Bandana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Bandana (disambigua).
Una ragazza che indossa una bandana sulla testa
Bandane di vari colori diversi

La bandana (dal sanscrito "bandhana", legatura, legaccio, fiocco; da cui in lingua hindi बन्धन = attaccare) è un pezzo di stoffa triangolare o quadrato legato intorno alla testa, al viso o al collo per scopi protettivi o decorativi. La popolarità delle bandane può variare in base alla cultura o alla religione e può variare tra ebrei ortodossi e cristiani, cattolici, amish e musulmani.

Il fazzoletto da collo e il fazzoletto sono articoli correlati.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Una bandana è un tipo di fazzoletto grande, solitamente colorato, originario del subcontinente indiano, spesso indossato sulla testa o intorno al collo di una persona. È considerato un cappello da alcuni. Le bandane sono spesso stampate con un motivo cachemire e sono più spesso utilizzate per trattenere i capelli, sia come accessorio alla moda per la testa, sia per scopi pratici. Viene anche usato per legare intorno al collo per prevenire scottature, e intorno alla bocca e al naso per proteggersi dall'inalazione di polvere o per nascondere l'identità di chi lo indossa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le bandane sono nate in India come fazzoletti di seta e cotone dai colori vivaci con macchie bianche su fondi colorati, principalmente Bandhani rossi e blu. Gli stili di seta erano realizzati con filati della migliore qualità ed erano popolari. Le stampe a bandana per l'abbigliamento sono state prodotte per la prima volta a Glasgow con filati di cotone e ora sono realizzate in molte qualità. Il termine, attualmente, indica generalmente un tessuto in stili stampati, sia esso seta, seta e cotone, o tutto cotone. La parola bandana deriva dalle parole hindi 'bāndhnū' o "tie-tintura" e 'bāndhnā,' "legare". Questi derivano dalle radici sanscrite "badhnāti", "lega" e dal sanscrito "bandhana" (बन्धन), "un legame". Nel XVIII e XIX secolo le bandane erano spesso conosciute come bandannoes.

Una bandana può essere un segno di potere, come nel caso di un capo indiano, di Geronimo, o al contrario dichiarare inclinazione del tutto anarchica, di quella libertà alla Easy Rider, estetica essenzialmente messa in pellicola da Dennis Hopper e ripresa dagli appassionati facenti parte del circuito Harley Davidson.

La moda della bandana è stata oggetto del look del rapper Tupac Shakur e del cantante Axl Rose, frontman dei Guns N' Roses. Il ciclista Marco Pantani aveva la consuetudine di gettare al vento la sua bandana (che gli attribuì il nome di "Pirata") quando si trovava prossimo alla vittoria.

Spesso, attraverso colori e marchi stampati, esprime solidarietà per un movimento di natura politica o sociale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda