Bandite di Scarlino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandite di Scarlino
Cala Violina.jpg
Le Bandite di Scarlino con Cala Violina
Stati Italia Italia
Regioni Toscana Toscana (Grosseto Grosseto)
Territorio Scarlino, Castiglione della Pescaia, Gavorrano
Superficie 60 km²
Mappa di localizzazione: Toscana
Bandite di Scarlino
Bandite di Scarlino
Coordinate: 42°52′00.12″N 10°46′40.44″E / 42.8667°N 10.7779°E42.8667; 10.7779

Le Bandite di Scarlino si estendono su una superficie di quasi 6.000 ettari, interessando parte dei comuni di Scarlino, Castiglione della Pescaia e Gavorrano nell'area settentrionale della provincia di Grosseto.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio, prevalentemente collinare, costituisce l'appendice naturale delle Colline Metallifere grossetane sulla sponda nord-occidentale di Poggio Ballone, protendendosi anche verso il Mar Tirreno, dove forma l'omonimo promontorio, che si affaccia sul Golfo di Follonica.

L'altezza massima che si raggiunge nella parte più interna è di 559 metri s.l.m. sulla vetta del Monte d'Alma, mentre lungo la costa il promontorio delle Bandite di Scarlino tocca quota 213 metri s.l.m.

Promontorio[modifica | modifica wikitesto]

Il promontorio delle Bandite di Scarlino si eleva immediatamente a sud del Porto del Puntone di Scarlino, formando un tratto di costa prevalentemente alta e rocciosa, inframezzata da isolate calette, come ad esempio Cala Martina.

La caletta più a sud, Cala Violina, si presenta con sabbia bianca finissima, creando un suggestivo scenario.

La sponda meridionale del promontorio digrada verso la piana del torrente Alma, poco a nord di Punta Ala.

Entroterra[modifica | modifica wikitesto]

Nell'entroterra, le Bandite di Scarlino si elevano lungo la sponda nord-occidentale di Poggio Ballone, raggiungendo alcuni paesi arroccati sul massiccio collinare.

Numerosi sono i sentieri percorribili a piedi, in bicicletta o a cavallo, lungo i quali si aprono caratteristici panorami sia verso il mare che verso la pianura e l'area collinare interna.

Area protetta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Padule e Costiere di Scarlino.

Il Padule e le Costiere di Scarlino costituiscono un'area naturale protetta della provincia di Grosseto. Il Padule di Scarlino è un sito di interesse regionale della provincia di Grosseto, in piccola parte compreso nella Riserva naturale Tomboli di Follonica e in gran parte compreso nell'Oasi di Protezione Padule e le Costiere di Scarlino. Sulle Costiere insiste anche un ANPIL omonimo. Lo stesso territorio è stato proposto come sito di interesse comunitario (pSIC).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Attraversando le Bandite di Scarlino, Follonica, Koinè Multimedia, 2001.
  • AA. VV., Le terre pubbliche dell'alta maremma toscana: Le bandite di Scarlino ed i suoi dintorni (CD Multimediale), a cura dei Comuni di Scarlino, Castiglion della Pescaia, Gavorrano, 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]