Banca Popolare del Lazio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Banca Popolare del Lazio
Stato Italia Italia
Forma societaria Banca popolare
Fondazione 1994 a Velletri
Sede principale Velletri
Via Martiri delle Fosse Ardeatine, 9
Filiali 59
Settore Banca
Sito web

La Banca Popolare del Lazio è una Società cooperativa per azioni avente sede in Velletri; alla data del 10 giugno 2016 dispone di 59 filiali presenti nelle province di Roma (39 agenzie), Latina (14 agenzie), Frosinone (4 agenzie) e Viterbo (2 agenzie).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1904 a Velletri come Cassa Agricola operaia Pio X su istanza del ricreatorio Silvio Pellico e grazie anche al sostanzioso contributo del Cardinal Vescovo Oniglia. Nel 1937 la Cassa mutò la sua denominazione sociale in quella di Banca Cooperativa Pio X; tale denominazione verrà mantenuta fino al 1994 anno in cui, successivamente alla fusione con la Banca popolare di Terracina, verrà assunta la denominazione di Banca Popolare del Lazio.

Principali dati societari[modifica | modifica wikitesto]

  • Patrimonio Netto: € 274.391.274
  • Tier 1 capital ratio: 17,6%
  • Utile Netto: € 9.546.689
  • Numero di Soci: 6.514
  • Numero di Azioni: 7.571.747

Informazioni aggiornate al bilancio del 31/12/2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale della Banca

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • La Banca Cooperativa "Pio X" nella sua evoluzione storica - Dott. Prof. Renato Mastrostefano
  • Relazione e Bilancio 2013 - Banca Popolare del Lazio