Bandite di Scarlino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandite di Scarlino
Cala Violina.jpg
Le Bandite di Scarlino con Cala Violina
Stato Italia Italia
Regione Toscana Toscana
Provincia Grosseto Grosseto
Altezza 559 m s.l.m.
Coordinate 42°52′00.12″N 10°46′40.44″E / 42.8667°N 10.7779°E42.8667; 10.7779Coordinate: 42°52′00.12″N 10°46′40.44″E / 42.8667°N 10.7779°E42.8667; 10.7779
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Bandite di Scarlino
Bandite di Scarlino

Le Bandite di Scarlino si estendono su una superficie di quasi 6.000 ettari, interessando parte dei comuni di Scarlino, Castiglione della Pescaia e Gavorrano nell'area settentrionale della provincia di Grosseto. Il territorio, prevalentemente collinare, costituisce l'appendice naturale delle Colline Metallifere grossetane sulla sponda nord-occidentale di Poggio Ballone, protendendosi anche verso il Mar Tirreno, dove forma l'omonimo promontorio, che si affaccia sul Golfo di Follonica.

L'altezza massima che si raggiunge nella parte più interna è di 559 metri s.l.m. sulla vetta del Monte d'Alma, mentre lungo la costa il promontorio delle Bandite di Scarlino tocca quota 213 metri s.l.m.

Promontorio[modifica | modifica wikitesto]

Il promontorio delle Bandite di Scarlino si eleva immediatamente a sud del Porto del Puntone di Scarlino, formando un tratto di costa prevalentemente alta e rocciosa, inframezzata da isolate calette, come ad esempio Cala Martina.

La caletta più a sud, Cala Violina, si presenta con sabbia bianca finissima, creando un suggestivo scenario.

La sponda meridionale del promontorio digrada verso la piana del torrente Alma, poco a nord di Punta Ala.

Entroterra[modifica | modifica wikitesto]

Nell'entroterra, le Bandite di Scarlino si elevano lungo la sponda nord-occidentale di Poggio Ballone, raggiungendo alcuni paesi arroccati sul massiccio collinare.

Numerosi sono i sentieri percorribili a piedi, in bicicletta o a cavallo, lungo i quali si aprono caratteristici panorami sia verso il mare che verso la pianura e l'area collinare interna.

Area protetta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Padule e Costiere di Scarlino.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Attraversando le Bandite di Scarlino, Koinè Multimedia Follonica, 2001.
  • AA. VV., "Le terre pubbliche dell'alta maremma toscana: Le bandite di Scarlino ed i suoi dintorni", CD Multimediale, ed. a cura dei Comuni di Scarlino, Castiglion della Pescaia, Gavorrano, 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]