Baia Géographe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La baia Géographe al tramonto, con il Capo Naturaliste sullo sfondo.

La baia Géographe si trova nella parte sudoccidentale dell'Australia Occidentale, circa 220 km a sudovest di Perth.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La baia venne così denominata nel 1801 dall'esploratore francese Nicolas Baudin in onore della sua nave ammiraglia, la corvetta Le Géographe al comando della quale aveva condotto l'esplorazione alle terre australi e alla Nuova Olanda. La spedizione Baudin era partita dal porto francese di Le Havre il 19 ottobre 1880 e vi fece ritorno nel giugno 1803.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il pontile di Busselton, il più lungo dell'emisfero australe con i suoi 1.836 metri

La baia è una vasta insenatura della costa australiana e si estende dal Capo Naturaliste, passando oltre le città di Dunsborough e Busselton per terminare nei pressi di Banbury.

Il Capo Naturaliste (così denominato dal nome della seconda corvetta Le Naturaliste della spedizione Baudin) protegge la baia dalle onde impetuose dell'Oceano Indiano, rendendola così una apprezzato destinazione per gli amanti della nautica da diporto. Le acque della baia sono molto basse, impedendo così l'entrata alle grandi navi. Per risolvere il problema è stato costruito il Busselton Jetty, un molo lungo quasi due chilometri, che è il più lungo dell'emisfero australe.

Il 14 dicembre 1997 nella baia al largo della città di Dunsborough, fu affondata la fregata HMAS Swan della Royal Australian Navy in modo da creare un relitto da utilizzare come attrattiva per le immersioni turistiche.

La baia attrae numerosi appassionati di osservazione delle balene, in alternativa a Flinders Bay e, nella sua parte nordoccidentale, è un frequentato sito per la pratica del surf.

Il bacino idrografico della baia e la baia stessa sono stati oggetto di numerosi studi e ricerche.[1][2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coastal Zone Inquiry (Australia), Western Australia. Department of Planning and Urban Development, Australia. Resource Assessment Commission, Western Australia. Coastal Management Co-ordinating Committee e Meridian Environmental, Western Australian case study report : study area: Geographe Bay, The Commission, 1993, ISBN 978-0-644-28610-7.
  2. ^ Geographe Bay Land and Sea Conference (1994 : Busselton, W.A.) e Geographe Bay Advisory Committee (W.A.), Geographe Bay Land and Sea Conference 1994, The Committee, 1994. URL consultato il 28 novembre 2013.
  3. ^ Western Australia. Ministry for Planning e Geographe Bay Advisory Committee, Geographe Bay integrated catchment management strategy (draft) : guidelines for people managing Geographe Bay and its catchment area, Western Australian Planning Commission, 1995, ISBN 978-0-7309-5357-9.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fornasiero, F. Jean, Peter Monteath, & John West-Sooby (2004) Encountering Terra Australis: The Australian Voyages of Nicolas Baudin and Matthew Flinders. (Wakefield Press). ISBN 978-1862548749
  • Marchant, Leslie R. French Napoleonic Placenames of the South West Coast, Greenwood, WA. R.I.C. Publications, 2004. ISBN 1-74126-094-9

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 33°35′S 115°15′E / 33.583333°S 115.25°E-33.583333; 115.25
Controllo di autoritàVIAF (EN235246553 · LCCN (ENsh96002807 · GND (DE4804589-5