Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

BTS (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bangtan Boys)
BTS
BTS at the 31st Golden Disk Awards.jpg
I BTS nel 2017 ai Golden Disk Awards. Da sinistra verso destra: Rap Monster, Jimin, Jin, V, Jungkook, Suga e J-Hope.
Paese d'origine Corea del Sud Corea del Sud
Genere K-pop
Rap
Pop
Musica elettronica
Rock[1]
Contemporary R&B
Electronic dance music
Periodo di attività 2013 – in attività
Etichetta
Album pubblicati 8
Studio 4
Raccolte 4
Sito web
BTS logo (2017).png
BTS
Nome giapponese
Kanji 防弾少年団
Rōmaji Bōdan Shōnendan
Nome coreano
Hangŭl 방탄소년단
Hanja 防彈少年團
Latinizzazione riveduta Bangtan Sonyeondan
McCune-Reischauer Pangt'an Sonyǒndan

I BTS, anche conosciuti come Bangtan Boys, sono una idol band sudcoreana formata dalla Big Hit Entertainment.

Il gruppo è composto da sette membri (Rap Monster, Jin, Suga, J-Hope, V, Jimin, Jungkook) e ha debuttato il 13 giugno 2013 con la canzone "No More Dream" dall'album singolo 2 Cool 4 Skool, per il quale hanno vinto numerosi premi come nuovi artisti dell'anno, inclusi quelli dei MelOn Music Awards e Golden Disk Awards del 2013, e dei Seoul Music Awards del 2014. Hanno proseguito la loro ascesa con la trilogia intitolata The Most Beautiful Moment in Life, della quale due pubblicazioni, The Most Beautiful Moment in Life, Part 2 e The Most Beautiful Moment In Life: Young Forever, hanno debuttato nella Billboard 200[2]. The Most Beautiful Moment in Life, Part 2 si è anche classificato primo nella Billboard World Albums Chart restandoci per alcune settimane, rendendoli i primi artisti k-pop a conseguire tale risultato[3]. Il secondo album in studio Wings è stato primo su iTunes in più di ventisei paesi[4], e ventiseiesimo nella Billboard 200, segnando il miglior piazzamento di sempre per un disco k-pop, oltre a rendere i BTS sia i primi artisti di questo genere ad avere tre lavori nella classifica, sia i primi a restarci per più di una settimana[5][6]. Nella nativa Corea del Sud, Wings ha venduto 681.924 copie in una settimana, stabilendo il record per il maggior numero di vendite avvenute durante il primo mese nella storia della Gaon Chart; ad oggi è, inoltre, l'album più venduto nella storia della stessa classifica[7].

Noti per la massiccia presenza sui social media, nel 2017 sono stati sia il primo gruppo coreano ad essere nominato ai Billboard Music Award, sia il primo a vincere, aggiudicandosi il titolo di Top Social Artist[8].

Nota sul nome[modifica | modifica wikitesto]

Sia il loro nome coreano, Bangtan Sonyeondan, che quello giapponese, Bōdan Shōnendan, si traducono "Boy scout a prova di proiettile". BTS è l'acronimo sia di "Bangtan Sonyeondan" che, dal 2017, di "Beyond the Scene"[9].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del debutto[modifica | modifica wikitesto]

I primi membri dei BTS vengono scritturati nel 2010 e nel 2011 tramite le audizioni "Hit It" della Big Hit Entertainment. La formazione originale subisce numerose modifiche prima di arrivare a quella definitiva del 2012. Sei mesi prima del debutto, i membri iniziano a farsi conoscere tramite Twitter, video, post sul fancafé e caricando cover di canzoni su YouTube e SoundCloud[10]. Rap Monster si esibiva già come rapper underground e aveva pubblicato varie tracce, tra cui una collaborazione con Zico[11][12]. Jin era uno studente di arte cinematografica alla Konkuk University prima di essere notato per strada, mentre Suga era un rapper underground a Taegu[13]. J-Hope, che faceva parte di una crew di ballo di strada chiamata Neuron, partecipava a varie competizioni[14]. Prima di unirsi alla Big Hit, Jimin era entrato alla Busan High School of Arts come miglior studente di danza moderna, ma in seguito si trasferì alla Korea Arts High School con V, che aveva passato le audizioni a Taegu[15]. Jungkook aveva ricevuto offerte da sette agenzie diverse dopo aver lasciato le audizioni per Superstar K, ma scelse la Big Hit dopo aver sentito Rap Monster rappare[16][17].

Nel 2012 J-Hope appare in diversi programmi grazie alla collaborazione con Jo Kwon dei 2AM per il singolo intitolato Animal. Quello stesso anno, i membri (esclusi Rap Monster e Jimin) sono apparsi nel video musicale di Jo Kwon "I'm Da One", mentre Jimin e Jungkook sono apparsi nel video musicale "Party (XXO)" delle Glam. Il gruppo ha pubblicato due cover prima del debutto: Rap Monster, Jin e Suga hanno inciso un rifacimento di "Drank" di Kendrick Lamar, trasformandola in "School of Tears"; J-Hope, Jungkook e Jimin hanno registrato una cover di "Young, Wild and Free" di Wiz Khalifa, intitolandola "Graduation". Nel 2010 è anche uscita, soltanto digitalmente, "We Are Bulletproof Pt. 1".

2013-2014: debutto in Corea e concerti all'estero[modifica | modifica wikitesto]

I BTS si esibiscono nel 2014 a M! Countdown.

Il primo disco della "trilogia scolastica" dei BTS, 2 Cool 4 Skool, viene pubblicato il 13 giugno 2013 in formato album singolo contenente i singoli digitali "No More Dream" e "We Are Bulletproof Pt. 2", segnando il debutto del gruppo[18][19]. L'11 settembre esce il video musicale di "N.O", tratto dal primo EP O!RUL8,2?, anch'esso appartenente alla "trilogia scolastica". Partecipano anche ad un loro variety show, Rookie Kings Channel Bangtan (신인왕: 채널 방탄?, Sin-in-wang: Channel BangtanLR), otto episodi in onda dal 3 settembre.

L'opera conclusiva della "trilogia scolastica", il secondo EP Skool Luv Affair, esce il 12 febbraio 2014, accompagnato dalla title track "Boy in Luv"[20]. Il disco raggiunge la terza posizione della Billboard World Albums Chart. Il 6 aprile viene caricato su YouTube il video musicale del secondo singolo estratto dall'album, "Just One Day"[21]. In seguito, il 23 aprile, i BTS debuttano in Giappone con la versione giapponese di "No More Dream"[22][23].

Il 14 giugno prendono parte al festival Bridge to Korea in Russia, volto a promuovere il turismo tra le due nazioni. Qui fanno da giudici ad una competizione tra cover di balli k-pop e si esibiscono davanti a diecimila spettatori[24]. Partecipano anche al KCON di Los Angeles insieme alle Girls' Generation e ad altri connazionali il 10 agosto successivo[25]. Il 20 agosto esce il primo album in studio Dark & Wild, promosso dal singolo "Danger" e in seguito da "War of Hormone" in ottobre[26].

All'AX-Korea Hall di Seul, il 17, 18 e 19 ottobre si tiene la prima tappa del loro primo tour, il BTS Live Trilogy – Episode II: The Red Bullet, che dura fino a dicembre e tocca Corea, Filippine, Singapore, Giappone, Thailandia e Malesia[27]. Il 24 dicembre viene pubblicato il primo album giapponese intitolato Wake Up, contenente le prime canzoni incise apposta per il pubblico nipponico, "Wake Up" e "The Stars", oltre alle versioni giapponesi di "Boy In Luv", "Danger" e "No More Dream"[28].

2015-2016: The Most Beautiful Moment in Life e ascesa con Wings[modifica | modifica wikitesto]

Dal 10 al 19 febbraio 2015, i BTS sono in tournée in Giappone per la prima volta con la serie di concerti Wake Up: Open Your Eyes, esibendosi per venticinquemila fan a Tokyo, Osaka, Nagoya e Fukuoka[29], mentre il 28 marzo si tiene il loro secondo concerto in Corea, intitolato BTS Live Trilogy – Episode 1: BTS Begins[30].

Il 29 aprile viene pubblicato il video di "I Need U", lo stesso giorno dell'uscita del terzo EP The Most Beautiful Moment in Life, Part 1[31]. Viene indicato da Fuse TV come uno dei ventisette migliori album dell'anno usciti fino a giugno, e l'unico coreano a figurare nella lista[32]. "I Need U" è la loro prima canzone dal debutto a vincere un premio dei programmi musicali, quello di The Show del 5 maggio[33]. Dal disco viene poi tratto il singolo "Dope" il 23 giugno[34]. Intanto, al 5 giugno esce il loro quarto singolo giapponese, "For You", per celebrare l'anniversario del debutto in terra nipponica[35], mentre il tour mondiale del gruppo, il 2015 Live Trilogy Episode: The Red Bullet, continua in Malesia, America Latina, Australia e Stati Uniti, terminando a Hong Kong il 29 agosto[27].

I BTS al KCON France a Parigi il 2 giugno 2016.

Il 29 novembre esce il video di "Run", in contemporanea con The Most Beautiful Moment in Life, Part 2[36], mentre l'8 dicembre è la volta del quinto singolo giapponese, la versione tradotta di "I Need U"[37]; il brano in giapponese successivo è "Run" il 15 marzo 2016[38].

Il 2 maggio viene pubblicata una raccolta, The Most Beautiful Moment in Life: Young Forever, di cui tre inediti escono come singoli: "Epilogue: Young Forever", "Fire" e "Save Me". La compilation viene promossa da due giorni di concerti all'Olympic Gymnastics Arena dal 7 all'8 maggio per un totale di ventiquattromila spettatori[39]; dopodiché il gruppo inizia il tour asiatico, che vende 144.000 biglietti[40], e partecipa al KCON di Los Angeles e New York a giugno e luglio[41]. Il 7 settembre viene pubblicato il nuovo album in giapponese Youth, che riporta come singoli le versioni giapponesi di "I Need U" e "Run", e il brano "For You"[42].

Il 10 ottobre, il gruppo pubblica il secondo album in studio Wings. Le prevendite erano iniziate il 28 settembre, raggiungendo 500.000 copie durante la prima settimana[43]. La title track "Blood Sweat & Tears" consegue un all-kill nelle classifiche in madrepatria[44], mentre il videoclip supera i 6 milioni di visualizzazioni in 24 ore, il nuovo record per un artista kpop[45]. L'album riuscì a entrare nella UK Official Albums Charts, diventando il primo disco coreano a raggiungere tale risultato[46], ed esordisce alla posizione #26 della Billboard 200 con 16.000 copie vendute nella settimana terminante il 13 ottobre. Ciò segna il nuovo record americano, superando Crush delle 2NE1, che era arrivato #61. Diventano così anche i primi artisti coreani a classificarsi per tre volte nella Billboard 200[47]. Pochi giorni dopo, viene rivelato che i BTS hanno raggiunto la vetta di World Albums Chart, World Digital Songs Chart e Social 50 Chart per la settimana del 29 ottobre[5], oltre che a classificarsi nella YouTube Music Global Top 100[48].

Il 19 novembre viene presentato il Live Trilogy Episode III: The Wings Tour, che avrebbe toccato Corea del Sud, Cile, Brasile, Stati Uniti, Thailandia, Indonesia, Filippine, Hong Kong e Australia. Quello stesso giorno, The Most Beautiful Moment in Life: Young Forever vince il premio di Album dell'anno ai Melon Music Awards, il primo daesang (gran premio) ricevuto dal debutto[49]. Il 2 dicembre, i BTS vincono il loro secondo daesang come Artisti dell'anno ai Mnet Asian Music Awards[50]: così facendo, diventano i primi artisti non provenienti da una delle "Big 3" (S.M., YG e JYP Entertainment) ad aggiudicarsi il riconoscimento[51].

2017-oggi: You Never Walk Alone[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 febbraio 2017, i BTS ripubblicano Wings in due versioni, intitolandolo You Never Walk Alone. Le prevendite del disco, contenente quattro tracce aggiuntive, superano le 700.000 copie[52][53]. La title track "Spring Day" consegue un all-kill, mandando in crash la classifica del sito Melon nel momento dell'uscita a causa di un sovraccarico del traffico[54]. "Spring Day" entra nella Bubbling Under Hot 100 Singles alla posizione #15, risultato messo in luce da Billboard giacché il singolo "quasi interamente in coreano, ha avuto zero promozioni in America"[55]. Il video ottiene oltre 9 milioni di visualizzazioni in ventiquattr'ore[56], segnando il nuovo record per un artista k-pop, precedentemente detenuto dal loro singolo "Blood, Sweat & Tears". Il record viene tuttavia superato una settimana dopo con l'uscita del videoclip del secondo singolo tratto da You Never Walk Alone, "Not Today", che accumula oltre 10 milioni di visualizzazioni nello stesso arco di tempo[57]. Lo stesso discorso avviene per i 20 milioni di visualizzazioni, con "Spring Day" che le ottiene in meno di quattro giorni, per poi essere battuto da "Not Today" che le raggiunge in meno di tre[58][59].

Il 21 maggio, i BTS vincono il premio di Top Social Artist ai Billboard Music Award[60], archiviando un totale di oltre trecento milioni di voti tramite Twitter[61]. Il 4 luglio viene pubblicata una cover del classico "Come Back Home" di Seo Taiji and Boys, per il progetto Time:Traveler del cantante.

Il 24 luglio, la Big Hit Entertainment annuncia che i BTS faranno il loro ritorno sulla scena musicale a settembre[62].

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

L'immagine del gruppo spazia da quella di "cattivi ragazzi" ad una più giovanile, comunque influenzata principalmente dalla musica hip hop e R&B. Corynn Smith di MTV affermò che i BTS avevano incorporato il ritmo hip hop ad alcuni elementi che si ispiravano al rock nei loro singoli "Danger" e "Boy in Luv"[63]. Jeff Benjamin di Fuse TV li definì "la coscienza sociale del kpop", scrivendo che avevano trovato "un modo per parlare onestamente di argomenti che ritengono importanti, anche in una società conservatrice. In un mondo di social media e sovraesposizione, tutti hanno una piattaforma dalla quale parlare a voce alta quanto vogliono e raggiungere potenzialmente milioni di persone. I BTS stanno prendendo quella piattaforma e parlando di cose che non solo è coraggioso affrontare nella musica moderna, ma soprattutto nella sua comunità tradizionale. È il tipo di gruppo che non solo vanterà un appassionato fandom per il modo in cui lo fa sentire con l'uscita di un determinato singolo, ma anche uno che, già che c'è, potrà aiutare la società ad andare avanti"[64]. Nel 2016, tuttavia, i testi di "War of Hormone", "Converse High" e del brano solista di Rap Monster "Joke", oltre ad un tweet di Suga, furono tacciati di misoginia. La casa discografica fece in seguito le proprie scuse[65].

Attraverso le loro canzoni, i BTS hanno affrontato i temi della ricerca della felicità, del bullismo scolastico e del rifiuto degli ideali della società, un'esplorazione inopportuna che sfida le norme sociali e che la maggior parte degli artisti kpop sceglie di evitare[64]. Dopo aver raggiunto un successo internazionale da record con il loro secondo album Wings, Grace Jeong, redattrice-capo di Soompi, spiegò così la loro ascesa: "Il gruppo fonde il talento individuale, che è ciò che il pubblico statunitense si aspetta dalla loro musica, al sistema del kpop, che si concentra principalmente sul sound di gruppo e sul lavoro di squadra"[66]. In un articolo di Billboard, Jeff Benjamin descrisse ulteriormente il sound e i testi distinti del gruppo, affermando: "Il singolo principale Major Lazeresco "Blood Sweat & Tears" dettaglia un rapporto che fa deragliare la vita, su un breakdown dance. Altrove nell'album Wings il gruppo canta di salute mentale, critica la scena degli 'idol' kpop e fornisce un inno all'emancipazione femminile, problemi insoliti in una Corea del Sud culturalmente conservatrice, dove la maggior parte degli artisti si attiene a temi sicuri come separazioni e rotture"[66].

Billboard riconobbe i BTS come uno dei produttori musicali kpop più competitivi dell'epoca: tutti i membri del gruppo, infatti, hanno partecipato alla scrittura e alla produzione delle proprie canzoni[67]. The Daily Dot scrisse che stavano "impostando uno standard per i gruppi a venire. Nelle loro esibizioni ci sono le loro anime perché hanno aiutato a crearle – un investimento che fa un'enorme differenza tra l'imparare a memoria le coreografie e l'abbracciarle con passione"[68].

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015, donarono 7 tonnellate di riso in beneficenza alla cerimonia di apertura della K-Star Road[69]. Un anno dopo parteciparono alla campagna benefica "Let's Share the Heart" di Allets[70].

Nel gennaio 2017 fu rivelato che i BTS e la Big Hit Entertainment avevano donato 100 milioni all'Associazione delle Famiglie del Sewol per una Società Vera e Sicura. Ogni membro aveva partecipato con 10 milioni e la Big Hit con 30 milioni[71].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Jin (nato Kim Seok-jin il 4 dicembre 1992 a Gwacheon). Ha studiato recitazione alla Konkuk University, laureandosi nel febbraio 2017[72].
  • Suga (nato Min Yoon-gi il 9 marzo 1993 a Buk-gu (Taegu)). Prima di esordire con i BTS, era un rapper underground e usava il nome d'arte "Gloss"[73]. Il 16 agosto 2016 ha pubblicato il mixtape Agust D, contenente 10 tracce che esplorano tematiche sociali; il disco non è uscito a nome di Suga dei BTS ma come Agust D, dove "Agus" è l'inverso di Suga e "t D" sta per "D-Town", il nome della crew di cui faceva parte prima del debutto[74]. Per realizzare il mixtape, da lui interamente prodotto, sono serviti quattro anni[75]. Nell'aprile 2017, ha prodotto il brano "Wine" della cantante Suran[76].
  • J-Hope (nato Jung Ho-seok il 18 febbraio 1994 a Gwangju). Ha iniziato come ballerino nella sua città natale dove faceva parte di un gruppo di street dance chiamato Neuron e, una volta trasferitosi a Seul, ha imparato a rappare[14]. Nel 2015 ha pubblicato la traccia 1verse sul SoundCloud del gruppo.
  • Rap Monster (nato Kim Nam-joon il 12 settembre 1994 a Goyang). È il leader dei BTS. Prima del debutto, era un rapper underground noto come "Ruch Randa", e collaborò con Zico[11]. Dal 2009 al 2013 ha fatto parte della crew Daenamhyup[77][78]. Il 20 marzo 2015 ha pubblicato il mixtape RM e sempre nello stesso anno Fantastic ft. Mandy Ventrice è stata utilizzata come colonna sonora del film I Fantastici 4 in Corea del Sud.
  • Jimin (nato Park Ji-min il 13 ottobre 1995 a Pusan). È entrato alla Busan High School of Arts come miglior studente in danza moderna[15], ma in seguito si è trasferito alla Korea Arts High School insieme a V. Ha iniziato a sognare di diventare un idol dopo aver sentito Rain esibirsi.
  • V (nato Kim Tae-hyung il 30 dicembre 1995 a Seo-gu (Taegu)). Dopo essersi diplomato alla Korean Arts High School nel 2014, si è iscritto alla Global Cyber University[79][80]. Nel 2015 ha contribuito alla composizione di "Hold Me Tight", terza traccia del mini album The Most Beautiful Moment In Life, Part 1. Nel 2016 ha debuttato come attore con il suo vero nome, interpretando Han-sung nel drama Hwarang[81], per il quale ha cantato, insieme a Jin, il brano della colonna sonora "Even If I Die, It's You"[82]. Ha pubblicato sul SoundCloud del gruppo, insieme a Rap Monster, la traccia 4 o'clock.
  • Jungkook (nato Jeon Jung-kook il 1º settembre 1997 a Pusan). Prima di debuttare, ha fatto un'audizione tramite il programma Superstar K ma non è riuscito a superare il round di eliminazione. Sulla strada del ritorno ha ricevuto offerte da otto diverse agenzie, ma dopo aver sentito il rap di Rap Monster ha deciso di sottoscrivere un contratto con la Big Hit Entertainment[16][17]. Jungkook ha pubblicato diverse cover sul SoundCloud del gruppo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

In Corea del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 - Dark & Wild
  • 2016 - Wings (ripubblicato nel 2017 con il titolo You Never Walk Alone)

EP[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Album singoli[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • No More Dream (2013)
  • We are Bulletproof pt.2 (2013)
  • N.O. (2013)
  • Attack On Bangtan (2013)
  • Boy in Luv (2014)
  • Just One Day (2014)
  • Miss Right (2014)
  • Danger (2014)
  • War of Hormone (2015)
  • I Need U (2015)
  • Dope (2015)
  • Run (2015)
  • Epilogue: Young Forever (2016)
  • Fire (2016)
  • Save Me (2016)
  • Blood, Sweat and Tears (2016)
  • Spring Day (2017)
  • Not Today (2017)

Singoli promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Let Me Know (2014)
  • Butterfly (2015)
  • Silver Spoon (2015)
  • 21st Century Girls (2016)

Singoli digitali[modifica | modifica wikitesto]

  • School Of Tears (Rap Monster, Jin e Suga) (2013)
  • Graduation (J Hope, Jimin e Jungkook) (2013)
  • Adult Child (Rap Monster, Jin e Suga) (2013)
  • Beautiful (J Hope, Jimin, Jungkook e V) (2013)
  • We Are Bulletproof pt. 1 (2013)
  • So 4 More (2014)
  • Born Singer (2015)
  • 4 O'Clock (V e Rap Monster) (2017)
  • Come Back Home (2017)

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Perfect Christmas (Rap Monster e Jungkook con Jo Kwon, Lim Jeong-hee, Joo Hee degli 8Eight) (2013)
  • Danger (MO-BLUE-MIX) (con Thanh Bui) (2014)
  • Change (Rap Monster con il rapper statunitese Wale)

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

  • Even If I Die, It's You (V e Jin per Hwarang) (2016)

In Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • No More Dream (Japanese Version) (2014)
  • Boy In Luv (Japanese Version) (2014)
  • Danger (Japanese Version) (2014)
  • For You (2015)
  • I Need U (Japanese Version) (2015)
  • Run (Japanese Version) (2016)
  • Blood Sweat & Tears (Japanese Version) (2017)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Taylor Glasby, The 20 best K-Pop tracks of the year, Dazed, 13 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) BTS Billboard Chart History, Billboard.
  3. ^ (EN) BTS' 'Most Beautiful Moment in Life, Pt. 2' Returns to No. 1 on World Albums, Billboard.
  4. ^ (EN) BTS Sweeps Worldwide iTunes Charts With 'WINGS,' MV Hits 3 Million Views In Less Than 10 Hours, soompi.com.
  5. ^ a b (EN) BTS' 'Wings' Sets New U.S. Record for Highest-Charting, Best-Selling K-Pop Album, Billboard.
  6. ^ (EN) BTS Extend Chart Dominance: 'Wings' Spends 2nd Week on Billboard 200, 'Blood Sweat & Tears' Debuts on Canadian Hot 100, Billboard.
  7. ^ (EN) KPOP NEWS - BTS' 'Wings' Becomes Highest Selling Album on Gaon Chart | Mwave, mwave.interest.me.
  8. ^ (EN) Drake, The Chainsmokers Lead Nominees for the 2017 Billboard Music Awards, Billboard. URL consultato il 10 aprile 2017.
  9. ^ (EN) A New Name for K-Pop Sensation BTS? Fans Aren’t So Sure, 5 luglio 2017.
  10. ^ (EN) Click to view their profiles!, bangtan.tumblr.com.
  11. ^ a b (KO) [INTERVIEW] Bangtan Boys, Cuvism Magazine, 22 luglio 2013. (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2014).
  12. ^ (KO) Jimin, Jungkook's Story, Ize Magazine.
  13. ^ (EN) B Free's frank comments toward BTS revealed through fancam, allkpop.com.
  14. ^ a b (EN) J-Hope, btsdiary.com.
  15. ^ a b (EN) Park Yoo-bin, BTS Jimin Entered Busan Arts High School as Top, Major in Modern Dance | K-popism, k-popism.com.
  16. ^ a b Filmato audio loves jeon, [ENG SUB] Jungkook & V came to BigHit for Rap Monster – New Yang Nam Show, su YouTube.
  17. ^ a b (EN) The idol that was scouted by 8 different entertainment companies, koreaboo.com.
  18. ^ (EN) Chloe Yun, New boy group Bulletproof Boy Scouts to hold a debut showcase on June 12, BNT News, 13 giugno 2013. URL consultato il 9 maggio 2015.
  19. ^ (EN) Hong Grace Danbi, [Video] BTS Asks about Your Dreams in 'No More Dream' MV, Mwave, 12 giugno 2013.
  20. ^ (EN) Shin Diana, BTS Releases 'Skool Luv Affair' Album Preview Video Online, KpopStarz, 7 febbraio 2014.
  21. ^ (EN) Hong Grace Danbi, [Video] BTS Wishes for 'Just One Day' with You in New MV, Mwave.
  22. ^ (EN) Shin Diana, Group BTS To Make Official Japan Debut On June 4, KpopStarz, 7 marzo 2014.
  23. ^ (EN) W Korea pre-releases photos from BTS photoshoot, DramaFever News. URL consultato l'8 ottobre 2015.
  24. ^ (EN) All-out effort in the heart of Russia to promote Korea, Korean Culture and Information Service.
  25. ^ (EN) August Brown, K-Pop stars Girls' Generation, Bangtan Boys headline KCON 2014, LA Times, 22 maggio 2014.
  26. ^ (EN) Hong Grace Danbi, [Video] BTS Rages in the 'War of Hormone' MV, Mwave.
  27. ^ a b (KO) Lee Jung-ah, 방탄소년단, 홍콩 콘서트로 11개월 간 월드투어 '성황리 마무리' 출처, SBS News, 31 agosto 2015. URL consultato il 22 aprile 2017.
  28. ^ iTunes Preview, iTunes. URL consultato il 22 aprile 2017.
  29. ^ (EN) BTS Wraps Up Concert Tour in Japan Gathering 25,000 Fans, Mwave.
  30. ^ (EN) Hong Grace Danbi, BTS to Hold Second Exclusive Concert in Seoul, Mwave, 9 febbraio 2015. URL consultato il 2 maggio 2017.
  31. ^ (EN) The Most Beautiful Moment in Life, Pt. 1 by BTS, iTunes.
  32. ^ 27 Best Albums We've Heard in 2015 ... So Far #24, Fuse.tv, giugno 2015.
  33. ^ (EN) Buhain James, BTS Take Home 5th Music Show Trophy For 'I Need U', KpopStarz, 14 maggio 2015. URL consultato il 22 aprile 2017.
  34. ^ (EN) BTS' 'Dope' music video hits over 100 million views, Yonhap News Agency, 25 ottobre 2015. URL consultato il 2 maggio 2017.
  35. ^ (EN) Shin Diana, BTS Release 1st Original Japanese Song ‘For You’ And Top Oricon’s Weekly Singles Chart, KpopStarz, 19 giugno 2015. URL consultato il 22 aprile 2017.
  36. ^ (KO) 방탄소년단, 콘서트서 신곡 첫 공개…11월 30일 본격 컴백, www.mydaily.co.kr. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  37. ^ Kevin Fox, BTS Are Flower Boys In 'I Need U' Japanese Music Video Teaser, KpopStarz, 23 novembre 2015.
  38. ^ (JA) 防弾少年団、日本6thシングル「RUN-Japanese Ver.-」の発売が決定! - K-POP - 韓流・韓国芸能ニュースはKstyle, Kstyle, 15 febbraio 2016.
  39. ^ (EN) Ahn Sung-mi, BTS to return in May, Kpop Herald, 21 marzo 2016. URL consultato il 22 aprile 2017.
  40. ^ (EN) Son Ye-ji, BTS's successful growth as the "Daesang Boy Scouts, Korea Economic Daily, 27 dicembre 2016.
  41. ^ (EN) Jeff Benjamin, BTS Joins Kcon 2016 Los Angeles as Headliner, Fuse, 6 maggio 2016.
  42. ^ (JA) Oricon Album Ranking Dayly (2016年09月06日付) – see #01, Oricon Style. (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2016).
  43. ^ (EN) [V Report Plus] BTS releases teaser for lead track of 'Wings', Kpop Herald, 7 ottobre 2016.
  44. ^ (EN) Bangtan Boys second EP "Wings" tops 8 music charts, Yonhap, 11 ottobre 2016.
  45. ^ (EN) BTS eclipses YouTube record with 'Blood, Sweat, & Tears' MV, SBS PopAsia, 11 ottobre 2016.
  46. ^ (EN) BTS makes history on the Official UK Album charts, SBS, 17 ottobre 2016.
  47. ^ (EN) BTS' 'Wings' Sets New U.S. Record for Highest-Charting, Best-Selling K-Pop Album, Billboard, 17 ottobre 2016.
  48. ^ (EN) BTS achieve success on YouTube Global Top 100 Charts, SBS PopAsia, 21 ottobre 2016.
  49. ^ (EN) Chung Joo-won, BTS, EXO, TWICE top 2016 Melon Music Awards, Yonhap News Agency, 19 novembre 2016.
  50. ^ (EN) Chung Joo-won, Bangtan Boys wins best artist award in MAMA 2016, Yonhap News Agency, 2 dicembre 2016. URL consultato il 22 aprile 2017.
  51. ^ (EN) The big 3 of Korean pop music and entertainment, The Dong-A Ilbo, 26 giugno 2011.
  52. ^ (KO) BTS Wings Extension: You Never Walk Alone Reaches 700K Pre-orders, Osen.
  53. ^ (EN) Kim Nicholas, BTS Breaks the Record for Most Albums Sold in a Month, Koogle TV, 9 marzo 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  54. ^ (EN) R.G. Ferrer, BTS Breaks US Itunes Kpop Record With ‘Spring Day’, koreaportal.
  55. ^ (EN) Jeff Benjamin, BTS Crack the Bubbling Under Hot 100 With 'Spring Day,' Conquer Multiple Charts With 'You Never Walk Alone', Billboard.
  56. ^ (EN) Herman Tamar, BTS and TWICE Speeds Past Youtube 's K-pop View Records, Billboard, 1 marzo 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  57. ^ (KO) BTS's "Not Today" is the fastest MV to surpass 10 million views, Chosun.
  58. ^ (EN) BTS "Spring Day" MV is the fastest KPOP group MV to reach 20 million views, Edaily.
  59. ^ (KO) BTS's parade of new records... "Not Today" is the fastest MV to reach 20 million views, Edaily.
  60. ^ (EN) Jason Lipshutz, BTS Thanks Fans For Top Social Artist Win at Billboard Music Awards 2017: Watch, Billboard, 21 maggio 2017. URL consultato il 5 luglio 2017.
  61. ^ (EN) Marian Liu, Bigger than Bieber? K-pop group BTS beats US stars to win Billboard Music Award, CNN, 23 maggio 2017.
  62. ^ (EN) BTS Confirmed To Be Preparing For September Comeback, Soompi.
  63. ^ (EN) BTS Starts a 'Skool Luv Affair' with New MV, MtvIggy, 11 febbraio 2014.
  64. ^ a b (EN) Jeff Benjamin, BTS: K-Pop's Social Conscience, Fuse, 4 dicembre 2015.
  65. ^ (EN) Chang Dong-woo, How BTS's stardom kindled misogyny debate in K-pop scene, Yonhap News Agency, 16 marzo 2017. URL consultato il 22 aprile 2017.
  66. ^ a b (EN) Jeff Benjamin, How Korean Boy Band BTS Broke a U.S. K-pop Chart Record – Without Any Songs In English, Billboard, 21 ottobre 2016.
  67. ^ (EN) Kpop group BTS gaining global recognition, Manila Bulletin Entertainment.
  68. ^ (EN) How BTS is changing K-pop for the better, The Daily Dot, 12 maggio 2016.
  69. ^ (EN) BTS donates 7 tons of rice for the people in need!, NowKpop, 22 dicembre 2015.
  70. ^ (KO) BTS 방탄소년단 #LETS SHARE THE HEART '사랑은 함께할 때 빛나는 것' 재생수 1,035,903 좋아요 22,610,376 4 months ago, Vlive. URL consultato il 22 aprile 2017.
  71. ^ (EN) Min Susan, BTS Donates to Families of Sewol Ferry Victims, Mwave, 21 gennaio 2017.
  72. ^ (EN) Jin Of BTS Graduates From Konkuk University: BTS Celebrates During 6th Gaon Chart Music Awards, 22 febbraio 2017.
  73. ^ (EN) [TRANS/PANN] An idol who posted a post on Pann some years ago, Tumblr.
  74. ^ (KO) [아이돌 믹스테이프①] ‘Agust D’, 방탄소년단 슈가의 이면, Ten Asia.
  75. ^ (EN) BTS' Suga Addresses Depression & Cost of Fame on 'Agust D' Mixtape, Billboard.
  76. ^ (EN) J. Lim, Suran Thanks BTS’s Suga And Changmo For Helping Her With Her First Chart-Topping Track “Wine”, Soompi, 27 aprile 2017.
  77. ^ (EN) Artist Spotlight: DaeNamHyup, Kult Scene:Creative Korean Content, 13 gennaio 2015.
  78. ^ (EN) 5 Songs to Get Ready for Rock Bottom Crew's Show in London - KultScene, kultscene.com, 10 febbraio 2016.
  79. ^ (EN) BTS V-Jimin And NU'EST Ren, Graduating From Korea Art School Today, KpopStarz.
  80. ^ (KO) 글로벌사이버대, 지구에 희망 전할 '힐링아티스트'를 발굴하다, Brain Media.
  81. ^ (KO) 방탄소년단 뷔, 본명으로 연기데뷔..'화랑:더비기닝' – 스타뉴스, star.mt.co.kr.
  82. ^ (KO) [단독]효린 양요섭 방탄 뷔X진 '화랑' OST 지원사격 '명품보컬 총출동', m.newsen.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica