Banco dei pegni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il banco dei pegni della trasmissione Affari di Famiglia

Un banco dei pegni è un'attività che offre prestiti assicurati ai clienti in cambio di beni personali noti come pegni. I banchi dei pegni in genere accettano come garanzia gioielli, strumenti musicali, apparecchiature audio domestiche, computer, sistemi di videogiochi, monete, oro, argento, televisori, macchine fotografiche, utensili elettrici, armi da fuoco e altri oggetti relativamente preziosi.[1] I banchi dei pegni non vanno confusi con i cosiddetti negozi di "compro oro" che non possono rilasciare polizze di pegno e conservano l'oggetto solo per alcuni giorni.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il banco dei pegni. Ultima spiaggia dell’Italia in crisi, su quotidiano.net. URL consultato il 13 febbraio 2020.
  2. ^ Cinque consigli per chi vuole vendere oro senza sbagliare, su st.ilsole24ore.com. URL consultato il 13 febbraio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85098885 · GND (DE4173987-5 · NDL (ENJA00571281
Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia