Bahai in Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I bahá'í in Italia, ossia i seguaci del Fede baha'i fondata da Bahá'u'lláh, sono circa 3.000, distribuiti in oltre 300 località del territorio nazionale[1].

La storia della Fede bahá'í in Italia ha origine agli inizi del ’900 quando i credenti bahá'í americani si fermavano nella nostra penisola nei loro viaggi verso la Terra Santa dove si recavano per visitare ‘Abdu’l-Bahá. Nel corso degli anni sono apparse le prime comunità, che si sono successivamente radicate nel territorio, dando origine a una struttura organizzativa progressivamente più complessa. [1] Nel 1962 nasce la prima Assemblea spirituale Nazionale dei Bahà'i d'Italia con sede a Roma.[2]

Nel 1966, il decreto presidenziale 1106/1966 riconobbe l’Assemblea Spirituale Nazionale, con sede in Roma a via Stoppani 10, come ente morale[2].

Struttura italiana[modifica | modifica wikitesto]

Casa Universale di Giustizia Bahá’í, Haifa

Sotto l'aspetto organizzativo, l'Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá'í d'Italia, con sede a Roma, presiede la comunità nazionale suddivisa in Assemblee Spirituali Locali e gruppi bahá'í locali.

L'Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá'í d'Italia assieme alle altre Assemblee Nazionali fa capo alla Casa Universale di Giustizia con sede a Haifa, in Israele.

In Italia, i comuni dove sono presenti comunità bahá'í sono: Alessandria, Ancona, Ascoli Piceno, Bari, Bassano del Grappa, Bergamo, Bigarello, Bologna, Brescia, Brugherio, Cagliari, Casteltermini, Catania, Ferrara, Firenze, Genova, Latina, Lecce, Livorno, Lucca, Mantova, Messina, Milano, Modena, Montichiari, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Pisa, Prato, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Schio, Siracusa, Torino, Trento, Trieste, Venezia, Verona, Vicenza.

Sedi di Assemblee Spirituali Locali[modifica | modifica wikitesto]

Le località sede di assemblee spirituali locali al 30 settembre 2018 sono 49: Acuto (FR), Altamura (BA), Ancona, Aosta, Ascoli Piceno, Bari, Bigarello (MN), Bologna, Bolzano, Borgo Virgilio (MN), Brugherio (MB), Cagliari, Caserta, Castel d'Ario (MN), Cuneo, Curtatone (MN), Firenze, Genova, Grosseto, Latina, Lecce, Livorno, Lucca, Mantova, Milano, Napoli, Padova, Parma, Perugia, Pisa, Pistoia, Portici (NA), Portoferraio (LI), Porto Mantovano (MN), Prato, Reggio Emilia, Rende (CS), Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Selvazzano Dentro (PD), Torino, Trieste, Valsamoggia (BO), Venezia, Verona, Vicenza, Vimercate (MB).

Sedi di gruppi Bahá'í[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi strutturati di fedeli Bahá'í, al 30 settembre 2014, si trovano in circa 200 località, grandi e piccole, del territorio nazionale, mentre singoli fedeli si trovano in numerose altre località[3]. Sedi dei gruppi:

Abano Terme (Pd), Acerra (Na), Acuto (Fr), Albano Sant'alessandro (Bg), Albignasego (Pd), Altamura (Ba), Anacapri (Na), Anagni (Fr), Andornomicca, Anzio (Lt), Arbizzano (Vr), Ardea (Rm), Arenzano (Ge), Arese (Mi), Ariccia (Rm), Assisi (Pg), Avellino, Badia Polesine (Ro), Barano D'ischia (Na), Bassano Del Grappa (Vi), Bergamasco (Al), Besana Brianza (Mb), Bitritto (Ba), Borgo San Lorenzo, Brescia, Bussolengo (Vr), Caiazzo (Ce), Caldogno (Vi), Campi Bisenzio (Fi), Campomorone (Ge), Capannori (Lu), Cardedu (Nu), Carrara (Ms), Casalecchio Reno (Bo), Cascina (Fi), Cassina De' Pecchi (Mi), Castelbelforte (Mn), Castelgandolfo (Rm), Castellucchio (Mn), Castelnuovo Del Garda (Vr), Cavallino (Le), Cavenago Brianza (Mb), Cavriago (Re), Cellamare (Ba), Cernusco Sul Naviglio (Mi), Cervinara (Av), Chiavari (Ge), Chiusa (Bz), Chiusi Scalo (Si), Città Di Castello (Pg), Collegno (To), Colli Del Tronto (Ap), Cologno Monzese (Mb), Colognola Ai Colli (Vr), Corciano (Pg), Cosenza, Cossato (Vc), Cremona, Curno (Bg), Desenzano Del Garda, Dolo (Ve), Empoli (Fi), Ercolano (Na), Fabrica Di Roma (Vt), Folignano (Ap), Francavilla Al Mare (Ap), Gazzo Padovano (Pd), Genzano (Rm), Giffoni Valle Piana (Sa), Gignod (Ao), Giovinazzo (Ba), Goito (Mn), Gonzaga (Mn), La Spezia, L'aquila, Laveno Mombello (Va), Lecco, Lentate Seveso (Mi), Maddaloni (Ce), Magenta (Mi), Magione (Pg), Marano Di Valpolicella (Vr), Margno Valsassina (Lc), Marmirolo (Mn), Marostica (Vi), Masate (Mi), Mercogliano (Av), Mirabello Sannitico (Cb), Misano Di Gera D'adda (Mi), Modena, Mogliano Veneto (Tv), Mondovi' (Cn), Mongrando (Bi), Monta' D'alba (Cn), Montecchio Maggiore (Vi), Montegranaro (Ap), Monterotondo (Rm), Monticello Conte Otto (Vi), Montichiari (Bs), Monza, Mozzecane (Vr), Negrar (Vr), Nola (Lt), Novara, Nuoro, Olbia (Ss), Oppeano (Vr), Oristano (Ss), Orosei (Nu), Osnago (Lc), Palestrina (Rm), Paliano (Fr), Paola (Cs), Pavia, Pavullo nel Frignano (Mo), Pescantina (Vr), Pessano Con Bornago (Mi), Piacenza, Pianoro (Bo), Pieve Di Soligo (Tv), Pino Torinese (To), Pizzo (Rc), Pomarico, Pontinia (Lt), Porto D'Ischia (Na), Potenza, Povoletto (Ud), Quartu Sant'Elena (Ca), Ravenna, Recco (Ge), Rezzato (Bs), Robassomero (To), Rocca Canavese (To), Rognano (Pv), Romano D'ezzelino (Vi), Roncaglia (Pd), Roseto Degli Abruzzi (Te), Riverbella (Mn), S. Cipriano Piacentino (Sa), S. Felice Sul Panaro (Mo), S. Giacomo Segnate (Mn), S. Giorgio (Mn), S. Giorgio A Cremano (Na), S. Giovanni Persiceto (Bo), S. Maria Di Zecio (Vr), S. Martino Sannita (Bn), S. Quirino (Pn), S. Giuseppe Di Cassola (Vi), S. Lazzaro Di Savena (Bo), S. Pietro Incariano (Vr), Salerano Sul Lambro (Lo), S. Benedetto Del Tronto (Ap), San Nicola La Strada (Ce), Santa Giusta (Or), Santena (To), Saronno (Mi), Scandicci (Fi), Scauri (Lt), Schio (Vi), Scorze' (Tv), Segrate (Mi), Seregno (Mb), Seriate (Bg), Sermoneta (Lt), Serravalle Pistoiese (Pt), Servigliano (Ap), Sesto Fiorentino (Fi), Sesto San Giovanni (Mi), Siena, Sondrio (Lc), Sorga' (Vr), Spinea (Tv), Spoleto (Pg), Spresiano (Tv), Sustinente (Mn), Terni, Torri Del Benaco (Vr), Tradate (Va), Tresivio (So), Treviglio (Bg), Treviso, Trivolzio (Pv), Trofarello (To), Udine, Vaiano (Po), Valenzano (Ba), Valle San Felice (Tn), Velletri (Rm), Venaria Reale (To), Viadana (Mn), Villa Verucchio (Rn), Villasanta (Mi), Villorba (Tv), Vimercate (Mb), Voghera (Pv), Volla (Na)

Bahai in Sardegna[modifica | modifica wikitesto]

La Fede bahai fu portata per la prima volta in Sardegna nel 1953 da Marie Ciocca, una bahá'í italoamericana[4].

Marie Ciocca, accettando l'invito di Shoghi Effendi a partecipare al piano di diffusione della fede bahai e a recarsi, quale pioniere, in una località non ancora toccata dalla fede stessa, raggiunse la Sardegna nell'ottobre del 1953[5].

La sua azione missionaria ebbe successo e portò alla costituzione di una comunità bahá'í sarda tuttora vitale[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia della comunità bahá’í italiana, su www.bahai.it. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  2. ^ Gazzetta Ufficiale, su www.gazzettaufficiale.it. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  3. ^ Ex Assemblea Spirituale Nazionale d'Italia
  4. ^ Centro Mondiale Bahai, Bahai World, Volume XV, 1968-1973, pp. 437-438.
  5. ^ a b Bahai World, Ibidem.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bahá'u'lláh, Spigolature dagli scritti. Roma, Edizioni Bahai, 1956.
  • Bahá'u'lláh, Kitáb-i-Íqán. The Book of Certitude. Wilmette, Illinois, Bahá'í Publishing Trust 2003. ISBN 1-931847-08-8
  • Hasan Balyuzi, Bahá'u'lláh, King of Glory. Oxford, UK, George Ronald, 2000. ISBN 0-85398-328-3
  • Alessandro Bausani, Saggi sulla fede Bahá'í, Roma, Casa Editrice Bahá'í, 1991. ISBN 88-7214-006-4
  • Christopher Buck, The eschatology of Globalization. The multiple-messiahship of Bahā'u'llāh revisited, in Moshe Sharon, Studies in Modern Religions, Religious Movements and the Bābī-Bahā'ī Faiths. Boston, Brill, 2004. ISBN 90-04-13904-4
  • J. E. Esslemont, Bahá'u'lláh e la nuova era. Roma, Edizioni Bahai, 1954.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]