Banca di Cividale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Banca di Cividale SpA
Stato Italia Italia
Tipo Società per Azioni
Fondazione 2000 a Cividale del Friuli
Chiusura 2013 fusione in Banca Popolare di Cividale
Sede principale Cividale del Friuli, Piazza Duomo 8
Filiali 70
Persone chiave Andrea Stedile (presidente)
Settore Gruppi bancari
Fatturato 11.640 (2008)
Dipendenti 488 (2008)
Sito web www.civibank.it/

La Banca di Cividale SpA era una banca con sede a Cividale del Friuli (UD).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 2000, posseduta (93%) dalla Capogruppo Banca Popolare di Cividale Scpa, a cui dal 2000 al 2003 si era affiancata la Deutsche Bank, sostituita poi (2004) come socio di minoranza (7%) dal Credito Valtellinese.

La banca era presente con 70 filiali (2012) in Friuli-Venezia Giulia e nel Veneto orientale, possedeva partecipazioni in Mediocredito FVG, Dezelna Banka (Slovenia) e BpB di Pristina. Nel 2009 la capogruppo Banca Popolare di Cividale Scpa ha acquisito anche il 51% di NordEst Banca.

Nel 2013 la banca è stata fusa nella Banca Popolare di Cividale.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Banca di Cividale, via libera alla fusione con Nordest banca, Messaggero Veneto, 08 dicembre 2013. URL consultato il 12 ottobre 2014.