altre paste per la colazione, e salati come panini e pizzette per il pranzo. Un bar può anche disporre di luoghi per la consumazione, all'interno o all'esterno del locale, ed è considerato nella cultura italiana come uno dei principali punti di ritrovo, soprattutto nelle ore diurne e pre-serali. Ha a volte la funzione commerciale di tabaccheria (Bar-Tabaccheria). Il bar italiano è anche un luogo per leggere i quotidiani, per guardare sport alla televisione, per giocare a carte e per scommettere.

È possibile trovare dei bar "all'italiana" all'estero, soprattutto nei quartieri italiani delle grandi metropoli straniere, dove tale tradizione non è venuta a mancare. Nei paesi di lingua inglese e tedesca, l'equivalente del nostro "bar" è più o meno associabile al termine café (o caffè in italiano).

Per aprire un bar è necessario ottenere un'autorizzazione amministrativa, ("autorizzazione per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande lettera B") rilasciata dal comune su richiesta, ma sottoposta a contingente numerico in base alla zona.

Barista al lavoro

Prima dell'entrata in vigore del decreto legge n. 223 del 4 luglio 2006 si doveva essere iscritti al Registro esercenti il commercio per poter esercitare l'attività di somministrazione.

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Negli USA, il termine "bar" identifica piuttosto locali dediti proprio alla vendita e consumazione di bevande alcoliche. In particolare, vi è una suddivisione tra i beer bars, dediti alla vendita esclusiva di birra e, al più, vino e bevande analcoliche, e liquor bars, che invece arrivano anche a vendere superalcolici. Inoltre, per tali bevande è spesso obbligatoria la consumazione direttamente sul posto, per via delle restrittive leggi statunitensi sul consumo di alcolici all'aperto.

Un particolare tipo di bar, reso famoso dai film western, è il saloon, caratterizzato dalle tipiche porte oscillanti, stanze normalmente di legno, e un bancone.

Tipologie di bar[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treccani, su treccani.it.
  2. ^ (IT) BAR in "Enciclopedia Italiana", su www.treccani.it. URL consultato il 12 aprile 2018.
  3. ^ (EN) bar | Origin and meaning of bar by Online Etymology Dictionary, su www.etymonline.com. URL consultato l'08 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4198747-0